Ragù di cervo

Il ragù di cervo è un condimento da abbinare alla polenta oppure alla pasta fresca all'uovo (tagliatelle, tagliolini, pappardelle) tipico delle zone montane dove la carne di cervo è più facilmente reperibile. Più nello specifico il ragù di cervo può essere mangiato nei tanti agriturismi delle zone alpine e appenniniche, valdostane, trentine, toscane...ma è anche acquistabile già confezionato in vasetti di vetro sottovuoto. 

 

 

Il ragù di cervo si può trovare sia nella versione rossa con pomodoro, sia nella variante bianca, senza pomodoro. A volte, oltre alla carne di cervo, al ragù si uniscono anche i funghi porcini ma, a mio parere, sono entrambi ingredienti dal sapore forte e deciso e andrebbero tenuti separati, anche per non rischiare che i due sapori si mescolino tra di loro o, peggio, si annullino a vicenda.

Prima di iniziare...

Preparare il ragù di cervo non è difficile, ma sicuramente è un procedimento lungo e bisogna prepararsi per tempo. 

 

 

Innanzitutto la carne di cervo deve essere stata preventivamente e correttamente frollata in regime di freddo (0-4°C) per almeno 14 giorni, poi, una volta acquistata dal nostro macellaio di fiducia, va privata del grasso con un coltello (il grasso del cervo non è buono), quindi va tagliata in pezzi grossi e sottoposta a marinatura, per limitare e ridrre il suo sapore intenso di selvatico.

La carne va tagliata in pezzi di circa 3 mm, così da permettere alla marinata di penetrare fino al cuore.

La marinatura ideale per la carne di cervo, come per la selvaggina da pelo in genere, va fatta immergendo la carne fatta a pezzi in una ciotola con vino rosso, erbe aromatiche (alloro, rosmarino, salvia), spezie (ginepro, pepe nero in grani, chiodi di garofano) e, volendo, verdure (carote, sedano, cipolle). La marinatura deve durare alcune ore, preferibilmente tutta la notte in frigorifero.

A questo punto, la carne va separata dalla marinata, va scolata ed è pronta per incominciare la preparazione del ragù.

Ricetta del ragù di cervo

Ragù cervo

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 porzioni

  • 500 g di carne di cervo
  • 150 g di cipolla, sedano e carota per il soffritto
  • 30 g di olio di oliva extravergine
  • 500 g di passata di pomodoro
  • 2 bicchieri di vino rosso
  • 2 foglie di alloro
  • qualche bacca di ginepro
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

 

 

Tagliare la carne precedentemente marinata a dadini piccoli con un coltello, volendo la si può tritare. In una casseruola preparare un soffritto con l'olio e la dadolata di cipolle, carote e sedano. Unire la carne (oppure rosolarla a parte a secco in una padella antiaderente), quindi sfumare con il vino rosso a fiamma vivace. Aggiungere la passata di pomodoro, l'alloro e il ginepro, coprire con coperchio e lasciar sobbollire per circa 3 ore, aggiungendo acqua se necessario.

A cottura quasi ultimata sistemare di sale e pepe.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

167 kcal - 698 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

18 g

Proteine

20 g - 50%

Carboidrati

4 g - 11%

Grassi

7 g - 39%

di cui

 

saturi

1.3 g

monoinsaturi

6.1 g

polinsaturi

0.4 g

Fibre

2 g

Colesterolo

50 mg

Sodio

193 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Frittelle di mele - Gonfie e soffici

Le frittelle di mele sono un dolce tipico della regione Trentino Alto Adige, ma diffusa in tutta Italia. Scopri come farle gonfie e soffici!

Scapece

Scapece ovvero la marinatura in aceto ed erbe aromatiche di verdure o pesci fritti tipica del Meridione.

Alici marinate - Ricetta classica e veloce con aceto

Le alici marinate sono un piatto semplice, ma è importante adottare alcuni accorgimenti per essere sicuri del risultato. Scopriamo questa ricetta con aceto, vino e limone.

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi: una raffinata e gustosa ricetta di origine siciliana, patria tanto dei gamberi, quanto dei pistacchi.

 

Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe: i dolci tipici campani, diffusi un po' in tutto il sud Italia, a base di pasta per bignè che però viene fritta, dopo un passaggio in forno.

Ziti alla genovese - Origini e ricetta napoletana

Ziti alla genovese: la ricetta originale napoletana di questo primo piatto a base di cipolle e carne di manzo.

Gulasch (o gulash) : ricetta originale e light

Il gulasch, il famoso piatto ungherese qui proposto con la ricetta originale, ma anche rivisitato in chiave dietetica.

Pici all'aglione - Ricetta toscana

I pici all'aglione sono un piatto di origine toscana, preparato con un particolare aglio molto grosso come dimensioni, ma più delicato.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.