Insalata di patate

L'insalata di patate è un piatto fresco ed estivo conosciuto a livello internazionale. Ne esistono numerose varianti in ogni Paese o regione dato che la patata si abbina facilmente a tutto: verdure, carne, pesce, uova e legumi.

 

 

L'insalata di patate nella Cucina Sì

Una qualsiasi insalata di patate può rispettare i vincoli della Cucina Sì, utilizzando molte verdure (peperoni rossi, pomodori, carote, cetrioli, fagiolini...), o anche tonno, polpo, uova sode, ed altri ingredienti a basso contenuto calorico, a patto di non eccedere con i condimenti.

La questione si risolve facilmente visto che a questo tipo di insalata possono essere abbinate delle salse a base di yogurt o maionese e aromi, meno caloriche dell'olio (sì, la maionese ha meno calorie dell'olio!).

Inoltre, l'insalata di patate costituisce un ottimo piatto unico leggero e può essere facilmente trasportata in ufficio o al mare.

 

 

Le salse da abbinare all'insalata di patate

Si possono preparare a parte delle salse da usare come condimenti per l'insalata di patate. Una di queste per esempio è il tzatziki, a base di yogurt, aglio e cetrioli, la cui ricetta è presente anche nella pagina dell'insalata greca, oppure la semplice maionese, o la salsa aioli, una salsa antichissima della cucina catalana, ma conosciuta probabilmente fin dall'epoca romana ed utilizzata anche in Provenza.

Assieme allo yogurt e alla maionese si possono combinare varie erbe aromatiche adatte per le patate: erba cipollina, basilico, prezzemolo, origano o menta. Occorre ricordare che quando si usano le salse diminuisce il potere di conservazione dell'insalata, quindi meglio prepararle a parte e poi versarle sull'insalata solo prima di servirla, o metterle in tavola e lasciare che ogni commensale si serva da solo.

Le patate ideali da insalata

Insalata di patate

Le migliori patate da insalata sono le patate novelle. Spesso quando si parla di patate novelle si pensa a quelle piccole che si mangiano con tutta la buccia, ma non sono solo quelle, sono tutte le patate raccolte prima della completa maturazione, che hanno la buccia sottile e la polpa tenera e dolce, di solito sono più piccole di quelle mature ma questo non si verifica necessariamente. Inoltre sono da preferire le patate a pasta gialla, piuttosto che quelle a pasta bianca, perché non si sfaldano durante la cottura e sono più adatte ad essere bollite.

 

 

Le patate novelle si raccolgono in maggio e giugno, ma si trovano facilmente sul mercato fino a settembre.

Ricetta dell'insalata di patate e fagiolini alla menta

Ingredienti per 4 persone

  • 6-8 patate novelle (dipende dalla grandezza)
  • 250 g di fagiolini
  • una cipolla rossa di Tropea
  • sale e pepe q.b.

Ingredienti per la salsa

  • 250 g di yogurt bianco magro
  • erba cipollina fresca
  • prezzemolo fresco tritato
  • qualche fogliolina di menta
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico

Procedimento

Lavare le patate, lasciare la buccia, metterle in una pentola con acqua fredda fino a coprirle e sale grosso e porle sul fuoco. Dal momento dell'ebollizione lasciarle cuocere per 15 minuti. Per capire se sono cotte infilatele con una forchetta, quando i denti entrano senza opporre resistenza , le patate sono pronte. Toglierle dall'acqua e lasciarle raffreddare. Spuntare i fagiolini togliendo le due estremità, lavarli e lessarli in acqua bollente per circa 10 minuti, scolarli e lasciarli raffreddare. Nel frattempo preparare la salsa mescolando lo yogurt, gli aromi e l'aceto balsamico in una ciotola con una forchetta fino a farla diventare di un colore omogeneo e di una consistenza compatta. Sbucciare le patate e tagliarle a cubetti, tagliare la cipolla a fettine sottili e anche i fagiolini a pezzetti. Mettere la cipolla, i fagiolini e le patate in una zuppiera, aggiustare di sale e pepe e lasciar riposare in frigo per almeno un'ora. Al momento di servire l'insalata versare sopra la salsa o lasciare che i commensali si servano da soli.

Ricetta dell'insalata di patate con capperi e acciughe

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 6-8 patate novelle (dipende dalla grandezza)
  • 20 g di olive nere snocciolate tritate grossolanamente
  • 8 filetti di acciughe diliscate
  • 20 g di capperi dissalati tritati grossolanamente
  • la buccia grattugiata e il succo di un limone
  • prezzemolo tritato
  • 2 cucchiai di olio d'oliva extra vergine (si può usare anche quello delle acciughe)

Preparazione

Lavare le patate, lasciare la buccia, metterle in una pentola con acqua fredda fino a coprirle e sale grosso e porle sul fuoco. Dal momento dell'ebollizione lasciarle cuocere per 15 minuti. Scolarle e lasciarle freddare, poi sbucciarle e tagliarle a pezzetti. Mettere le patate in una ciotola ed unirvi le olive tritate, i filetti di acciuga spezzettati, la buccia grattugiata dei limoni, i capperi ed il prezzemolo. Non serve salare dal momento che capperi e acciughe sono ingredienti già molto salati. Riporre la zuppiera in frigo per almeno un'ora. A parte preparare un'emulsione con l'olio e il succo di limone che sarà versata nell'insalata al momento di servire.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

128 kcal - 535 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

0 g

Proteine

2 g - 7%

Carboidrati

17 g - 52%

Grassi

6 g - 41%

di cui

 

saturi

0.8 g

monoinsaturi

4.2 g

polinsaturi

0.5 g

Fibre

2 g

Colesterolo

1 mg

Sodio

126 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Burro fatto in casa: è vero burro?

Il burro fatto in casa è facile da produrre, ma molti si illudono che sia vero burro. Scopriamo perché spesso non lo è.


Crocchè (o panzarotti) di patate con prosciutto e mozzarella

I crocchè, o panzarotti, il grande classico del meridione, in versione ripiena di prosciutto e mozzarella filante.


Sushi

Il sushi: il piatto simbolo della cucina giapponese a base di pesce crudo, alghe e riso.


Il forno a microonde: come funziona, i rischi, come sceglierlo

Il forno a microonde: consigli e ricette. Ormai la maggior parte delle famiglie possiede un forno a microonde ma solo in pochi ne sfruttano a pieno le potenzialità.

 


Il forno a microonde: come utilizzarlo

Il forno a microonde: come utilizzarlo per ottenere i vantaggi maggiori, e quando non utilizzarlo.


Brodo di carne: ricetta, calorie, tagli e procedimento

Il brodo di carne (di manzo): i tagli, la preparazione, gli aromi, la cottura, le calorie.


Quale farina usare per la pizza?

Come scegliere la farina in base al tipo di pizza che si vuole preparare: la scelta dipende dall'idratazione e dalla lunghezza della lievitazione.


Muffa nella marmellata e nella confettura

La muffa nella marmellata e nella confettura si ha sopratutto in seguito ad errate modalità di preparazione o conservazione, che si verificano sopratutto a livello domestico.