La pulce nell'orecchio e gli occhi foderati di prosciutto (con nitriti)

Indice delle risposte pubblicate

Ciao Andrea, ci eravamo già sentiti per un dilemma di carattere alimentare. Sto leggendo il libro "Sugar Blues" di William Dufty, Macro Edizioni. Nel libro l'autore stigmatizza l'uso del saccarosio, sia per i metodi chimici con cui verrebbe trattato, sia per le sue conseguenze sull'organismo (sottrarrebbe minerali e vitamine ). Ora, prima di fare un'affermazione nel campo alimentare, io sono abituato a fare riferimento alla letteratura medica (da PubMed in giù), mentre l'autore compone un teorema senza o con pochissima referenza bibliografica. E quella poca mi lascia perplesso… Anche, se, devo dire, la pulce nell'orecchio la mette. Hai qualche fonte più attendibile che suffraghi o sconfessi la posizione dell'autore…?

 

 

La tesi dell'autore di Sugar blues si sconfessa semplicemente con il buon senso, senza scomodare ricerche scientifiche (basta conoscere un minimo di fisiologia umana per sapere che lo zucchero semplice non sottrae un bel niente all'organismo). Per esempio pensando che esitono milioni di persone che mangiano zucchero senza avere nessun problema di salute. L'argomento è già stato trattato e per questo ti rimando a questo articolo.

Interessante, invece, il concetto di "pulce nell'orecchio". Io sono stato negli Stati Uniti qualche anno fa e ho fatto un giro nelle librerie, verificando che di libri che mettono pulci nelle orecchie ce ne sono per tutti i gusti. Ognuno di questi prende un capro espiatorio (la carne, lo zucchero, il fast food, i carboidrati, ecc) e lo massacra additandolo come causa di tutti i mali. Solo questo fatto suggerisce che, probabilmente, di cibi veramente "cattivi" non ce ne sono. Io sono contrarissimo all'assunzione di grassi idrogenati, ma non arriverei mai a dire che sono la causa delle malattie cardiovascolari... Sicuramente aumentano la probabilità di sviluppare ateromi, ma sono solo una delle cause, insieme al fumo, alla pressione alta, al sovrappeso, la sedentarietà, ecc. Se non si ha una visione di insieme, purtroppo non si va da nessuna parte e si cade facilmente vittima della pulce di turno. Il problema è che ci sono persone che vogliono a tutti i costi credere che esistano cibi-veleno, come esistono persone che vogliono credere a tutti i costi che esistono diete che li faranno ottenere prestazioni da record o improbabili sviluppi muscolari, pensiamo alla famigerata "supersalute" della zona... Questi soggetti avranno sempre pane per i loro denti, perché queste teorie che propongono una monocausa sono sempre molto affascinanti. A mio parere, un grande passo verso la coscienza alimentare è quello di superare la voglia di farsi mettere pulci nelle orecchie! 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...