Avocado

L'avocado è uno dei pochi frutti freschi molto ricco di grassi e povero di zuccheri semplici.

Il suo elevato contenuto calorico impone che siano sempre valutate attentamente le quantità assunte, come per qualunque altro alimento ricco di grassi (come la frutta secca).

 

 

I grassi che contiene sono per la maggior parte monoinsaturi, mentre contiene pochi grassi polinsaturi e quindi non è una buona fonte di grassi essenziali.

L'avocado è un ottima fonte di antiossidanti come la vitamina E e il glutatione, che insieme al beta-sitosterolo (una sostanza in grado di abbassare i livelli di colesterolo) aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari.

Questo frutto è anche una discreta fonte di potassio e di vitamine del gruppo B.

Varietà

Gli avocado crescono in tutti i paesi tropicali. In USA crescono più di 20 varietà di avocado, piuttosto differenti come forma, grandezza, colore e aspetto della buccia.

I più saporiti e ricchi di grasso sono quelli piccoli, a forma di pera e con la buccia liscia e scura.

Disponibilità

Gli avocado sono disponibili tutto l'anno, poiché vengono importati da tutto il mondo.

Guida all'acquisto

Avocado

Gli avocado sono frutti poco conosciuti in Italia, quindi sono molto costosi e spesso è difficile trovarne di buona qualità. Spesso sono venduti acerbi, quindi bisogna acquistarli diversi giorni prima del consumo.

Prima di acquistarlo, esercitate una lieve pressione con il pollice sulla superfice del frutto.

Se è duro come un sasso, bisogna farlo maturare alcuni giorni.

Se la buccia cede senza lasciare alcun solco, è pronto per essere mangiato.

Se la buccia lascia un piccolo solco dopo essere stata premuta, l'avocado è troppo maturo per essere mangiato a fette, ma va ancora bene per essere ridotto in crema.

 

 

Se la buccia lascia un solco profondo, è troppo maturo e non va acquistato.

Conservazione

Gli avocado duri vanni fatti maturare per 3-6 giorni a temperatura ambiente.

Per accelerare il processo si possono mettere in un sacchetto di carta insieme a un pomodoro.

Non conservare il frutto in frigorifero poiché non maturerà mai.

Gli avocado maturi possono essere conservati uno o due giorni in frigorifero.

Preparazione

Per sbucciare un avocado maturo, prendere un coltello affilato e tagliare il frutto per tutta la lunghezza, come se fosse una mela.

Occorre fare attenzione poiché il grosso nocciolo non si taglia e quindi non è possibile affettarlo da parte a parte ma occorre girare con il coltello intorno al nocciolo.

Afferrare le due metà e ruotarle dolcemente in senso opposto. Una volta tolto il nocciolo, estrarre la polpa con un cucchiaino o con un coltello, a seconda di quanto è maturo il frutto. Si può gustare in insalata o in abbinamento a formaggi dolci e/o cremosi.

Calorie e valori nutrizionali

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Acqua ricca di sali minerali: perché e quale assumere

L’acqua ricca di sali minerali è prevalentemente usata a scopo terapeutico e può essere di diverse tipologie a seconda dei sali minerali più rappresentati.


Acqua ricca di potassio: davvero necessaria?

L’acqua ricca di potassio è in realtà spesso una mossa sola pubblicitaria, in quanto le quantità di minerale presente sono esigue rispetto al fabbisogno quotidiano.


Acqua minerale: scegliere la migliore per la nostra salute

Come leggere l'etichetta dell'acqua e scegliere la migliore per la nostra salute in base al nostro stile di vita.


Acqua ricca di magnesio: quali bere e perchè

L’acqua ricca di magnesio è in genere medio-minerale effervescente naturale, consigliata in diverse situazioni non solo patologiche.

 


Acqua ricca di sodio: perché è utile, tipologie e marche

L’acqua ricca di sodio è indicata in alcuni casi, esempio l’attività fisica intensa. In generale si tratta di acque medio-minerali, effervescenti naturali.


Popcorn: storia, preparazione, calorie

Popcorn: la storia, la chimica, le calorie, i segreti per cucinarli. Perché sono adatti a una dieta ipocalorica?


Dieta per le gengive infiammate

La dieta per le gengive infiammate consiste in cibi e nutrienti che possono prevenire e rallentare l'infiammazione, bisogna inoltre evitare alcuni alimenti.


Acqua gassata: fa male?

L'acqua gassata non ha controindicazioni se non per particolari condizioni patologiche.