Spuma di mortadella

La spuma di mortadella è una semplice ricetta tipica della cucina tradizionale bolognese ed emiliana in genere. L'ingrediente principale è la mortadella, ovviamente, uno dei salumi simbolo dell'Emilia e dell'Italia all'estero, che nella provincia di Bologna ha guadagnato la denominazione Mortadella Bologna IGP.

 

 

La spuma di mortadella viene chiamata al di fuori della regione mousse o crema di mortadella, e non è altro che mortadella frullata e resa spalmabile. Viene servita generalmente come antipasto, da accompagnare alle tigelle e alle crescentine assieme ad altri salumi, allo stracchino, al pesto montanaro e alla giardiniera di sottaceti.

Pur essendo un piatto semplicissimo, è stato reso celebre e rivalorizzato dallo chef Massimo Bottura dell'Osteria Francescana di Modena, considerato il miglior ristorante italiano da varie guide e da vari anni, che ne propone una versione ottenuta con mortadella distillata come benvenuto e come apertura del suo tour gastronomico tradizionale (vedi foto in basso). 

 

 

Ricetta della spuma di mortadella

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Spuma mortadella

La ricetta della spuma di mortadella è stata codificata e pubblicata con atto notarile presso la Camera di Commercio di Bologna nel 2004. La riporto di seguito.

Vorrei solo aggiungere che alcune ricette prevedono l'aggiunta di brandy, oppure la sostituzione del latte alla panna e del burro alla ricotta.

Ingredienti per 6 persone:

  • 300 g di mortadella Bologna IGP
  • 100 g di ricotta vaccina fresca
  • 1 cucchiaino di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 1 cucchiaino di panna liquida

 

 

Procedimento: tritare finemente la mortadella, aggiungere la ricotta e il parmigiano grattugiato, mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo e non grumoso. Aggiungere la panna liquida e frullare il tutto nel mixer per ottenere una spuma che si servirà su crostini di pane tostato, oppure come farcitura di tigelle e crescentine.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

192 kcal - 803 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

9 g

Proteine

9 g - 19%

Carboidrati

1 g - 3%

Grassi

17 g - 78%

di cui

 

saturi

6.2 g

monoinsaturi

7.0 g

polinsaturi

2.0 g

Fibre

0 g

Colesterolo

47 mg

Sodio

278 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Frittelle di mele - Gonfie e soffici

Le frittelle di mele sono un dolce tipico della regione Trentino Alto Adige, ma diffusa in tutta Italia. Scopri come farle gonfie e soffici!

Scapece

Scapece ovvero la marinatura in aceto ed erbe aromatiche di verdure o pesci fritti tipica del Meridione.

Alici marinate - Ricetta classica e veloce con aceto

Le alici marinate sono un piatto semplice, ma è importante adottare alcuni accorgimenti per essere sicuri del risultato. Scopriamo questa ricetta con aceto, vino e limone.

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi: una raffinata e gustosa ricetta di origine siciliana, patria tanto dei gamberi, quanto dei pistacchi.

 

Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe: i dolci tipici campani, diffusi un po' in tutto il sud Italia, a base di pasta per bignè che però viene fritta, dopo un passaggio in forno.

Ziti alla genovese - Origini e ricetta napoletana

Ziti alla genovese: la ricetta originale napoletana di questo primo piatto a base di cipolle e carne di manzo.

Gulasch (o gulash) : ricetta originale e light

Il gulasch, il famoso piatto ungherese qui proposto con la ricetta originale, ma anche rivisitato in chiave dietetica.

Pici all'aglione - Ricetta toscana

I pici all'aglione sono un piatto di origine toscana, preparato con un particolare aglio molto grosso come dimensioni, ma più delicato.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.