Vellutata di ceci con polpo, pomodorini e pesto

Quando, ormai tanti anni fa, lo chef Pierangelini propose la ricetta della passatina di ceci con i gamberi, divenuta famosissima, si sdoganò l'ottimo abbinamento tra i legumi e il pesce, e in particolare con i crostacei e i molluschi, e si iniziarono a sperimentare delle varianti sul tema.

 

 

Quello tra ceci e polpo è un altro abbinamento molto buono, non a caso troverete su tantissimi siti delle varianti sul tema di questa ricetta. Oggi ve ne proponiamo una un po' insolita, ma davvero ottima, ispirata ad una ricetta elaborata dalla Congrega dei Liffi, un'associazione specializzata nella ricerca sulla cucina a base di pesce: la vellutata di ceci con polpo, pomodorini e pesto.

Sì o No?

La cucina Sì propone ricette sazianti e ipocaloriche, senza rinunciare al gusto e soprattutto senza rinunciare ad alcun ingrediente, lo fa ponendo esclusivamente dei limiti alla densità calorica dei piatti.

Questa ricetta non è ipocalorica, ma a mio parere non ha nemmeno senso che lo sia, e quindi non vale la pena cercare di alleggerirla. Non rispetta i vincoli della cucina Sì, perché ha circa 200 kcal/hg contro i 120 che ho fissato come vincolo per un secondo piatto che sia veramente saziante e ipocalorico. Tuttavia, quando si preparano ricette con materie prime costose e preparazione elaborata si deve puntare al gusto della ricetta, e non al fatto di poterla inserire in un piano alimentare ipocalorico. Non mangerete di certo questa ricetta tutti i giorni, dunque è meglio ottimizzare il gusto piuttosto che cercare il compromesso tra salute e gusto. Se proprio volete alleggerirla, potete diminuire l'olio nella vellutata di ceci, dimezzandolo.

 

 

Se vuoi saperne di più riguardo la cucina Sì clicca qui. Qui invece troverai molte ricette Sì gratuite, per iniziare subito a ridurre le calorie ma non il gusto dei piatti!

La ricetta della vellutata di ceci con polpo

Vellutata di ceci con polpo, pomodorini e pesto

Per questa ricetta si possono utiizzare anche i ceci in scatola, ma ovviamente consiglio di utilizzare quelli secchi, perché la crema di ceci in questo piatto è molto importante, dunque è opportuno che sia molto buona, cosa possibile solo se partiamo da una materia prima di qualità. Anche l'olio extravergine deve essere di qualità: a tal proposito rimando all'articolo che vi insegna a sceglierlo bene!

Il pesto da utilizzare qui non è quello classico genovese, ma una versione semplificata e alleggerita: non c'è infatti bisogno di arricchirlo col formaggio, che diventerebbe troppo invadente nei confronti del polpo.

 

 

Autore: Andrea Tibaldi

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura: 4

Tempo totale: 5

Ingredienti per 4 persone

  • 800 g di polpo
  • 300 g di ceci già cotti con 150 g della loro acqua di cottura
  • 6 cucchiai di olio extravergine
  • un rametto di rosmarino
  • uno spicchio di aglio, pelato e schiacciato
  • 10 pomodori datterini
  • 4 cucchiaini di pesto leggero

Pesto leggero

  • 20 g di foglie di basilico
  • 10 g di prezzemolo
  • 30 g di gherigli di noce
  • mezzo scalogno
  • 20 g di olio extravergine
  • acqua
  • sale

Preparazione

Per i ceci: amollare e cuocere i ceci, come indicato in questo articolo. Una volta pronti pesare la quantità che occorre e frullarli con 3 cucchiai di olio, qualche ago di rosmarino e poco aglio, aggiungere acqua di cottura fino ad ottenere una salsa densa, ma fluida. Assaggiare e regolare di rosmarino e sale, frullare nuovamente e tenere al caldo.

Per il pesto: tritare lo scalogno, soffriggerlo nell'olio per un minuto, quindi aggiungere acqua a coprire, portare ad ebollizione e cuocere per qualche minuto, coperto e a fuoco basso. Frullare tutti gli ingreidienti al mixer fino ad ottenere una salsa omogenea, aggiungere acqua per ottenere una consistenza leggermente fluida.

Lessare il polpo in modo tradizionale, come indicato in questo articolo, e tagliare a piccoli tocchetti i tentacoli.

Tagliare in 4 parti i pomodorini e scaldarli brevemente al microonde, o in una piccola padella.

Comporre il piatto con la purea di ceci, una cucchiaiata di polpo, i pomodorini e un cucchiaino di pesto leggero.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

420 kcal - 1756 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

20 g

Proteine

26 g - 25%

Carboidrati

14 g - 13%

Grassi

29 g - 62%

di cui

 

saturi

3.3 g

monoinsaturi

15.4 g

polinsaturi

4.9 g

Fibre

5 g

Colesterolo

144 mg

Sodio

233 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi: una variante sfiziosa della salsa di origine messicana, per stupire i vostri ospiti.

Vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati

La vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati è una ricetta un po' elaborata, ma che non richiede particolari abilità e di sicuro stupirà i vostri ospiti.

Gnocchi di spinaci con porri e fonduta di parmigiano

Gli gnocchi di spinaci sono una variante degli gnocchi tradizionali, scopriamoli in abbinamento a un letto di porri e alla fonduta di parmigiano.

Crostata meringata al limone e zenzero

La crostata meringata al limone e zenzero è una variante molto interessante del classico dolce di origine anglosassone.

 

Involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta

Gli involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta sono una ricetta sfiziosa, non troppo complicata da realizzare, economica, salutare, e dall'impatto visivo molto interessante.

Quali sono i vantaggi dei piani cottura a induzione?

La tecnologia avanza e i piani cottura a induzione stanno diventando sempre più comuni nelle cucine. Ma ti sei mai chiesto come funzionano?

Hummus di ceci neri

L'hummus di ceci è una variante contorno di origine mediorientale, fatto con i ceci e la pasta di sesamo, il tahin.

Filetto di maiale in crosta con pancetta al forno

Il filetto di maiale al forno con pancetta è una ricetta piuttosto elaborata, dedicata a chi ha già una certa esperienza e dimestichezza in cucina.