Gelato di riso con olio di cocco raffinato: ho già l'acquolina in bocca...

Indice delle risposte pubblicate

Buon giorno, scrivo per chiedere un parere in merito alla qualità di un gelato che ho visto esposto nel freezer di un negozio di alimenti biologici, ma che non ho ancora acquistato per un forte dubbio inerente un ingrediente citato: si tratta di un gelato di riso bianco, che contiene "olio di cocco raffinato". Viene prodotto da un'azienda che vende altri gelati di tipo biologico fatti con il latte comune: questi, a differenza del gelato di riso, contengono ottimi ingredienti non sospetti, ed i grassi sono unicamente quelli del latte intero fresco. Per quanto riguarda l'olio di cocco raffinato, mi chiedevo se è ammissibile in un gelato come quello di riso, che comunque viene consumato occasionalmente (per quanto mi riguarda) e se risulta dannoso (ho letto che non tutti gli oli tropicali lo sono). Grazie

 

 

Se si fanno scelte alimentari che prevedono l'eliminazione di intere categorie di cibi, bisogna mettere in conto di non poter più mangiare alcuni alimenti... Ma questo non tutti lo tollerano e quindi ecco che nasce il gelato senza latte, i dolci senza zucchero, il cioccolato senza cioccolato, ecc. Nella maggior parte di questi casi si cade tuttavia dalla padella alla brace, quando il surrogato del cibo eliminato è più dannoso del cibo di partenza. Se la scelta dell'eliminazione è fondata su precisi problemi di salute, si può tollerare uno scadimento della qualità del prodotto, altrimenti, a mio parere, si diventa un po' incorerenti e, permettimi, si rischia di prendere cantonate.

 

 

Voglio dire: se uno è intollerante al latte e quando mangia un gelato alla crema sta male per un pomeriggio, può puntare sul gelato di riso, o di soia, o su un onesto gelato alla frutta senza latte (fatto solo con acqua, frutta e zucchero)... Ma se uno pensa che tutto ciò che compra in un negozio di alimenti biologici sia migliore di ciò che compra al supermercato, permettimi di dire che è totalmente fuori strada.

Nella fattispecie, l'azienda in questione ha voluto produrre un gelato senza latte vaccino e derivati, quindi ha usato il latte di riso e come fonte di grassi, non potendo usare la panna nè il burro (il latte di riso contiene pochissimi grassi perché il riso è molto povero di grassi), ha utilizzato l'olio di cocco. Dal punto di vista squisitamente salutistico, posso dirti che l'olio di cocco può essere assimilato, come dannosità, alla panna, ma sottolineo che la panna, come l'olio di cocco, per un soggetto che è in peso forma e che segue una alimentazione equilibrata, ha dannosità pari a ZERO.

 

 

A questo punto, però, scegliere il gelato fatto con un latte che latte non è, ma è un sottoprodotto del riso, e fatto con un grasso che col gelato non c'azzecca proprio per niente, come l'olio di cocco raffinato, mi devi spiegare che senso ha! Coloro che fanno queste scelte senza precisi motivi etici (che non condivido, ma almeno c'è una logica dietro a questa scelta!) o salutistici (allergie) sono in genere soggetti superficiali, che magari hanno letto da qualche parte che il latte, la panna, o i grassi animali fanno malissimo, e quindi scelgono il gelato di riso convinti che sia migliore. Un altro esempio è rappresentato da coloro che, in sovrappeso, acquistano pasta di riso perché hanno sentito dire da Jerry Scotti che è "leggera", quando la pasta di riso ha praticamente le stesse calorie della pasta di grano!

Ho appena scritto un articolo sulla qualità del gelato e sull'opportunità che sia fatto con il latte e la panna, e non con grassi estranei... E la tua mail capita proprio a fagiolo.

Concludendo, mangia pure il gelato di riso con olio di cocco raffinato, saltuariamente (d'altronde, un cibo ipercalorico come il gelato non può che essere consumato altrimenti), non ti ucciderà né ti farà del male, ma ti chiedo: perché non mangiare un buon gelato fatto con la panna, il latte, e altri ingredienti di qualità, che ha lo stesso effetto sulla salute ma è certamente migliore dal punto di vista organolettico?

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...