Frittata di albumi e pancetta light - Cucina Sì

GUARDA IL VIDEO >>

La frittata di albumi è un grande classico della cucina light, apprezzata soprattutto da chi si allena in palestra, ma molto interessante per tutti coloro che vogliono dimagrire o mantenere il peso forma. Un piatto velocissimo, che può essere declinato in diversi modi.

Non bisogna però fare l'errore di aver paura di utilizzare ingredienti ipercalorici, perché francamente la frittata di soli albumi è poco appetibile: se non sostituiamo in qualche modo i tuorli, eliminati dalla frittata "classica", rimane ben poco da mangiare, se non un composto gommoso e poco saporito.

L'uovo intero ha tutto sommato una densità calorica media, e il tuorlo, che ha 330 kcal/hg circa, può essere tranquillamente sostituito con qualcosa di altrettanto calorico, senza che per questo la ricetta debba perdere le sue caratteristiche dietetiche. Per questo ingredienti anche molto calorici possono tranquillamente essere utilizzati, a patto che vengano dosati in modo opportuno. Dunque anche la terribile pancetta, se ben dosata in rapporto agli albumi, può essere utilizzata per preparare una frittata di albumi e pancetta, da inserire nella dieta di un atleta o di un soggetto a dieta ipocalorica.

La pancetta dovrebbe essere scelta in modo opportuno, possibilmente senza conservanti o almeno senza nitriti (cioè solo con nitrato - E252 - e vitamina C - E300)

Leggi: i nitriti nei salumi

 

 

Ricetta della frittata di albumi e pancetta

Frittata di albumi e pancetta

Possono essere utilizzati albumi pastorizzati, ormai reperibili in tutti i supermercati, oppure albumi freschi, sicuramente più buoni ma che comportano il fatto di dover gestire i tuorli residui.

La pancetta può essere stagionata o affumicata, e può essere tranquillamente sostituita con il guanciale.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 1 persona

  • 250 g di albumi
  • 40 g di pancetta stagionata (o guanciale)
  • 10 g di Parmigiano-Reggiano

Procedimento

 

 

Tagliare la pancetta a rettangoli abbastanza sottili, di 2-3 mm, di 2x4 cm di lato circa. In una padella antiaderente di 28 cm posizionare le fette di guanciale, quando iniziano a sfrigolare girarle e dopo altri 15-20 secondi versare gli albumi, tenere il fuoco alto, disporre con un cucchiaio di legno in modo omogeneo la pancetta nella padella, coprire e dopo 30-40 secondi abbassare al minimo. Dopo un minuto abbassare la fiamma al minimo, unire il parmigiano grattugiato e coprire di nuovo, staccare la frittata dal fondo, quindi cuocere per altri 1-2 minuti, sempre coperto. Quando è quasi completamente coagulata spegnere, far riposare un altro minuto, impiattare e servire.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

306 kcal - 1279 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

39 g

Proteine

39 g - 54%

Carboidrati

0 g - 0%

Grassi

15 g - 46%

di cui

 

saturi

5.9 g

monoinsaturi

5.9 g

polinsaturi

1.9 g

Fibre

0 g

Colesterolo

43 mg

Sodio

924 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Anolini

Gli anolini: una pasta fresca diffusa nella zona tra Parma, Piacenza e Cremona da fare in brodo.


Crema fritta - cremini fritti

La crema fritta: uno dei protagonisti del fritto misto all'italiana mangiato sia come contorno che come dessert.


Temperatura di cottura delle carni

La temperatura di cottura delle carni: un fattore fondamentale per gli arrosti e le carni povere di connettivo.


Potacchio (ricetta marchigiana)

La ricetta marchigiana del potacchio: carne, pesce o verdure brasate in padella.

 


Paste di meliga

Le paste di meliga, i frollini piemontesi tipici del cuneese.


Marmellata di cipolle: ricetta veloce e abbinamenti

Marmellata di cipolle: ricetta, abbinamenti, varianti di questa ricetta tipica soprattutto in Calabria e Toscana.


Cavolfiore gratinato al forno con besciamella

Il cavolfiore gratinato: la ricetta tradizionale con besciamella e le possibili varianti.


Acciughe fritte (impanate o in pastella)

Le acciughe o alici fritte, impanate o in pastella: un classico della cucina di mare. Vediamone varianti e ricetta.