Tacchino arrosto (Thanksgiving day)

Il tacchino arrosto è un secondo piatto dalle mille varianti e molto versatile. La carne di tacchino, considerata come carne bianca, ha un sapore delicato che ben si sposa con moltissimi ingredienti.
Qui in Italia non esiste un'unica ricetta codificata del tacchino arrosto, bensì tante ricette diverse che solitamente, un po' come per il pollo arrosto.

 

 

La carne di tacchino non è diffusa come la carne di pollo, in Italia, e quindi è molto difficile trovare carni da allevamenti piccoli e di qualità, al contrario del pollo che nella versione "ruspante" si può trovare un po' ovunque, in ogni regione. Quindi in generale sconsiglierei il consumo di carne di tacchino (vedi articolo sulla sicurezza delle carni) che, sebbene magra e facile da preparare, presenta i problemi relativi agli allevamento intensivi, potenzialmente a rischio per gli antibiotici e medicinali vari che vengono utilizzati, e di certo poco rispettosi dell'ambiente e del benessere animale. Per esempio, in Italia è quasi impossibile trovare un tacchino intero, così come in Francia, mi è capitato solo in Germania di vedere al mercato un tacchino intero (davvero imponente, si parla di 5 kg e oltre) in vendita.

Detto tutto questo... Prima di vedere una ricetta di tacchino arrosto "nostrana", vorrei fare una digressione sul Giorno del Ringraziamento che si festeggia in Canada e negli Usa e che ha come protagonista a centro tavola il classico tacchino ripieno e arrosto.

 

 

Il tacchino nel Thanksgivingday (o Giorno del Ringraziamento)

Tacchino arrosto thankgiving day

Il Thanksgiving day (Giorno del Ringraziamento) che si festeggia negli Stati Uniti (il quarto giovedì di novembre) e in Canada (il primo lunedì di ottobre) ha una rilevanza pari a quella che per noi italiani ha il Natale. Molti altri Paesi di lingua e tradizione anglosasone festeggiano il Thanksgivingday (Regno Unito, Australia...).

Questa giornata di festa nasce durante la Riforma Protestante per celebrare l'esito positivo del raccolto, in particolar modo della vendemmia, e più o meno risale al 1621.

Durante questa giornata è tradizione che le famiglie si riuniscano per un pranzo insieme e mangino il tacchino farcito e cotto al forno, il tacchino non è l'unico piatto del giorno del ringraziamento, esistono diverse varianti, ma di certo è di gran lunga il preferito (nel 2012 sono stati consumati 46 milioni di tacchini, negli USA). Qui trovate alcune informazioni interessanti sul Giorno del Ringraziamento negli Stati Uniti.

 

 

Sono molte le ricette possibili del tacchino per il Giorno del Ringraziamento, ma volendo trovare dei punti in comune a tutte si può dire che solitamente il tacchino viene farcito con castagne, limone ed erbe aromatiche e poi servito intero accompagnato dalle batate (patate dolci americane) arrosto o sottoforma di purè, e da una marmellata di mirtilli rossi. In alcuni casi il tacchino viene glassato con sciroppo d'acero e accompagnato o farcito da zucca. In linea di massima sono comunque tutte ricette che puntano sul gusto agrodolce e su prodotti stagionali autunnali.

Ricetta del rotolo di tacchino arrosto ai funghi

Tacchino funghi

Esistono due metodi per preparare un arrosto di tacchino: il primo prevede di infornare il tacchino intero (come nel Giorno del Ringraziamento), il secondo, invece, come nella ricetta che vedremo, usa solo una parte, la fesa di tacchino, la farcisce e poi la arrotola.

L'arrosto di tacchino così preparato assomiglia ad un rotolo cilindrico che viene servito tagliato a fette e può essere mangiato sia caldo (in inverno) che freddo (in estate).

Quanto alle erbe aromatiche da utilizzare ognuno può scegliere quelle che più preferisce.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di fesa di tacchino aperta a libro e battuta
  • 1 spicchio d'aglio
  • 700 ml di latte (o vino bianco)
  • un mix di erbe aromatiche (salvia, prezzemolo, rosmarino, timo...)
  • 400 g di funghi champignon
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe q.b.
  • spago da cucina

Procedimento: In padella trifolare i funghi con l'olio, l'aglio e il prezzemolo, quindi stendere la fesa di tacchino su un piano. Farcire la fesa con i funghi trifolati, aggiungendo qualche erba aromatica, quindi arrotolarla su se stessa come fosse un sacco a pelo, legarla con spago da cucina tutt'intorno e massaggiarla con sale e pepe.

Mettere in una teglia con carta da forno, aggiungere il latte (o il vino bianco) e infornare a 180°C per i primi venti minuti coperta da carta alluminio, quindi per i restanti 20 minuti senza alluminio, in modalità grill ventilato. Servire il rotolo di tacchino a fette accompagnato dal suo sugo di cottura.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Acquapazza - Ricetta di pesce

L'acquapazza: una semplicissima ricetta per cucinare il pesce con pomodorini, aglio e prezzemolo.


Muffin veloce al microonde con cioccolato, zenzero e cannella

Muffin veloce al microonde con cioccolato, zenzero e cannella: una ricetta di ispirazione anglosassone, dove le 'mug cakes' imperversano da anni.


Il muffin e l'english muffin

Il muffin è un dolce monoporzione tipico della cultura gastronomica americana, ma ormai molto diffuso anche in Europa e in Italia.


Mousse al cioccolato veloce (ricetta classica)

La mousse al cioccolato nella sua versione più classica e più semplice: la cosiddetta mousse al cioccolato veloce.

 


Ricetta Mousse al cioccolato con uova (base semifreddo)

La mousse al cioccolato con uova, con utilizzo della base semifreddo ovvero della montata di uova e zucchero, che dona cremosità alla mousse.


Ricetta Mousse al cioccolato light senza panna

La mousse al cioccolato in versione light, una ricetta senza panna, che esalta il gusto del cioccolato fondente con la metà delle calorie.


Mousse al caffè light

La mousse al caffè in versione light con solo 160 kcal a porzione: vediamo come limitare l'uso della panna montata in questa ricetta.


Mousse al caffè

La mousse al caffè è un dolce dalla tipica consistenza spumosa e dal sapore caratteristico di caffè. Vediamo come prepararla.