Uova strapazzate

Le uova strapazzate... Forse non esiste un piatto più semplice nella cucina internazionale! Basta sbattere le uova in una ciotola con un po' di sale, mescolando albume e tuorlo, e quindi friggerle in padella con olio o burro (tra l'altro senza neanche dover prestare attenzione al fatto che non si rompano o che formino un composto omogeneo come nel caso della frittata o dell'omelette), le si deve "strapazzare" con l'aiuto di una spatola o di un cucchiaio di legno. Bastano pochissimi minuti e il piatto è pronto.

 

 

Sarà proprio la sua semplicità il segreto di questo piatto, uno dei più comuni e diffusi al mondo!

Di solito le uova strapazzate vengono mangiate a colazione, soprattutto nei Paesi del Nord Europa e in quelli di lingua anglosassone, servite generalmente con il bacon (pancetta fritta), oppure con i wurstel o altri tipi di salumi, pane tostato e qualche salsa (ketchup, worcester, tabasco e così via).

In Italia, esclusion fatta per l'Alto Adige, questo non avviene, ma le uova strapazzate vengono servite durante i pasti principali, o a pranzo o a cena, come portata principale, che in quanto molto proteica sostituisce la carne, il pesce o i legumi, accompagnata da verdure e pane tostato, a volte anche da formaggi e salumi. o da tartufi e funghi.

 

 

In Francia, invece, le uova strapazzate sono un piatto da veri intenditori, considerate una egregia espressione dell'alta cucina e vengono servite su un piatto d'argento.

Vediamo come le uova strapazzate vengono servite e consumate in altre parti del mondo:

  • in Messico vengono usate come ripieno delle tortillas di mais assieme alle verdure o alla carne,
  • in Cile vengono fritte insieme ai funghi locali,
  • in Turchia vengono mescolate ad una salsiccia di manzo (tipo bresaola) e al pomodoro e poi fritte nell'olio,
  • in Spagna si chiamano revuelto e contengono tantissimi ingredienti: baccalà, chorizo, funghi, pomodoro, patate, cipolle etc...
  • in Giappone vengono aromatizzate alla salsa di soia e servite assieme al congee, un budino di riso, per colazione,
  • in USA vengono servite con patatine fritte e fette di bacon arrostito.

Ricetta base delle uova strapazzate

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Uova strapazzate

Essendo un piatto così scarno e semplice, ovviamente la sua riuscita dipende molto dalla qualità delle uova che devono essere freschissime e, possibilmente, non di fattura industriale. Rimando a questo articolo sulla freschezza delle uova per una guida alla scelta.

Nelle uova possono essere aggiunti dei liquidi (brodo, latte, panna, burro o acqua) per rendere il composto più morbido e saporito.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 uova freschissime
  • 50 g di burro
  • 10 cl di latte intero (o panna)
  • sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento rompere le uova e sbatterle in una ciotola capiente con una forchetta, aggiungere il latte, il sale e il pepe. In una padella antiaderente far sciogliere il burro, quindi versare il composto delle uova, mantenere la fiamma bassa e girare frequentemente con una spatola facendo attenzione a che le uova non si brucino. Continuare la cottura per circa 4-5 minuti, dipende dai gusti, se piacciono più o meno morbide, più o meno croccanti, più o meno liquide o ben cotte.

Aggiungo, inoltre, un link a tante ricette sì a base di uova strapazzate (con patè di olive, con cavolfiore e pancetta, con zucchine, limone e menta etc...).

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

244 kcal - 1020 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

14 g

Proteine

14 g - 22%

Carboidrati

3 g - 4%

Grassi

20 g - 74%

di cui

 

saturi

9.9 g

monoinsaturi

5.9 g

polinsaturi

1.6 g

Fibre

0 g

Colesterolo

421 mg

Sodio

144 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Tortelloni di ricotta e prezzemolo con burro e salvia

I tortelloni di ricotta: preparati tradizionalmente con spinaci, vi proponiamo in questo articolo una versione con prezzemolo.


Zuppa imperiale

La zuppa imperiale: un primo piatto in brodo tipico bolognese ma meno conosciuto dei tortellini e dei passatelli.


Wafer

I wafer: i biscotti di origine austriaca composti da più cialde ripiene di vari gusti.


Vincisgrassi

I vincisgrassi, la variante marchigiana delle più famose lasagne bolognesi.

 


Valigia reggiana (valigini reggiani)

La valigia reggiana, o valigini reggiani, è un secondo piatto emiliano composto da involtini di vitello.


Uova strapazzate

Le uova strapazzate: un piatto semplicissimo servito spesso a colazione.


Uova all'occhio di bue

Le uova al tegamino o all'occhio di bue, i trucchi e i consigli per non farsi dire "Non sai fare neanche un uovo al tegamino"!


Tzatziki (salsa greca)

Il tzatziki: la famosissima salsa greca all'aglio e al cetriolo usata in abbinamento di piatti di carne.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.