Straccetti di carne (pollo) con peperoni e curry

Gli straccetti sono uno dei secondi piatti più diffusi nella cucina italiana e internazionale.

 

 

Con il termine "straccetti" si intendono convenzionalmente dei ritagli di carne (manzo, pollo, vitello tra i più gettonati) di forma più o meno standard, come striscioline lunghe all'incirca 4 cm e spesse 1 cm, che vengono cucinati in padella per pochi minuti e poi conditi in svariati modi: semplicemente con olio ed erbe aromatiche o con succo di limone, aceto balsamico, vino bianco o rosso, rucola e pomodorini, rucola e grana, carciofi crudi, zucchine alla julienne, funghi champignon, patate, radicchiocipolline in agrodolce e così via.

 

 

In alcuni di casi gli straccetti di carne vengono infarinati prima della cottura, così da rendere la salsa di cottura più cremosa.

Un modo simpatico ed esotico per servire gli straccetti può essere anche quello di prendere spunto dalle cucine etniche e magari cuocerli all'indiana, con il curry accompagnandoli al riso basmati, oppure in stile cinese, con peperoni e salsa di soia, ma le idee per preparare gli straccetti sono davvero infinite e si può giocare con le salse, le verdure di stagione, le spezie e le erbe aromatiche in base ai propri gusti e a quelli dei commensali. 

Ricetta degli straccetti di pollo con peperoni e curry

Straccetti

La cosa più importante è scegliere carne di qualità, evitando quella di vitello per via della scarsa sicurezza delle sue carni dovuta al rischio di uso di antibiotici e ad altre sostanze nocive usate negli allevamenti industriali.

Si può optare per carne di vitellone (magari certificato, come il Vitellone bianco dell'Appennino Centrale IGP) oppure per la sovracoscia di pollo, ma che sia biologico o ruspante, o a medio accrescimento come i vari "top di gamma" dei vari produttori (Amadori Campese, Esselunga Naturama, Fior Fiore Coop, ecc), tenendo presente che la carne di manzo va cotta pochissimo, pochi secondi, mentre quella di pollo va cotta più a lungo, per circa 5 minuti (molto dipende dallo spessore ma generalmente gli straccetti sono sottili). In genere gli straccetti di pollo si preparano con il petto, che tuttavia risulta essere molto stopposo... al contrario, la sovracoscia è morbida e meno asciutta del petto.

 

 

Gli straccetti si trovano facilmente in macelleria già pronti, ma si possono anche fare in casa comprando delle fettine scelte (lombata o scamone) o delle sovracosce di pollo e tagliandoli della misura desiderata.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di straccetti di manzo o pollo
  • 2 porri
  • 2 peperoni (uno rosso e uno giallo)
  • 1 cucchiaino di curry
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • un trito di erbe aromatiche (timo, rosmarino, prezzemolo...)
  • farina q.b. per impanare la carne
  • una spruzzata di vino bianco per sfumare
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Preparare un soffritto in padella con olio e porri tagliati a rondelle, aggiungere i peperoni e lasciar cuocere per almeno 15 minuti, o finchè non saranno morbidi. Mescolare la farina con il curry e infarinare gli straccetti quindi rosolarli a fiamma vivace in un'altra padella, sfumare con il vino bianco, quindi unirli al condimento di porri e peperoni e continuare la cottura per il tempo necessario (un minuto con il manzo, 5 minuti con il pollo). A fine cottura sistemare di sale, pepe e aggiungere le erbe aromatiche tritate.

Informazioni nutrizionali per porzione

In questa tabella abbiamo preso in considerazione gli straccetti di petto di pollo. Se si usa carne di manzo le calorie saranno 280.

 

Energia

215 kcal - 899 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

29 g

Proteine

30 g - 56%

Carboidrati

10 g - 18%

Grassi

6 g - 26%

di cui

 

saturi

1.0 g

monoinsaturi

3.8 g

polinsaturi

0.6 g

Fibre

1 g

Colesterolo

74 mg

Sodio

41 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Maritozzi marchigiani con uvetta

I maritozzi: dal panino farcito con la panna romano alla treccia pugliese passando per il dolce con uvetta marchigiano.


Poolish e biga

Poolish e biga sono i due prefermenti più utilizzati in panificazione, si preparano tipicamente con il lievito ma possono essere fatti anche con il lievito madre.


Spaghetti con le vongole risottati

Gli Spaghetti con le vongole: un classico primo piatto di mare, in versione risottata, per sfruttare a pieno tutto il gusto di questi squisiti molluschi.


Risotto con le zucchine al limone e menta

Risotto con le zucchine, ricetta e calorie della versione con limone e menta.

 


Faraona alla leccarda

La faraona alla leccarda: un ricco e gustoso secondo piatto umbro.


Risotto con salmone affumicato, limone e aneto

Il risotto con salmone affumicato si presta a molte interpretazioni. Scopriamo questa variante senza panna, con limone per conferire acidità e aneto per aromatizzare.


Polpette di zucchine e carne al forno

Polpette di zucchine e carne al forno: una ricetta semplice e leggera, anche grazie alla cottura al forno al posto della frittura.


Crepes di castagne salate

Le crepes di castagne possono essere declinate anche in versione salata: scopriamole nella variante con pecorino ed erba cipollina.