LMSM come integratore per capelli

L'MSM: focus generale

L'MSM, o metilsulfonilmetano, è un integratore molto usato per vari scopi, fra cui il benessere dei capelli. Esso è una molecola naturale contenente zolfo e derivante dal DMSO. Quest'ultimo è una sostanza scoperta casualmente da due chimici durante degli studi sulla lignina, commissionati da una fabbrica di carta. Fu usato in ambito industriale e proprio per questo motivo fu notato che gli operai che venivano in contatto con il DMSO avevano conseguenze contrastanti: alcuni traevano beneficio per la cura di disturbi della pelle, mentre altri venivano irritati dalla sostanza. Per questo motivo, si provò ad ossidare il DMSO e si ottenne una molecola, l'MSM appunto, che risultava meno irritante e più gradevole da usare, anche per via di un miglior odore. 

 

 

L'MSM viene tutt'ora usato in ambito industriale come solvente per sostanze organiche ed inorganiche. Da qualche anno è, però, entrato a far parte dell'ambito degli integratori e viene commercializzato in combinazione con altre sostanze, come la glucosamina e la condroitina, all'interno di integratori usati per il trattamento dell'osteoartrite, in casi di infiammazione all'interno di creme e dentro sciroppi come sostanza mucolitica. 

 

 

L'MSM alla vista è privo di odore, è una polvere bianca, cristallina e molto solubile in acqua e altri solventi organici. Si può trovare sotto forma di compresse, capsule, prodotti ad uso topico come creme, e sciroppi. 

L'MSM è però anche un composto naturale che fa parte del normale ciclo dello zolfo. Lo possiamo trovare infatti in alcuni alimenti come frutta ed ortaggi e latte fresco non pastorizzato. In quest'ultimo ha una concentrazione pari a 2-6 mg per kg di alimento; negli altri alimenti citati ha, invece, una concentrazione di 1-5 mg per kg di prodotto. Il suo contenuto, però, si riduce in seguito alla cottura e alla conservazione degli alimenti e può arrivare a ridursi anche di un decimo rispetto al valore presente nel prodotto fresco. In particolare, fonti alimentari di MSM sono gli alimenti ricchi di amminoacidi solforati e proteici, ma anche cipolla, aglio, semi oleosi, noci e le crucifere (come cavolfiore, broccoli, rapa, ravanello ecc...).  

 

 

L'escrezione di MSM avviene per via urinaria e può arrivare anche a 10 mg al giorno di molecola eliminata. Per questo motivo, e per via della notevole riduzione negli alimenti processati, si discute spesso in merito alla sua carenza o effettiva efficacia. 

Metilsulfonilmetano per la crescita dei capelli

Molti integratori usati e consigliati per il benessere e la crescita dei capelli sono a base di amminoacidi solforati e zolfo. Per questo motivo, è stato proposto l'MSM come integratore per capelli. In particolare, viene usato per favorire la crescita dei capelli sani, non affetti quindi da patologie particolari come alopecia androgenetica o areata. Viene usato soprattutto per quei casi in cui si voglia avere una chioma più lunga, specie quando si sbaglia con il taglio dal parrucchiere. L'effetto è dovuto alla reazione dell'organismo all'assunzione massiva di questa molecola, che porta ad una crescita dei capelli più veloce di quanto sarebbe normale per il corpo. 

L'effetto dell'MSM è dovuto al fatto che contiene zolfo in forma biodisponibile, quindi utilizzabile direttamente dall'organismo umano. Questo perchè la sua componente organica facilita l'assorbimento dello zolfo nell'organismo. Quindi, l'MSM ha gli stessi effetti dello zolfo sul corpo e può essere usato come integratore nei casi, per la verità abbastanza rari, di carenza di questo minerale

L'MSM aiuta quindi nell'apporto di zolfo all'interno di integratori per la crescita dei capelli, in quanto favorisce la tonicità e la rigidità dei legami tra amminoacidi solforati all'interno delle proteine che costituiscono il capello. 

Gli integratori a base di MSM per capelli si comprano dove vengono venduti tutti gli altri integratori, ossia in farmacia e nelle parafarmacie. Il prezzo dell'MSM è variabile e si aggira intorno ai 15 euro di media per singola confezione. 

Controindicazioni, modo d'uso ed effetti collaterali

L'uso dell'MSM è sconsigliato nel caso in cui vi siano allergie per il principio attivo. Inoltre, dovrebbe essere evitato in chi assume farmaci volti a fluidificare il sangue.

Non sono stati invece segnalati effetti collaterali derivanti dall'assunzione di MSM per periodi pari a pochi mesi. I casi di conseguenze negative sono davvero rari e consistono prevalentemente in reazioni cutanee e disturbi gastrointestinali, come nausea e diarrea, così come anche emicrania. L'Arthritis Foundation americana ha diffuso che una dose pari a 6 g al giorno di MSM assunto oralmente può incrementare il dolore e determinare alcuni effetti collaterali. Come afferma la stessa fondazione, sono però necessari ulteriori studi in merito. 

L'integratore a base di MSM non ha una frequenza di assunzione specifica ma il trattamento dura in genere 3 mesi. Generalmente, la dose assunta va dai 1000 ai 3000 mg al giorno presi in vicinanza dei pasti. Queste dosi risultano in genere sicure e senza conseguenze significative. 

In ogni caso, per donne in gravidanza o allattamento, così come per bambini e persone affette da patologie gravi, è sempre necessario chiedere il parere del medico prima dell'assunzione. 

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute

Integratori per la vista e la salute degli occhi

Alcune sostanze contenute nei cibi, ma assumibili anche sottoforma di integratori, possono ritardare l'insorgenza di alcune patologie dell'occhio legate all'età.

Come integrare la dieta quotidiana per il benessere di pelle e capelli

Come integrare la dieta quotidiana per il benessere di pelle e capelli: omega 3 e altri integratori.

Fungo Chaga: l'integratore con più rischi che benefici

Chaga è un fungo al quale vengono riconosciute proprietà terapeutiche contro alcune patologie, in realtà tutte da dimostrare. E non mancano le controindicazioni.

Cannabidiolo (CBD) - cosa sappiamo e cosa no

Il CBD (cannabidiolo) è un cannabinoide che si trova nella cannabis light: scopriamone pregi e difetti.

 

Integratori per la tiroide: quali sono davvero efficaci?

Gli integratori proposti contro le patologie tiroidee sono molti ma nella maggior parte dei casi sono necessarie delle prove a supporto della loro efficacia.

Lattoferrina: benefici e possibili effetti

La lattoferrina è usata come integratore per diversi scopi, molti dei quali non hanno ancora una solida conferma scientifica.

Mucosite perimplantare

La mucosite perimplantare viene definita come un processo infiammatorio reversibile nei tessuti molli che circondano la zona in cui è installato un impianto dentale.

Listeria monocytogenes: alimenti, sintomi e prevenzione

La Listeria monocytogenes è un batterio ubiquitario che si trova in diversi alimenti e sopravvive anche in frigo.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.