Carbonara di zucchine light

La pasta alla carbonara è un piatto ipercalorico che non ci si può di certo permettere durante una dieta ipocalorica, e alcune persone non possono nemmeno permettersela in una dieta per il mantenimento del peso forma. L'alternativa però esiste e non prevede, come molti pensano, di ridurre la quantità di pancetta o formaggio... Come vedremo in questo articolo, infatti, è molto più efficace cercare di ridurre la densità calorica del piatto aggiungendo un ingrediente ipocalorico ad una ricetta che non si discosterà di molto da quella tradizionale.

 

 

Sì o No?

La cucina Sì propone ricette sazianti e ipocaloriche, senza rinunciare al gusto e soprattutto senza rinunciare ad alcun ingrediente, lo fa ponendo esclusivamente dei limiti alla densità calorica dei piatti.

Uno dei segretidella cucina Sì è quello di abbinare spientemente gli alimenti ipercalorici con quelli ipocalorici. Per ridurre la densità calorica di un piatto non si devono necessariamente eliminare gli alimenti ipercalorici, anzi molto spesso è sufficiente ridurne la quantità ma soprattutto riuscire ad abbinare ad una piccola quantità dei primi, una grande quantità dei secondi. Nel caso della carbonara non ha senso ridurre drasticamente la quantità di guanciale oppure addirittura sostituirlo con lo speck o altri ingredienti improbabili che nulla hanno a che vedere con la ricetta tradizionale, e che non andranno ad influire in modo sostanziale con la sazietà del piatto. Molto meglio aggiungere della verdura, che ha solo 20 kcal/hg e che ci consentirà di ridurre la quantità di pasta da 100 a 70 g, rispermiando un sacco di calorie. 

 

 

Se vuoi saperne di più riguardo la cucina Sì clicca qui. Qui invece troverai molte ricette Sì gratuite, per iniziare subito a ridurre le calorie ma non il gusto dei piatti!

La ricetta della carbonara di zucchine light

Carbonara di zucchine light

Per preparare la carbonara di zucchine light si può utilizzare il classico spaghetto, ma personalmente preferisco usare una pasta corta, come i fusilli e le mezze penne, evitando le penne o i tortiglioni o altra pasta composta da pezzi molto grandi e pesanti, che si perderebbero in mezzo alle zucchine.

La pasta corta si abbina molto bene con le zucchine tagliate a mezzelune perché le dimensioni della pasta saranno del tutto simili a quelle delle zucchine.

Potete utilizzare guanciale o pancetta, a vostro piacimento, meglio se belle grasse visto che non utilizzeremo altri grassi come olio o burro.

 

 

Per quanto riguarda le uova, personalmente preferisco utilizzare un mix di uova intere e albumi, per evitare di aggiungere troppe calorie e colesterolo.

Tempo di preparazione: 

Tempo di cottura: 1

Tempo totale: 20

Ingredienti per 2 persone

  • 280 g di pasta corta
  • 150 g di guanciale o pancetta stagionati
  • 2 uova intere e 2 tuorli
  • 60 g di pecorino romano grattugiato
  • 600 g di zucchine
  • sale, pepe

Preparazione

Tagliare le zucchine a mezzelune spesse un cm, tagliare il guanciale a dadini o listarelle spessi mezzo cm.

Bollire la pasta in acqua salata, deve essere abbondante perché cuoceremo insieme alla pasta anche le zucchine.

In una padella antiaderente di 20 cm circa unire il guanciale e cuocere a fuoco basso per farlo sudare (non deve friggere troppo intensamente) finché non avrà rilasciato il suo grasso. Scolare il guanciale per eliminare il grasso rilasciato, e metterlo in una ciotola. 

Versare nella ciotola insieme al guanciale le uova e il pecorino, 5 cucchiai di acqua di cottura della pasta, il pepe, e mescolare bene.

Quando mancano 4 minuti alla cottura unire le zucchine insieme alla pasta, alzare la fiamma al massimo e abbassare quando riprenderà l'ebollizione.

Scolare la pasta al dente, conservando un poco di acqua di cottura, farla raffreddare per due minuti quindi versarla nella ciotola e mescolare bene per un paio di minuti, aggiungendo acqua di cottura se tende ad asciugarsi troppo.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

454 kcal - 1898 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

15 g

Proteine

25 g - 22%

Carboidrati

58 g - 51%

Grassi

14 g - 28%

di cui

 

saturi

5.8 g

monoinsaturi

4.5 g

polinsaturi

2.2 g

Fibre

4 g

Colesterolo

249 mg

Sodio

528 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Ricette stufato di carne con il Multicooker Moulinex

Lo stufato di carne può essere preparato in maniera tradizionale oppure avvalendosi del Multicooker per accorciare i tempi di preparazione.

La Putana (torta vicentina ricetta originale)

La putana è una torta di origine vicentina, fatta con pane raffermo, farina di mais, farina di frumento, burro, latte, e altri ingredienti ad insaporire.

Tradizioni natalizie a Roma: 5 usanze

Questa guida vi porterà alla scoperta di cinque usanze tipiche romane che rendono il Natale nella Città Eterna un'esperienza da vivere almeno una volta nella vita.

Pasta salsiccia peperoni e funghi

Le pasta con salsiccia peperoni e funghi è un primo piatto molto gustoso e abbastanza facile da preparare. Scopriamone tutti i segreti iniziando dall'aspetto nutrizionale.

 

Sovracosce di pollo in umido light

Le sovracosce di pollo sono una parte del pollo molto interessante, perché non sono stoppose come il petto, non sono grasse e poco carnose come l'ala.

Pancake senza uova - Ricetta

Le pancake senza uova sono una variante dei pancake adatta per chi non può mangiare le uova, perché allergico.

Marmellata di more senza semi | Poco Zucchero | Con Fruttapec

Marmellata di more senza semi: scopri il trucco per eliminare i semi e preparare una marmellata con poco zucchero.

Gli italiani in tavola, cosa mangiano davvero?

Gli italiani in tavola, cosa mangiano davvero?