Chili con carne: ricetta messicana e tex-mex

Guarda il video >>

Il chili con carne è un secondo piatto tipico della cucina messicana e tex-mex, spesso accompagnato da riso in bianco o tortillas di mais e considerato un piatto unico. Il più delle volte viene chiamato semplicemente chili o chilli, la parola spagnola che sta per peperoncino, uno degli ingredienti principali di questa pietanza.

 

 

Il chili con carne somiglia molto a un nostro spezzatino o a un gulasch, dove la carne di manzo fatta a cubetti viene cotta a lungo in un sugo di pomodoro, assieme a cipolla, fagioli (frijoles in spagnolo), tanto peperoncino e altre spezie ed erbe aromatiche. Solitamente gli insaporitori più usati sono il cumino e l'aglio ma poi esistono altre varianti diverse da zona a zona, come quelle che uniscono il formaggio grattugiato (generalmente cheddar) o la panna acida.

 

 

La varietà gustativa dipende molto dal tipo di peperoncino usato, per fare due tra gli esempi più comuni il chili con gli jalapenos verdi avrà un sapore meno piccante, mentre gli habanero lo renderanno estremamente piccante. In alcuni casi il sapore hot del peperoncino può essere abbinato anche al succo di lime.

Altre varianti del chili con carne sono quella con la carne di maiale o di pollo, oppure quelle vegetariane con soia o patate al posto della carne.

Il chili viene anche commercializzato già pronto in scatola. Negli USA è abitudine usarlo anche come condimento per la pasta, come salsa da abbinare alle patatine fritte, agli hamburger o agli hot dog o come ripieno dei burritos.

Origini del chili con carne

Chili con carne

La diatriba sulla patria natale del chili con carne è ancora aperta. Una ricetta primordiale nata nel Sud degli Stati Uniti per conservare più a lungo la carne prevedeva di farla prima essiccare con burro e peperoncino e poi farla bollire in pentola.

Verso la fine dell'800 in Messico nacque un'altra ricetta più simile al chili così come lo conosciamo oggi e la teoria più accreditata sostiene che furono proprio i messicani a diffondere il chili con carne prima in Texas e poi nel resto degli Stati Uniti.

Di fatto è proprio in Texas che si svolgono la maggior parte delle sagre del chili con carne (chi non ricorda la puntata dei Simpson in cui Homer mangia il chili più piccante del mondo e fa un viaggio metafisico?).

 

 

La grande diffusione del chili ci fu a partire dall'Expo del 1893 che si tenne a Chicago dove venne fatto conoscere al grande pubblico.

Ricetta del chili con carne

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di carne di manzo per spezzatino
  • 500 g di passata di pomodoro
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 cipolle
  • 250 g di fagioli freschi oppure precotti (meglio se rossi)
  • 1 cucchiano di paprika dolce
  • 1 cucchiaino di cumino
  • 2 jalapenos verdi (o altri tipi di peperoncino)
  • un mix di erbe aromatiche a piacere (prezzemolo, coriandolo, erba cipollina, alloro...)
  • 1 cucchiaino di cannella (facoltativo)
  • qualche goccia di tabasco (facoltativo)
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe nero macinato al momento q.b.
  • panna acida q.b. (facoltativo)

Preparazione

Rosolare la carne con poco olio, da tutti i lati, in una casseruola (o padella) antiaderente, quindi metterla da parte.

Tritare le cipolle e farle soffriggere nella stessa casseruola con il resto dell'olio per pochi minuti, giusto il tempo di farle imbiondire, aggiungere l'aglio tritato e i jalapenos tritati e dopo pochi secondi aggiungere la passata di pomodoro, quindi rimettere la carne e unire il cumino e la paprika (e la cannella se piace). A questo punto versare i fagioli e continuare la cottura con coperchio, aggiungendo un bicchiere d'acqua o di brodo se necessario, per circa 45 minuti facendolo sobbollire. A cottura quasi ultimata aggiungere anche le erbe aromatiche e sistemare di sale e pepe.

In questo modo i fagioli diventeranno molto morbidi, si sfalderanno quasi, se si vogliono mantenere integri conviene aggiungerli dopo almeno 35 minuti, 10-15 minuti prima che la carne sia pronta.

Servire nelle ciotole con a parte il tabasco, la panna acida e altro peperoncino piccante, nel caso i commensali volessero aggiungerli.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

252 kcal - 1053 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

27 g

Proteine

34 g - 51%

Carboidrati

14 g - 22%

Grassi

8 g - 27%

di cui

 

saturi

1.6 g

monoinsaturi

4.5 g

polinsaturi

0.5 g

Fibre

5 g

Colesterolo

75 mg

Sodio

527 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Frittelle di castagne

Le frittelle di castagne: una ricetta tipica emiliana a base di farina di castagne.


Udon - Saltati e in brodo

Gli udon o noodles udon sono spaghetti tipici della cucina giapponesi composti da farina di grano, sale e acqua.


Uovo alla Carlo Cracco (tuorlo d'uovo fritto)

L'uovo alla Carlo Cracco: lo chef che nobilita l'uovo, ne estrae il tuorlo per poi impanarlo e friggerlo.


Trippa alla romana

La trippa alla romana, il piatto povero del sabato laziale.

 


Triglie alla livornese

Le triglie alla livornese: una ricetta semplicissima e ipocalorica che affonda le sue origini nei primi anni del Novecento.


Tramezzini

I tramezzini, piccoli panini morbidi farciti a piacere, sono un tipico finger food conosciuto anche all'estero.


Tortino al cioccolato con cuore fondente

Tortino al cioccolato con cuore fondente o cuore morbido: due ricette per realizzarlo al meglio.


Tortilla spagnola

La tortilla spagnola: un piatto tradizionale simile ad una frittata a base di uova e patate.