Omelette

L'omelette è uno dei piatti della cucina francese più conosciuti al mondo. Classico cibo da strada, l'omelette non è altro che una sorta di frittata di solo uova molto sottile che viene cotta solo da un lato, quindi farcita e ripiegata su se stessa come a formare una mezzaluna e mangiata con le mani. 

 

 

Se servita nei ristoranti o nei bistrot viene accompagnata spesso da formaggio fuso o da una crema di latte e viene quindi mangiata più agevolmente con coltello e forchetta. 

A seconda del tipo di farcitura, l'omelette può essere sia salata che dolce. Essendo le uova un alimento molto delicato e versatile gli abbinamenti possono essere infiniti! Le omelette più classiche sono quelle con prosciutto cotto e formaggio fuso, con spinaci e formaggio, con funghi e formaggio oppure con frutta fresca, marmellata, panna e nutella nella versione dolce.

La parola omelette deriva dal latino "lamella", ossia piccola lama, che in francese si è trasformato prima in "alemelle" (lama del coltello) poi in alemette e quindi in omelette, termine che si fa metafora della sottigliezza della frittata, come quella della lama di un coltello, appunto.

Ricetta dell'omelette ai funghi champignon

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

 

 

Omelette

A volte nell'impasto dell'omelette viene aggiunto anche il latte, ma nella ricetta che propongo invece è previsto il Parmigiano Reggiano grattugiato.

L'omelette può essere cotta sia nel burro, come prevede la tradizione, che nell'olio, nel primo caso verrà più cremosa e morbida, nel secondo, invece, rimarrà più croccante.

Ricordarsi che servono circa 2 uova per ogni omelette. 

Ingredienti per 4 omelette e 4 persone:

  • 8 uova
  • 80 g di burro
  • sale e pepe q.b.
  • 80 g di Parmigiano grattugiato
  • 120 g Emmental o Fontina
  • 1 cipolla
  • 260 g di funghi champignon
  • qualche fogliolina di prezzemolo

 

 

Procedimento

Pulire e lavare i funghi, quindi tagliarli sottilmente. Preparare un soffritto con la cipolla tagliata a fettine, unire i funghi e cuocere per pochi minuti (circa 10 min), quindi unire il prezzemolo tritato solo a cottura ultimata.

Preparare le omelette una per volta secondo questa procedura: sbattere due uova in una ciotola, sistemare di sale e pepe e unire ogni volta 20 g di Parmigiano. Cuocere le uova in una padella dove sono stati sciolti 20 g di burro, a fiamma bassa, come per fare una frittata, ma invece di girare l'omelette, a cottura quasi ultimata, farcirla con i funghi e qualche fetta di formaggio sottile, quindi chiuderla su se stessa piegandola a metà e servire calda.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

406 kcal - 1697 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

20 g

Proteine

21 g - 20%

Carboidrati

5 g - 4%

Grassi

34 g - 75%

di cui

 

saturi

19.1 g

monoinsaturi

9.6 g

polinsaturi

1.9 g

Fibre

0 g

Colesterolo

289 mg

Sodio

351 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Uova bazzotte (o barzotte)

Le uova bazzotte: uno dei tanti modi di preparare le uova, facile se fatto con le giuste accortezze.


Salsa rossa o Bagnetto rosso

La salsa rossa, sorella della salsa verde, è un condimento a base di pomodoro tradizionalmente abbinato al bollito misto.


Crema di nocciole proteica

Crema di nocciole proteica: una Nutella più saziante, proteica, meno calorica, adatta per gli spuntini golosi di chi vuole rimanere in forma.


Pasta con cozze e zucchine

La pasta con le cozze e zucchine in bianco, ricetta, varianti, calorie.

 


Caesar salad

La Caesar salad: la famosissima insalata statunitense con lattuga romana, parmigiano e pollo.


Risi e bisi con pancetta e piselli freschi

Risi e bisi, il riso con piselli e pancetta, un primo piatto tipico della cucina veneta.


Burger buns (Panini da hamburger)

Il panino da hamburger, dolce e soffice, è un simbolo della gastronomia anglosassone. Vediamo come prepararlo in casa.


Bucatini (o meglio spaghetti) all'amatriciana

I bucatini (o meglio spaghetti) all'amatriciana, la pasta con pomodoro e guanciale (e senza cipolla nella versione tradizionale) che viene da Amatrice.