Glutine in polvere e mercato alimentare americano

Indice delle risposte pubblicate

Gentilissimi, sono vissuta alcuni anni negli Stati Uniti dove, nei supermercati bio, trovavo con estrema facilita' il glutine di frumento allo stato puro con il quale facevo dei favolosi pani proteici. In Italia NON riesco a trovare lo stesso tipo di wheat-gluten. Credo non sia dello stesso tipo di quello con cui si fa il seitan. Potreste dirmi dove potrei ordinarlo anche ricevendolo a domicilio? Ma deve essere senza aggiunte di mais o fecole varie, altrimenti diventerebbe troppo ricco di carboidrati. Il wheat-glutine mescolato alla farina di soia ed il lievito diviene un pane soffice e adatto ai diabetici. Grazie per l' attenzione. Simonetta.

 

 

Ciao Simonetta,

se è vero che in Italia abbiamo alcuni alimenti (quali formaggi e salumi, pane e pasta) che negli Stati Uniti si sognano, in alcuni settori dell'industria alimentare e soprattutto sulla legislazione siamo senz'altro indietro.

Basta pensare all'etichettatura, molto più completa (da noi non è dato sapere, per esempio, quanti derivati dell'anidride solforosa ci sono nel vino che beviamo...) e all'etichetta nutrizionale obbligatoria in tutti gli alimenti.

Inoltre noi italiani siamo piuttosto conservatori, e questo lo paghiamo con la difficoltà a reperire alcuni alimenti (perché non se li fuma nessuno), e con la scarsa diffusione di ristoranti etnici di qualità. I nutrizionisti nostrani non aiutano di certo, continuando a dire che la nostra alimentazione è la migliore del mondo, quando in realtà se continua così (e purtroppo continuerà così!) tra 30 anni saremo messi come gli americani.

 

 

Nei supermercati statunitensi si trova veramente di tutto, tra cui un sacco di schifezze, è vero, ma almeno grazie all'etichetta ognuno può scegliere liberamente.

Chi fa la spesa senza coscienza mangia schifezze anche in Italia e quindi meglio un mercato alimentare dove c'è tutto (dal prodotto di pregio a quello scarsissimo) piuttosto che un mercato dove si trovano solo prodotti di media qualità.

Ovviamente preferisco vivere in Italia, gastronomicamente parlando, ma un po' più di apertura mentale non farebbe male...

Detto questo, veniamo al glutine. Un paio di anni fa feci una ricerca approfondita, ma l'unica azienda che trovai imponeva un acquisto minimo di 100 kg, se non ricordo male. Ovviamente non chiesi nemmeno il prezzo...

L'unica alternativa che hai sono le buste per preparare il seitan, che contengono quasi il 100% di glutine. Si trovano nei negozi bio, e anche se contengono fecole varie la % è irrisoria (al massimo del 5%). Comunque se leggi gli ingredienti dovresti trovare il prodotto che fa al caso tuo. Purtroppo, ti accorgerai che in USA costava molto meno... Dovevi fare scorta!

Non ho mai provato a farmi spedire merce dagli States, ovvio che per ammortizzare le spese di spedizione di glutine ne devi comprare molti kg!

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...