Torta tenerina: la ricetta originale

La torta tenerina è forse uno dei dolci più diffusi e preparati in Italia. Si tratta di un dolce semplicissimo da preparare e adatto anche a chi è alle prime armi. Da una torta tanto semplice non ci si aspetterebbe così tanta bontà. Il suo gusto è magnifico, la crosticina sottile nasconde un cuore morbidissimo (da qui l'appellativo "tenerina”). Simile per consistenza alla ricetta dei brownies, questo dolce è in egual misura gustoso e adatto alle persone più golose. Ideale soprattutto per chi ama in maniera smisurata il cioccolato, ingrediente principale di questo dolce.

 

 

Dove ha avuto origine la torta tenerina? Deve i suoi natali alla città di Ferrara ed è nota agli abitanti del luogo come "torta taclente” che dal dialetto si traduce come "torta appiccicosa”.

È chiamata anche torta Montenegrina, in quanto è stata dedicata alla Regina Elena Petrovich del Montenegro, moglie del re italiano Vittorio Emanuele III. I due erano molto innamorati e la regina molto dolce tanto che questo dolce prende anche il nome di torta degli innamorati.

La preparazione di questo dolce è veloce e semplice ed è un dolce che non necessita di lievitazione. La torta tenerina è perfetta per una colazione invitante e golosa o per una merenda rilassante.

Tempo di preparazione

20 minuti più 25 minuti di cottura in forno preriscaldato a 170 gradi.

Ingredienti per 6-8 persone

  • 200 g di cioccolato fondente (meglio preferire marchi noti e di qualità per conferire al dolce un sapore unico e deciso)
  • 100 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 3 uova fresche di media dimensione
  • 50 g di farina
  • 25 g di latte
  • un pizzico di sale

Preparazione

  • Il primo passaggio consiste nel sciogliere a bagnomaria il cioccolato ed il burro, il risultato finale deve essere liscio e privo di grumi e lasciare intiepidire.
  • Separare per ognuna delle 3 uova il tuorlo dall'albume. In una ciotola unire i tuorli con la metà dello zucchero a disposizione e montare con il supporto di una frusta elettrica per circa 5 minuti. Il composto ottenuto deve essere gonfio e spumoso.
  • Unire il cioccolato fuso in precedenza ed amalgamare il tutto servendosi sempre della frusta (è consigliato impostare una velocità bassa e lavorare l'impasto per pochissimi secondi), si deve ottenere una crema vellutata. Aggiungere gradualmente farina e latte ed amalgamare.
  • In un secondo recipiente montare gli albumi con la restante quantità di zucchero ed il sale e aggiungerli al primo impasto. Lavorare il tutto a mano e con delicatezza. Versare il composto in una teglia (precedentemente imburrata e infarinata) e cuocere la torta in forno a 170 gradi per circa 25 minuti. Chi vuole può decorare la torta (una volta fredda) con una spolverata di zucchero a velo.

Consigli

 

 

La torta tenerina, come suggerisce lo stesso nome, è particolarmente delicata. Per questo motivo ti consigliamo di cuocerla in uno stampo rotondo apribile. Inoltre, è bene tenere a mente che la torta non può essere rovesciata perché si rischierebbe di rompere la crosticina e, quindi, pregiudicare l'aspetto del dolce. Vogliamo darti un secondo suggerimento, questa volta relativo alla cottura. Difatti anche se la preparazione è sbrigativa e facile, ciò che potrebbe compromettere la buona riuscita del dolce invece, è la cottura: una cottura prolungata potrebbe rendere la torta asciutta mentre una breve potrebbe determinare una consistenza eccessivamente morbida. Il consiglio è di controllare la torta trascorsi 25 minuti infilzandola con uno stecchino in due punti: dal centro della torta lo stuzzicadenti deve venire fuori umido mentre dai bordi pulito. Ovviamente il tempo esatto di cottura del dolce risente delle caratteristiche del forno che si possiede.

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Polpette di tonno e patate al forno

Cerchi una ricetta per far mangiare il pesce in modo divertente ai propri figli? Una soluzione potrebbe essere rappresentata dalle polpette di tonno e patate al forno.

Torta di mele light: può un cibo essere dietetico?

Spesso i dolci sono spesso banditi dalle diete, anche se in realtà è possibile preparare torte leggere e non eccessivamente caloriche.

Torta tenerina: la ricetta originale

La torta tenerina è forse uno dei dolci più diffusi e preparati in Italia: semplicissimo da preparare e adatto anche a chi è alle prime armi.

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi: una variante sfiziosa della salsa di origine messicana, per stupire i vostri ospiti.

 

Vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati

La vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati è una ricetta un po' elaborata, ma che non richiede particolari abilità e di sicuro stupirà i vostri ospiti.

Gnocchi di spinaci con porri e fonduta di parmigiano

Gli gnocchi di spinaci sono una variante degli gnocchi tradizionali, scopriamoli in abbinamento a un letto di porri e alla fonduta di parmigiano.

Crostata meringata al limone e zenzero

La crostata meringata al limone e zenzero è una variante molto interessante del classico dolce di origine anglosassone.

Involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta

Gli involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta sono una ricetta sfiziosa, non troppo complicata da realizzare, economica, salutare, e dall'impatto visivo molto interessante.