Noce moscata

La noce moscata è ricavata da un albero della famiglia delle Myristicaceae originario delle Molucche (Indonesia), le isole delle spezie scoperte nel Cinquecento. 

 

 

Ha un sapore con tendenza dolce e calda, e un profumo aromatico che ricorda la frutta secca.

La noce moscata è un seme prodotto solo dalle piante femmine, che ne producono migliaia ogni anno.

È racchiuso da un involucro di colore rosso, il macis, che è esso stesso una spezia.

La noce moscata è ancora oggi una delle spezie più usate nei ripieni a base di carne (come nei tortellini), per preparare torte e dolci, nelle verdure e in alcune bevande alcoliche.

Uso in cucina

Noce moscata

La noce moscata viene venduta intera, insieme all'apposito strumento per grattugiarla. Non conviene acquistarla già macinata perché perde molto del suo aroma, comunque questo non è un problema perché è praticamente impossibile trovarla in commercio già macinata.

Nei piatti salati, la noce moscata viene utilizzata prevalentemente nei piatti a base di uova e di formaggio, oppure nei ripieni a base di carne, uova e formaggio (tipica nel ripieno dei tortellini) o nei piatti a tendenza dolce, come in quelli a base di zucca (risotti, tortelloni alla zucca, ecc.).

Andando a curiosare nelle cucine di altri Paesi, la scopriamo abbinata alla carne di agnello (tradizione mediorientale), insieme alle altre spezie tipiche di queste zone. Interessante, in tal senso, l'abbinamento con il cumino, per creare un ottimo mix tra spezie calde diverse tra loro.

 

 

La noce moscata può essere utilizzata in abbinamento con melanzane, cavoli, spinaci, legumi, in piatti a base di uova e formaggio oppure nelle zuppe, anche con pomodoro.

È molto utilizzata anche nei piatti dolci, per esempio nelle torte speziate, molto comuni nella cucina anglosassone, meno nella cucina italiana anche se esistono diversi esempi (i vari panpepati ferrarese e toscano, o il panone bolognese).

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Budelli per salumi: tipologie, proprietà, preparazione all'uso

I budelli per salumi sono di diverse tipologie, con pro e contro che vanno valutati a seconda del risultato desiderato.


Luganega trentina, veneta e lombarda

La luganega è un salume tipico del Nord Italia, in particolare delle regioni Trentino, Veneto e Lombardia, dove viene chiamata anche luganiga o luganica.


Cotechino

Il cotechino: il tipico salume che si consuma nel periodo natalizio con le lenticchie.


Salame

Salame: il tipico salume di carne macinata stagionato diversi mesi.

 


Uova di struzzo: valori nutrizionali, storia e curiosità

Le uova di struzzo sono le uova di uccello più grandi esistenti. Vengono usate sia a scopo decorativo che in cucina.


Uova di oca: proprietà e differenze con le altre uova

Le uova di oca sono più grandi di quelle di gallina e presentano delle differenze anche per quanto riguarda i valori nutrizionali.


Olio di crusca di riso: i reali benefici (pochi)

L'olio di crusca di riso ha diverse proprietà benefiche molte delle quali ancora da confermare.


Wet market: cosa sono e cosa provocano

I wet markets sono mercati in cui vengono venduti animali spesso ancora vivi e che vengono macellati al momento dell'acquisto.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.