Quali sono i vantaggi dei piani cottura a induzione?

La tecnologia avanza e i piani cottura a induzione stanno diventando sempre più comuni nelle cucine. Ma ti sei mai chiesto come funzionano? Sotto al piano cottura in vetroceramica vengono posizionate delle bobine di rame in grado di generare un campo magnetico che riscalda direttamente le pentole. Non tutti i materiali sono però adatti a questo tipo di cottura, è necessario infatti utilizzare le pentole adatte per il piano a induzione.

 

 

I pregi di questo tipo di piano cottura sono molteplici, continua a leggere e scopri i vantaggi che offre.

Efficienza energetica

Si tratta di un elettrodomestico più efficiente rispetto ai piani cottura elettrici tradizionali. Le pentole vengono infatti riscaldate direttamente, evitando lo spreco di energia. Inoltre, grazie ai sensori a induzione, rileva la presenza o meno di una padella, spegnendosi da solo nel caso in cui dovessi dimenticartene. Tutto ciò ha ovviamente un impatto positivo sulla bolletta elettrica, riducendo la quantità di energia sprecata.

Sicurezza

Un piano cottura a induzione è un'ottima opzione per le famiglie con bambini piccoli, essendo dotato di un sistema di blocco. Anche se i bimbi dovessero incidentalmente accendere il piano cottura, i bruciatori non si riscalderebbero se non rilevando una pentola. Inoltre, grazie alla mancanza d'inerzia, una volta spenti, il tempo necessario per il raffreddamento sarà molto più breve. Decisamente un notevole vantaggio sia per la pulizia che per evitare possibili ustioni.

Risparmio di tempo

Se sei abituato a cucinare su un piano cottura in ceramica o a gas, rimarrai stupito dalla velocità dell'induzione che si riscalda due volte più velocemente. È in grado di raggiungere temperature molto elevate in un tempo estremamente breve, riducendo così i tempi di cottura.

Inoltre, sebbene il calore venga generato piuttosto rapidamente, consente di controllare con grande precisione la temperatura, il che significa che gli ingredienti risultano sempre cotti alla perfezione.

 

 

Facilità di pulizia

Non surriscaldando il piano cottura si evita che i residui di cibo si carbonizzino. Questo rende la pulizia della superficie di cottura molto più semplice e rapida. Sarà sufficiente passare un panno umido con un detergente non aggressivo.

Benefici per la salute

Oltre ai vantaggi sopra elencati, i piani cottura a induzione hanno anche un impatto positivo sulla salute. Permettono infatti di mantenere una temperatura di cottura uniforme e costante. Un esempio evidente è la temperatura dell'olio, se si surriscalda perderà le sue proprietà antiossidanti e la vitamina E. Tuttavia, se l'olio non è sufficientemente caldo, il cibo ne assorbirà una quantità eccessiva, e sarà meno salutare.

Posizionamento

Questa tipologia di piano cottura non necessita di un posizionamento preciso, il che dà il vantaggio di poterlo collocare dove preferisci o sopra qualsiasi altro elettrodomestico.

In conclusione, grazie al piano a induzione potrai risparmiare tempo, ridurre i consumi e aumentare il livello di sicurezza della tua casa. A lungo termine sarai sicuramente molto soddisfatto del tuo investimento e della tua decisione.

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Polpette di tonno e patate al forno

Cerchi una ricetta per far mangiare il pesce in modo divertente ai propri figli? Una soluzione potrebbe essere rappresentata dalle polpette di tonno e patate al forno.

Torta di mele light: può un cibo essere dietetico?

Spesso i dolci sono spesso banditi dalle diete, anche se in realtà è possibile preparare torte leggere e non eccessivamente caloriche.

Torta tenerina: la ricetta originale

La torta tenerina è forse uno dei dolci più diffusi e preparati in Italia: semplicissimo da preparare e adatto anche a chi è alle prime armi.

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi: una variante sfiziosa della salsa di origine messicana, per stupire i vostri ospiti.

 

Vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati

La vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati è una ricetta un po' elaborata, ma che non richiede particolari abilità e di sicuro stupirà i vostri ospiti.

Gnocchi di spinaci con porri e fonduta di parmigiano

Gli gnocchi di spinaci sono una variante degli gnocchi tradizionali, scopriamoli in abbinamento a un letto di porri e alla fonduta di parmigiano.

Crostata meringata al limone e zenzero

La crostata meringata al limone e zenzero è una variante molto interessante del classico dolce di origine anglosassone.

Involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta

Gli involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta sono una ricetta sfiziosa, non troppo complicata da realizzare, economica, salutare, e dall'impatto visivo molto interessante.