Baccalà alla portoghese (ricette)

Guarda il video >>

Parlare di baccalà alla portoghese è un po' come parlare di pasta per noi italiani. Sono tantissime le ricette che vedono protagonista il baccalà in Portogallo, una per ogni giorno dell'anno, dicono, tanto che uno dei suoi epiteti è "fiel amigo" (fedele amico).

 

 

Il merluzzo è uno degli alimenti base della cucina portoghese fin dall'epoca dei Lusitani, il popolo indoeuropeo che per primo colonizzò questa parte della penisola iberica.

Il consumo annuo procapite di bacalhau (come viene chiamato in portoghese) si aggira tra i 5 e i 7 chili. In tutto fanno oltre 62 mila tonnellate di baccalà consumato annualmente.

Il Portogallo vanta un'incredibile varietà di ricette, alcune appartenenti alla tradizione, altre più moderne e innovative: in umido, al forno, fritto, mantecato, abbinato alle patate, ai ceci, al pomodoro, a pinoli e uvetta, al purè di melanzane, ai capperi, alle nocciole, insaporito con coriandolo, noce moscata, peperoncino e così via.

 

 

Tra le ricette più conosciute troviamo:

  • Bacalhau a Trasmontana: cotto in umido con vino bianco, vino Porto, prosciutto e pomodoro,
  • Bacalhau de Pascoa: prima bollito e poi gratinato in forno con broccoli e peperoni,
  • Bacalhau asado: cotto in forno o alla brace con le patate e il burro (questa ricetta è stata persino celebrata in un francobollo nel 2005),
  • Bacalhau a Gomez de Sà: saltato in padella con patate, olive, cipolle e uova sode,
  • Bacalhau a Zé do Pipo: infarinato e messo in forno con maionese e patate,
  • Bacalhau a Lagareiro: arrostito e conservato sott'olio con aglio ed erbe aromatiche,
  • Bacalhau cum broa: gratinato in forno con pane di mais grattato, prosciutto e cipolle.
  • Bunuelos de bacalhau: le classiche frittelle di baccalà, morbide e saporite.

Di seguito vediamo nel dettaglio quella che forse è la ricetta più conosciuta e tradizionale, quella del bacalhau a bras (o braz).

Ricetta del Bacalhau a bras (baccalà alla portoghese)

Baccala portoghese bras

Bras è il nome dell'inventore di questa ricetta, un oste di un ristorante di Bairro Alto di Lisbona, detto anche Braz (letteralmente "bronzo"). La sua fama ha solcato i confini portoghesi tanto che, ormai, in tutto il mondo questa ricetta viene definita comunemente "baccalà alla portoghese".

Autore:

Tempo di preparazione: 15

Tempo di cottura:

Tempo totale: 60

Ingredienti per circa 4 persone

  • 400 g di baccalà già ammollato
  • 400 g di patate a pasta gialla
  • 4 uova
  • 3 cipolle
  • 1 spicchio d'aglio
  • 20 olive nere
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • un ciuffo di prezzemolo
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

 

 

Se il baccalà non è già ammollato metterlo in ammollo per circa 48 ore cambiando l'acqua almeno tre volte. Una volta ammollato, asciugarlo e quindi sfilacciarlo con le mani o tagliarlo a listarelle con un coltello. Sbucciare cipolle e patate e tagliarle a bastoncini sottili. Tritare l'aglio e tagliare a listarelle la cipolla, cuocere nell'olio a fuoco dolce per 30 minuti. Aggiungere le patate, poi unire anche il baccalà e cuocere mescolando spesso per circa 30 minuti. Sbattere le uova in una ciotola e aggiungerle alla padella a fuoco spento, come per fare una frittata, ma mantenendo una consistenza cremosa, o eventualmente mantenere il fuoco al minimo per 30 secondi circa dopo aver aggiunto le uova, quindi spegnere. Sistemare di sale e pepe, aggiungere il prezzemolo tritato e servire nei piatti decorando con le olive nere.

Volendo le patate possono essere prima fritte in olio a 180 gradi per qualche minuto, finché non prendono colore.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

354 kcal - 1480 KJoule

 

Proteine ad alto VB  

24 g

Proteine

27 g - 31%

Carboidrati

17 g - 20%

Grassi

18 g - 48%

di cui

 

saturi

3.4 g

monoinsaturi

9.8 g

polinsaturi

1.9 g

Fibre

3 g

Colesterolo

235 mg

Sodio

304 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Polpette di tonno e patate al forno

Cerchi una ricetta per far mangiare il pesce in modo divertente ai propri figli? Una soluzione potrebbe essere rappresentata dalle polpette di tonno e patate al forno.

Torta di mele light: può un cibo essere dietetico?

Spesso i dolci sono spesso banditi dalle diete, anche se in realtà è possibile preparare torte leggere e non eccessivamente caloriche.

Torta tenerina: la ricetta originale

La torta tenerina è forse uno dei dolci più diffusi e preparati in Italia: semplicissimo da preparare e adatto anche a chi è alle prime armi.

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi: una variante sfiziosa della salsa di origine messicana, per stupire i vostri ospiti.

 

Vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati

La vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati è una ricetta un po' elaborata, ma che non richiede particolari abilità e di sicuro stupirà i vostri ospiti.

Gnocchi di spinaci con porri e fonduta di parmigiano

Gli gnocchi di spinaci sono una variante degli gnocchi tradizionali, scopriamoli in abbinamento a un letto di porri e alla fonduta di parmigiano.

Crostata meringata al limone e zenzero

La crostata meringata al limone e zenzero è una variante molto interessante del classico dolce di origine anglosassone.

Involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta

Gli involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta sono una ricetta sfiziosa, non troppo complicata da realizzare, economica, salutare, e dall'impatto visivo molto interessante.