Garganelli con zucchine e zafferano

I garganelli sono un particolare formato di pasta all'uovo tipico della regione Emilia-Romagna, non molto conosciuti forse perché quando si parla di questa regione vengono immediatamente in mente altri formati, come le tagliatelle e tutte le paste ripiene. Si trovano abbastanza facilmente al supermercato, sottoforma di pasta confezionata e dunque essiccati, se li si vuole reperire freschi bisogna essere particolarmente fortunati, perché occorre trovare un pastificio artigianale che li produca, cosa non scontata nemmeno nella regione di provenienza.

 

 

I garanelli si possono produrre anche in casa: occorre saper preparare la pasta sfoglia (al mattarello o con la macchinetta apposita), e possedere uno strumento (come questo) costituito da un rigagnocchi di legno e da un cilindretto scanalato (anch'esso di legno). A questo punto bisogna imparare la tecnica e dotarsi di pazienza e buona volontà, e il gioco è fatto.

 

 

Sì o No?

La cucina Sì propone ricette sazianti e ipocaloriche, senza rinunciare al gusto e soprattutto senza rinunciare ad alcun ingrediente, lo fa ponendo esclusivamente dei limiti alla densità calorica dei piatti.

I garganelli con zucchine e zafferano si possono tranquillamente declinare in versione Sì, essendo infatti una pasta con verdure, è sufficiente aggiustare la quantità di grassi (riducendoli) e di verdura (aumentandola) per abbassare la densità calorica fino a 120 kcal/hg, vincolo dei primi piatti Sì, ottenendo dunque un piatto saziante e ipocalorico che ci possiamo permettere quando vogliamo, anche quando siamo a dieta. La versione che proponiamo qui è tradizionale, dunque non rispetta questi vincoli, tuttavia è sufficiente ridurre il burro a 10 g per porzione, aumentare la quantità di verdura a 150 g per porzione, e ridurre la quantità di pasta a 70 g per ottenere un piatto solo un po' meno gustoso, ma molto più saziante e ipocalorico. Altro vantaggio dei garganelli: essendo una pasta con spessore piuttosto ridotto, genera un grande volume una volta cotta e anche questo la rende favorevole dal punto di vista dietetico, perché il volume della porzione ha un impatto non trascurabile sulla sazietà del piatto.

Se vuoi saperne di più riguardo la cucina Sì clicca qui. Qui invece troverai molte ricette Sì gratuite, per iniziare subito a ridurre le calorie ma non il gusto dei piatti!

La ricetta dei garganelli con zucchine e zafferano

Garganelli con zucchine e zafferano

In genere questa ricetta viene proposta con il formaggio (quasi sempre Parmigiano-Reggiano). Ovviamente nulla vieta di aggiungerlo, tuttavia in questo caso ho preferito elaborare una ricetta che non ne richiedesse l'utilizzo, che puntasse di più su sapori e aromi delicati.

Se utilizzate garganelli freschi (comprati al pastificio oppure fatti in casa) dovete aumentare le quantità del 30% circa (vedi: calorie della pasta fresca e secca).

 

 

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di garganelli secchi (o 380 g freschi)
  • 500 g di zucchine
  • 80 g di burro
  • 2 bustine di zafferano oppure 0,2 g di pistilli
  • un cucchiaio di succo di limone
  • la scorza di mezzo limone
  • sale

Preparazione

Sbucciare l'aglio e tagliare ogni spicchio in due parti. Mettere i pistilli di zafferano in ammollo in mezzo bicchiere di acqua tiepida (se si usa lo zafferano in polvere scioglierlo in mezzo bicchiere di acqua tiepida).

Tagliare le zucchine a mezzelune spesse circa mezzo cm: tagliarle prima a metà per il senso della lunghezza, adagiarle sul lato piatto quindi affettarle dello spessore desiderato.

In una padella antiaderente di 28-32 cm scaldare il burro e soffriggere l'aglio per un minuto circa, quindi unire le zucchine, il succo di limone e la scorza, salare e cuocere coperto, a fuoco alto, per 5 minuti circa, mescolando ogni minuto.

Buttare la pasta in acqua bollente, salata.

Continuare la cottura delle zucchine a fuoco medio, mescolando sempre ogni minuto, finché non sono pronte (devono rimanere un po' croccanti), quindi spegnere, rimuovere l'aglio e la scorza di limone e unire lo zafferano insieme all'acqua di ammollo, mesccolare bene.

Quando la pasta è pronta riaccendere la fiamma sotto al sugo, scolare la pasta e versarla nella padella insieme al sugo, farla insaporire finché il liquido di cottura non sarà ristretto a sufficienza, assaggiare e regolare di sale, servire.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

440 kcal - 1839 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

0 g

Proteine

12 g - 10%

Carboidrati

60 g - 53%

Grassi

19 g - 37%

di cui

 

saturi

9.7 g

monoinsaturi

4.7 g

polinsaturi

0.5 g

Fibre

4 g

Colesterolo

121 mg

Sodio

42 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Polpette di tonno e patate al forno

Cerchi una ricetta per far mangiare il pesce in modo divertente ai propri figli? Una soluzione potrebbe essere rappresentata dalle polpette di tonno e patate al forno.

Torta di mele light: può un cibo essere dietetico?

Spesso i dolci sono spesso banditi dalle diete, anche se in realtà è possibile preparare torte leggere e non eccessivamente caloriche.

Torta tenerina: la ricetta originale

La torta tenerina è forse uno dei dolci più diffusi e preparati in Italia: semplicissimo da preparare e adatto anche a chi è alle prime armi.

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi: una variante sfiziosa della salsa di origine messicana, per stupire i vostri ospiti.

 

Vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati

La vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati è una ricetta un po' elaborata, ma che non richiede particolari abilità e di sicuro stupirà i vostri ospiti.

Gnocchi di spinaci con porri e fonduta di parmigiano

Gli gnocchi di spinaci sono una variante degli gnocchi tradizionali, scopriamoli in abbinamento a un letto di porri e alla fonduta di parmigiano.

Crostata meringata al limone e zenzero

La crostata meringata al limone e zenzero è una variante molto interessante del classico dolce di origine anglosassone.

Involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta

Gli involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta sono una ricetta sfiziosa, non troppo complicata da realizzare, economica, salutare, e dall'impatto visivo molto interessante.