La tabella nutrizionale americana

In questo articolo verrà descritta l'etichetta nutrizionale in vigore negli Stati Uniti, progettata con l'intento di dare a tutti la possibilità di nutrirsi in modo sano, e quindi di risolvere gli enormi problemi di salute legati alle pessime abitudini alimentari degli americani. Questo sistema è un valido strumento per chiunque voglia mangiare in modo corretto, pur non sapendo da dove cominciare. Tuttavia viene da chiedersi se questo tentativo di risolvere il problema dell'obesità stia dando risultati apprezzabili, visto che è in vigore da diversi anni e i risultati stentano ad arrivare. Una possibile risposta al quesito nel prossimo articolo.

 

 

A volte capita di acquistare prodotti importati dagli Stati Uniti sui quali viene riportata l'etichetta nutrizionale americana. Per chi è abituato a leggere le etichette italiane questa evenienza è piuttosto sgradevole, poichè è difficile risalire ai valori nutrizionali per 100 grammi di alimento (i valori riporatati sulle tabelle italiane) senza utilizzare una calcolatrice.

Le etichette americane sono molto più ricche di informazioni, sono standard (cioè le ritroverete identiche, anche nella grafica, per tutti gli alimenti), ma quel che più conta è che sono obbligatorie per la totalità degli alimenti.

Queste etichette sono state studiate per fornire uno strumento pratico e relativamente semplice a chiunque voglia seguire una corretta alimentazione, pur senza avere nessuna competenza nel campo della nutrizione.

Di seguito verrà illustrata un esempio di etichetta nutrizionale (relativa a una confezione di "Cheese Maccaroni", ovvero maccheroni al formaggio), le didascalie a fianco dell'etichetta sono cliccabili.

 

 

Tabella nutrizionale americana  

Serving size (Porzione)

Tabella
La porzione è determinata in base alla quantità di alimento generalmente consumata da una persona, e ovviamente varia da alimento ad alimento. È espressa in una unità di misura familiare, come le unità di misura americane (cup, tablespoon, ecc.) o in pezzi, e la relativa traduzione in unità del sistema metrico (es. grammi). Importante anche il dato relativo al numero di porzioni per confezione.

Calorie e calorie da grassi

Americana
Le calorie sono riferite a una porzione ("serving size"), sono indicate anche le calorie che provengono dai grassi, per farsi una idea ulteriore di quanto sia "grasso" l'alimento in esame.

Nutrienti da limitare

Nutrienti da limitare
In questa sezione sono indicati i nutrienti da limitare poichè dannosi per la salute (in particolare quella delle arterie). Molto utili i valori percentuali, relative all'apporto massimo consentito in una giornata.

Nutrienti da assumere in quantità sufficiente

Nutrienti importanti
In questa sezione sono indicati i nutrienti da assumere in quantità sufficiente, poichè spesso si hanno carenze più o meno accentuate di questi nutrienti, che portano a contrarre alcune malattie molto diffuse (come l'osteoporosi, dovuta a una carenza di calcio).

Percentuali dell'apporto giornaliero raccomandato

I valori percentuali sono riferiti a una dieta da 2000 KCal, e sono molto utili poichè danno una indicazione riguardo alla quantità di nutriente presente in un alimento, senza avere il bisogno di conoscere nient'altro. Percentuali superiori al 20% sono da considerarsi notevoli, al di sotto del 5% modeste. Per limitare l'apporto dei nutrienti dannosi per la salute, basta che la somma delle percentuali degli alimenti assunti durante la giornata stia al di sotto del 100%.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Colesterolo nella carne | Bianca o rossa? | Quale la migliore?

Tutti sanno che per abbassare il colesterolo bisogna mangiare meno carne... Ma siamo sicuri che sia vero?


Il vino fa bene o male?

Il vino fa bene o male? A basse dosi sembra essere benefico, ma le ultime ricerche lo stanno mettendo in dubbio. Una cosa è certa: l'alcol è cancerogeno, a qualsiasi dose.


Meglio il vino bianco o rosso? | Calorie | Colesterolo

È più salutare il vino bianco o quello rosso? Quale fa ingrassare di più? Purtroppo il vino fa sempre male, a prescindere dal colore...


Quante calorie ha la pizza?

Quante calorie ha una pizza? Sebbene sia un alimento variabile, è possibile risalire con abbastanza precisione alle calorie totali sia di una margherita che di una pizza condita.

 


Fa ingrassare più la pizza o la piadina?

La pizza e la piadina sono due alimenti abbastanza critici per la linea. Ma quale dei due fa ingrassare di più?


La pizza fa ingrassare?

La pizza fa ingrassare? Scopriamo, dati alla mano, se può essere considerata solo uno sgarro alimentare da concedersi ogni tanto, o se è possibile assumerla più di frequente.


Fa ingrassare più la pasta o la pizza?

Fa ingrassare più la pasta o la pizza? In questo caso la risposta non è "dipende", ma possiamo tranquillamente dire che la pizza fa ingrassare di più!


Fa ingrassare più la pasta o il riso?

Questa domanda è particolarmente gettonata e la risposta è tutt'altro che scontata: fa ingrassare più la pasta o il riso?

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.