Mirtilli neri, blu e rossi

Il mirtillo, pianta spontanea nell'emisfero boreale, appartiene alla Famiglia delle Ericaceae, genere Vaccinium, comprendente circa 130 specie.

 

 

Esistono diverse varietà di mirtillo di interesse commerciale.

Il mirtillo nero (Vaccinuim myrtillus) cresce spontaneamente in Europa: alto 20-40 cm, fiorisce in maggio e fruttifica in luglio-agosto, nelle Alpi e negli Appennini fino all'Abruzzo, fino a circa 2000 metri.

Il mirtillo rosso (Vaccinium vitis idaea) è diffuso nelle Alpi e nell'Appennino settentrionale, e produce bacche rosse, acide, amarognole.

Il mirtillo blu (Vaccinium uliginosum) cresce spontaneo in Europa. Alto 15-25 cm, produce bacche di color nero-bluastro, pruinose, con succo incolore e insipide.

Mirtillo

La raccolta dei mirtilli spontanei è un'attività diffusa nella zone alpine, tuttavia la maggior parte dei mirtilli sul mercato è costituita da quelli coltivati, che derivano dal mirtillo gigante americano o dal Cranberry (Vaccinium macrocarpon).

Il mirtillo gigante americano cresce spontaneo nel Nord America. Alto da 1 a 4 m e resistente al freddo (fino a -30 gradi), produce bacche riunite in grappoli, di colore nero-azzurro, profumate.

I mirtilli si mangiano così come sono, oppure si utilizzano per preparare marmellate, gelatine, macedonie, gelati, sorbetti, sciroppi e succhi.

 

 

Il succo di mirtillo è uno degli ingredienti fondamentali nella realizzazione del cocktail Cosmpolitan tanto caro alle ragazze di Sex and the City.

Facendo fermentare il succo si ottiene il vino di mirtilli, bevanda leggermente alcolica da cui, per distillazione, si ottiene un'eccellente acquavite molto popolare in Germania e Francia.

Il mirtillo rosso

Il mirtillo rosso coltivato deriva da selezioni di mirtillo rosso selvatico di bosco, presente soprattutto nei Paesi scandinavi e del Nord Europa.

Viene coltivato quasi esclusivamente in Germania, dove è anche stata messa a punto una macchina per agevolarne la raccolta. Le principali varietà di mirtillo rosso sono: "Mirtillo rosso selvaggio“, "Koralle“, "Erntedank“, "Entrekrone“, "Erntesegen“ e "Ammerland“.

Mirtilli rossi

In Germania e in Austria sono molto popolari e si trovano in qualunque mercato i mirtilli rossi essiccati (nella foto), l'equivalente della nostrana uva sultanina, ma prodotta con i mirtilli. Questi frutti secchi sono molto dolci e hanno un'aroma particolarmente fruttato.

I mirtilli sono spesso sponsorizzati come dei Superfood in virtù del fatto che contengono vitamina C, una vitamina in realtà presente in quasi tutta la frutta e la verdura.

Valori nutrizionali dei mirtilli

Ricette Sì con frutti di bosco

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione

Popcorn: storia, preparazione, calorie

Popcorn: la storia, la chimica, le calorie, i segreti per cucinarli. Perché sono adatti a una dieta ipocalorica?

Popcorn: fanno ingrassare o sono un alleato della dieta?

I popcorn sono un cibo ipercalorico che tuttavia, a determinate condizioni, non solo non fanno ingrassare ma potrebbero addirittura far dimagrire!

Cibi che non fanno ingrassare ma saziano

Scopriamo che caratteristiche devono avere i cibi che non fanno ingrassare ma che saziano.

Legumi - Elenco - Proprietà

I legumi appartengono alla famiglia delle Papillonacee. I legumi più comuni sono il fagiolo, la fava, il pisello, il cece, la lenticchia, la soia e l'arachide.

 

I fagioli fanno ingrassare?

I fagioli fanno ingrassare? No, ma ovviamente dipende molto da come vengono cucinati.

Salame

Salame: il tipico salume di carne macinata stagionato diversi mesi.

Luganega trentina, veneta e lombarda

La luganega è un salume tipico del Nord Italia, in particolare delle regioni Trentino, Veneto e Lombardia, dove viene chiamata anche luganiga o luganica.

Cotechino

Il cotechino: il tipico salume che si consuma nel periodo natalizio con le lenticchie.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.