Coniglio in porchetta

Il coniglio in porchetta è una preparazione tipica del Centro Italia (Marche, Toscana, Lazio, Umbria) che emula una ricetta simile ma ben più famosa, la porchetta a base di maiale.
In breve il coniglio in porchetta viene preparato con il metodo cosiddetto "porchettato": disossato e lasciato intero, quindi farcito con un composto a base di carne mista ed erbe aromatiche tra cui spicca il finocchietto selvatico, arrotolato su se stesso, legato con uno spago da cucina e cotto in forno, quindi servito a fette e guarnito dal suo stesso intingolo.

 

 

Il procedimento è del tutto simile a quello della porchetta, anche se raramente il coniglio viene considerato un cibo da strada e mangiato, ad esempio, dentro due fette di pane, piuttosto viene consumato come secondo piatto, come ricetta tipica delle festività pasquali.

Un'altra importanze differenza con la porchetta vera e propria sta nelle dimensioni: un coniglio intero è molto più piccolo di un maialino, quindi è più facile da preparare in casa, mentre per cuocere la porchetta ci vuole un forno molto più grande di quelli standard casalinghi.

Una curiosità, vicino Perugia si tiene ogni anno a maggio una sagra chiamata Porchettiamo, dove tanti produttori artigianali presentano le loro specialità "porchettate".

 

 

Ricetta del coniglio in porchetta

Coniglio in porchetta

La ricetta che propongo è quella tradizionale marchigiana, la quale prevede che nella farcitura del coniglio ci siano le stesse interiora, quindi consiglio di chiedere al proprio macellaio di fiducia se ci pulisce e disossa il coniglio e ci mette da parte le frattaglie (cuore, fegato e rognoni).

Una volta acquistato un coniglio intero pulito e disossato la preparazione è semplicissima.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

<
  • 1 coniglio intero pulito e disossato (circa 800 g)
  • le frattaglie del coniglio
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 100 g di lardo o pancetta
  • 2 spicchi d'aglio
  • 100 g di salsiccia o carne macinata mista
  • 100 g di olive nere denocciolate
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • un mazzetto di odori (peperoncino, timo, rosmarino, salvia, prezzemolo)
  • finocchietto selvatico q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

 

 

Lavare tutte le verdure e tagliarle a cubetti, preparare un soffritto in una padella con l'olio, la cipolla, la carota e il sedano, unire le frattaglie sminuzzate e la salsiccia ugualmente tritata. A fine cottura unire anche le olive e le erbe aromatiche. Cuocere per pochi minuti (5-10).

Stendere la carne di coniglio con un batticarne e disporla su un piano da lavoro, farcirla con l'intingolo appena preparato e arrotolarla su se stessa formando un cilindro, chiudere bene il rotolo aiutandosi con degli stuzzicadenti o uno spago da cucina.

Attorno al rotolo disporre le fette di lardo o di pancetta, volendo si può avvolgere il rotolo nella carta stagnola, e metterlo in una teglia con gli spicchi d'aglio e una spruzzata di vino, sistemare di sale e pepe.
Cuocere a 190°C per circa 20 minuti.
Fare attenzione a non cuocere troppo la carne di coniglio altrimenti diventa stopposa.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

568 kcal - 2374 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

32 g

Proteine

33 g - 24%

Carboidrati

6 g - 4%

Grassi

45 g - 72%

di cui

 

saturi

14.2 g

monoinsaturi

25.1 g

polinsaturi

11.0 g

Fibre

3 g

Colesterolo

118 mg

Sodio

956 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Polenta cotta al microonde

La polenta cotta al microonde presenta un grande vantaggio rispetto alla polenta istantanea. Scopriamolo insieme.


Le pentole antiaderenti sono cancerogene?

Le pentole antiaderenti sono in genere sicure se utilizzate correttamente, fatte secondo le norme europee e di buona qualità.


Risotto allo champagne

Risotto allo champagne: un piatto tipico degli anni Ottanta, che resiste ancora oggi.


Salsa rossa o Bagnetto rosso

La salsa rossa, sorella della salsa verde, è un condimento a base di pomodoro tradizionalmente abbinato al bollito misto.

 


Salsa verde o bagnetto verde

La salsa verde, l'accompagnamento ideale per il bollito misto di carne che in Piemonte prende il nome di bagnetto verde.


Quale farina usare per dolci soffici?

Come scegliere la farina per dolci soffici in base alla forza. Come fare se non troviamo una farina per dolci?


Torta rovesciata di ananas e noci - Soffice con e senza burro

La torta all'ananas e noci è una ciambella arricchita in superficie con uno strato di fette di ananas sciroppato e noci, condite a loro volta con del caramello.


Come cuocere un polpo tenerissimo - Nella sua acqua

Come cuocere correttamente il polpo (trattato meccanicamente e non): i trucchi, i metodi, i luoghi comuni infondati e la guida all'acquisto.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.