Gnocchi alla bava ricetta

Gli gnocchi alla bava sono il termine poco raffinato col quale si indica una ricetta tradizionale valdostana, a base di panna e formaggio, con i quali si prepara una salsa che va a condire degli tradizionali gnocchi di patate.

 

 

Questa semplice ricetta ha origini antiche, visto che ne parla già Giovanni Vialardi, il famoso capocuoco di casa Savoia, nel suo testo "Trattato di cucina e pasticceria" del 1854. Il nome della ricetta di Vialardi (chenelle alla savoiarda) deriva da una italianizzazione un po' maccheronica del termine "quenelles", col quale i francesi indicano gli gnocchetti fatti utilizzando una particolare tecnica manuale, utilizzando due cucchiai.

Sì o No?

La ricetta tradizionale degli gnocchi alla bava è una bomba calorica che la relativamente bassa densità calorica degli gnocchi non può minimamente compensare. Quindi inutile star qui a cercare di ridurre le calorie di questa ricetta: si può solo cercare di evitarla, o mangiarla solo ogni tanto.

Volendo renderla più accettabile, si potrebbe evitare la panna e utilizzare solo il formaggio, la fontina è ok ma potrebbe dare qualche problema nel momento in cui vogliamo scioglierla, perché potrebbe formare grumi. Utilizzando un formaggio molle come il Taleggio o lo stracchino, si eviterebbe questo problema perché questi formaggi si sciolgono perfettamente senza fare grumi, anche il gusto non verrbbe compromesso soprattutto utilizzando formaggi come il Taleggio o il Gorgonzola, che sono particolarmente saporiti. Eliminando la panna le calorie diminuiscono di una quantità pari a 165 per porzione, scendendo a poco meno di 450 e rendendo il piatto adatto non dico a una dieta, ma ad una alimentazione normocalorica, senz'altro.

 

 

Ricetta degli gnocchi alla bava

Gnocchi alla bava

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

  • 300 g di patate a pasta bianca
  • 75 g di farina
  • 100 g di latte
  • 100 g di panna
  • 100 g di Fontina
  • sale

Preparazione

 

 

Lessare le patate intere, finché non sono facilmente penetrabili con un coltello (20-40 minuti a seconda della grandezza delle patate). Sbucciarle sotto l'acqua fredda quando sono ancora belle calde, schiacciarle e farle raffreddare in modo tale che perdano quanta più umidità possibile. Aggiungere la farina un po' alla volta, fino ad ottenere un composto che non sia troppo appiccicoso e possa essere lavorato. Dividere l'impasto in 4 e formare dei cilindretti di circa 2 cm di diametro. Tagliare degli gnocchi di 3 cm di lunghezza, volendo si possono passare sull'apposito attrezzo per dargli la classica rigatura. Mettere sul fuoco una padella di 28 cm con il latte e la panna, aggiungere la Fontina tagliata a dadini e farla sciogliere a fuoco medio. Nel frattempo, cuocere gli gnocchi in acqua salata, quando vengono a galla scolarli e passarli nella salsa al formaggio, farli cuocere per un minuto circa, quindi servire.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

610 kcal - 2550 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

13 g

Proteine

21 g - 14%

Carboidrati

55 g - 37%

Grassi

33 g - 50%

di cui

 

saturi

18.0 g

monoinsaturi

11.0 g

polinsaturi

1.7 g

Fibre

3 g

Colesterolo

106 mg

Sodio

258 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Polpette di tonno e patate al forno

Cerchi una ricetta per far mangiare il pesce in modo divertente ai propri figli? Una soluzione potrebbe essere rappresentata dalle polpette di tonno e patate al forno.

Torta di mele light: può un cibo essere dietetico?

Spesso i dolci sono spesso banditi dalle diete, anche se in realtà è possibile preparare torte leggere e non eccessivamente caloriche.

Torta tenerina: la ricetta originale

La torta tenerina è forse uno dei dolci più diffusi e preparati in Italia: semplicissimo da preparare e adatto anche a chi è alle prime armi.

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi: una variante sfiziosa della salsa di origine messicana, per stupire i vostri ospiti.

 

Vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati

La vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati è una ricetta un po' elaborata, ma che non richiede particolari abilità e di sicuro stupirà i vostri ospiti.

Gnocchi di spinaci con porri e fonduta di parmigiano

Gli gnocchi di spinaci sono una variante degli gnocchi tradizionali, scopriamoli in abbinamento a un letto di porri e alla fonduta di parmigiano.

Crostata meringata al limone e zenzero

La crostata meringata al limone e zenzero è una variante molto interessante del classico dolce di origine anglosassone.

Involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta

Gli involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta sono una ricetta sfiziosa, non troppo complicata da realizzare, economica, salutare, e dall'impatto visivo molto interessante.