Lievito chimico e lievito naturale

Buon giorno, vi scrivo per avere delle infomazioni su tutti quei prodotti, contenenti lievito di birra o derivati, e lieviti chimici, perche mia moglie è intollerante a tutti i tipi di lievito.
Ho comprato un prodotto senza lievito di birra, però leggendo gli ingredienti o letto, (correttore di acidità: carbonato acido di sodio).
Volevo sapere sè anche questo ultimo ingrediente è un lievito chimico.
E sapere quanti lieviti ci sono scritti negli ingredienti con nomi non sempre decifrabili da presumere che siano agenti lievitanti.
Grazie anticipatamente della vostra collaborazione e di avere sviluppato un sito utile e importante ai fini di garantire una buona alimentazione per tutti.

 

 

Permettimi di dubitare dell'intolleranza di tua moglie. Si può essere intolleranti a una o più sostanze, magari simili tra loro (allora si parla di famiglie di sostanze, come le proteine dei latticini), ma dire di essere intolleranti a tutti i lieviti, chimici e naturali, può significare che siamo di fronte a una coincidenza molto strana, cioè all'intolleranza a due sostanze lontanissime tra loro come natura chimica, ma con la stessa funzione tecnologica (produzione di gas che fanno lievitare impasti di acqua e farina), oppure che siamo di fronte a uno di quei test non convenzionali sulle intolleranze alimentari che, guardacaso, rilevano molto spesso intolleranze a farinacei o a prodotti inerenti... Il risultato, comunque, è sempre quello di togliere pane, pasta, dolci, ecc. In genere, è un ingegnoso stratagemma per far dimagrire le persone (ti levo il 50% dei cibi ipercalorici che mangi, ho buone probabilità di farti dimagrire).

 

 

Tutti i prodotti lievitati contengono qualche tipo di lievito, sia questo naturale o chimico. Dunque, gli unici prodotti da forno che non contengono lievito sono il pane azzimo e il pane carasau, e affini, cioè prodotti non lievitati. Il carbonato acido di sodio (meglio noto come bicarbonato di sodio) non è un agente lievitante, nel caso del prodotto in questione, ma in altri prodotti può fungere da agente lievitante. Permettimi di fare un altro piccolo appunto a chi ti ha diagnosticato l'intolleranza: non avrebbe dovuto anche darti una lista di alimenti consentiti e da evitare, o una lista di ingredienti da evitare? Come si fa a lasciare il cliente senza fornire queste indicazioni? Mi viene da pensare che il soggetto in questione abbia interesse solamente a far mangiare a tua moglie meno farinacei, poi se qualcosa scappa fa niente... Altro che intolleranza!

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...