Anguria o cocomero baby: coltivazione, varietà e proprietà

L'anguria baby, o cocomero baby, è una varietà di anguria che si distingue per le sue dimensioni ridotte rispetto alle angurie tradizionali, ma anche per la sua buona conservabilità e per il suo sapore dolce accompagnato dalla consistenza croccante. 

 

 

Questo frutto è davvero molto apprezzato dalle famiglie di piccole dimensioni o da chi vive da solo, ma anche per la sua facilità di trasporto. Ne esistono di diverse tipologie a seconda della zona di coltivazione e degli incroci fatti tra le varie razze di angurie.

Vediamo di seguito le caratteristiche, le tipologie e le proprietà più interessanti di questo frutto per certi versi simbolo dell'estate.

Anguria baby: origine e coltivazione

L'anguria baby appartiene alla stessa specie delle angurie di altre tipologie, ossia la Citrullus lanatus, pianta della famiglia delle Curcubitaceae che ha la sua origine precisamente nell'Africa tropicale. Il cocomero baby si differenzia, però, dalle altre tipologie di anguria per le sue dimensioni ridotte, con un peso, infatti, che si aggira intorno ai 3-4 kg. Ne esistono di diverse tipologie, alcune striate all'esterno, altre, per la verità le più diffuse, con la buccia scura. La forma delle angurie baby è quasi perfettamente tonda e solo alcune tipologie sono prive di semi o con semi più piccoli delle altre angurie. 

 

 

Il periodo di coltivazione delle baby angurie è da marzo a giugno, spesso fino alla fine dell'estate. Il clima ideale, come per le angurie di dimensioni grandi, è quello mite, dato che si tratta di una pianta che ha le sue origini in Africa. 

Il seme dell'anguria germina ad una temperatura minima di 15 °C, e il frutto cresce tra i 25 °C e i 35 °C. Per questo motivo, se la primavera risulta particolarmente fredda, si hanno difficoltà nel farla crescere. 

La pianta dell'anguria non cresce bene in terreni argillosi, perchè portano più facilmente ad un ristagno idrico, non ideale per la sua crescita e per la prevenzione delle infestazioni da parassiti. Inoltre, il terreno ideale deve essere ricco di sostanze nutritive, tanto che spesso i produttori li concimano con prodotti organici. 

Tipologie di angurie baby

Le angurie baby, tutte con un peso inferiore ai 4 kg, possono essere di diverse varietà, di cui le principali sono: la Solinda, la Cuoredolce, la Chicago, la Miyako e la Sugar Baby. Esse nascono dall'incrocio tra varietà di anguria, senza il ricorso all'Ingegneria Genetica. Possono arrivare a pesare anche meno di 2 kg e le differenze tra le diverse varietà sono davvero minime e soprattutto estetiche. 

La Sugar Baby, che ha in America la sua provenienza, è l'anguria baby più conosciuta e diffusa. La polpa è molto rossa e dolce, dal gusto intenso, e la buccia molto scura e sottile, dal colore uniforme. Si adatta bene ai terreni con poca acqua ed è, infatti, meno esigente di altre piante di anguria. La forma dell'anguria Sugar Baby è molto tonda e al suo interno ha molti semi. Esistono, però, varietà di questa anguria senza semi che si trovano sopratutto in America. L'anguria Sugar Baby si trova in vendita in genere da maggio a settembre. 

 

 

La Solinda è un'anguria baby coltivata nel Mediterraneo, molto diffusa nel Sud Italia, e si trova da maggio a settembre. La sua caratteristica è la polpa, particolarmente croccante e soda, con un ottimo sapore e una lunga conservazione. Una delle caratteristiche dell'anguria baby Solinda è l'assenza di semi. Essa ha un peso che si aggira tra 1,5 kg e 2,9 kg e un diametro massimo di 15 cm. La buccia esterna è sottile, come per tutte le angurie baby, e striata. L'Italia esporta il 50% della produzione di questo tipo di angurie baby all'estero, specialmente in paesi come Inghilterra, Svizzera e paesi scandinavi. La loro produzione nel nostro paese risale a tempi relativamente recenti, e precisamente al 2006, anno in cui si diffusero le prime aziende di produzione di questo tipo di anguria, ora molto note in tutto il paese. 

Altra varietà di anguria baby è quella Miyako, di origine giapponese, caratterizzata da una buccia verde chiaro e striata. La polpa interna ha un colore rosso intenso e un sapore molto dolce. La raccolta avviene da giugno ad agosto, con semina in primavera, ed è infatti una varietà considerata precoce. 

Proprietà e caratteristiche dell'anguria baby

Le angurie baby presentano delle caratteristiche che le rendono più vantaggiose rispetto a quelle di maggiori dimensioni. Primo fra tutte proprio la loro dimensione le rende trasportabili con più facilità e consentono di ridurre gli sprechi che possono derivare spesso dall'acquisto di angurie troppo grandi. 

Inoltre, le angurie baby hanno un tempo di conservazione più lungo con una buona resistenza dopo la raccolta e dopo l'acquisto. Questo è anche dovuto al fatto che dopo l'acquisto non è necessario conservarla già tagliata all'interno del frigo, ma può essere conservata intera e consumata più velocemente rispetto alle angurie di maggiori dimensioni. 

Le proprietà nutrizionali dell'anguria baby sono le stesse di quelle di grandi dimensioni, con una buona quantità di acqua e poche calorie. Infatti, le angurie, quelle baby comprese, hanno circa 16 kcal ogni 100 g di prodotto. Sono composte per il 93% da acqua e solo il 3,7% sono zuccheri. Proteine e fibre sono presenti in tracce. 

Le angurie sono ottime fonti di vitamine e minerali, fra cui vitamina A, vitamina C, potassio, magnesio e fosforo e possono essere consumate anche nelle diete ipocaloriche, con le dovute proporzioni. Inoltre, hanno anche antiossidanti, come i carotenoidi, compreso il licopene, responsabile della loro colorazione rossa. 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione

Polli allevati a terra o all'aperto: quali sono le differenze?

L'allevamento dei polli a terra o all'aperto presenta notevoli differenze, sia per quanto riguarda le modalità, sia per la salubrità degli alimenti prodotti.

Meduse in cucina

Le meduse in cucina: una novità per noi Occidentali, entrate a far parte dell'elenco dei "novel foods", ma una tradizione in Asia.

Fitoplancton come alimento

Il fitoplancton marino: l'alimento del futuro, il cibo che più sta destando curiosità tra i grandi chef.

Dieta per le gengive infiammate

La dieta per le gengive infiammate consiste in cibi e nutrienti che possono prevenire e rallentare l'infiammazione, bisogna inoltre evitare alcuni alimenti.

 

Caffè espresso

Caffè espresso: la preparazione del classico caffè italiano con la macchina da caffè espresso

Storia del caffè in Italia: tra leggenda e reali innovazioni

Il caffè è diventato simbolo di un'abitudine tutta italiana ma la sua origine è in Oriente. Nel corso del tempo è diventato simbolo di socialità ma la sua diffusione ha avuto ostacoli.

Riso

Il riso è il cereale più diffuso al mondo e originario dell'Asia.

Mindful eating: alimentarsi in ottica mindfulness

Negli ultimi anni si è assistito a un crescente interesse per mindfulness, una pratica che sarebbe alquanto riduttivo definire in poche parole.