Torta di mele e ricotta

La torta di mele è uno dei dolci più classici grazie alla diffusione pressoché ubiquitaria della mela, e la facilità di conservazione che la rende reperibile con una qualità molto costante praticamente tutto l'anno.

Le declinazioni della torta di mele sono tantissime: dalle crostate con le mele, con in testa la famosissima apple pie; alle classiche ciambelle con le mele con impasti a base di farina, zucchero, uova e burro; alle ricette che sfruttano particolari metodi di cottura come la tarte tatin, che tradizionalmente veniva cotta in una padella particolare (ma in sua assenza, si può cuocere anche in forno); fino alle ricette in cui il ripieno e preponderante rispetto alla pasta, come lo strudel di mele.

Le varianti nelle aromatizzazioni sono ovviamente infinite: quella più classica è senz'altro la cannella.

Nelle torte di mele "tradizionali", quelle che prevedono un impasto tradizionale a base di farina, uova, burro e zucchero, il burro può essere sostituito in tutto o in parte da latticini più magri, che abbassano le calorie della torta rendendola più accettabile dal punto di vista dietetico. In realtà, sostituendo solo in parte il burro con yogurt o ricotta non si ottiene gran ché dal punto di vista della riduzione della densità calorica (le calorie per 100 g), il parametro che più importa chi deve fare attenzione alle calorie ingerite. Sostituendo il burro in toto si ottiene già un risultato quantitativamente interessante, tuttavia il fattore più importante in assoluto riguarda la quantità di mele utilizzata: le mele hanno solo 50 kcal/hg ed è aumentandone la quantità che si ottiene il risparmio calorico maggiore!

Torta di mele e ricotta

Torta di mele: Sì o No?

La torta di mele presenta tutte le caratteristiche per diventare un dolce Sì, grazie alla naturale presenza dell'abbinamento tra un ingrediente ipocalorico (le mele) e uno ipercalorico (l'impasto), caratteristica fondamentale di quasi tutti i piatti Sì. A maggior ragione la torta di mele e ricotta che presento in questo articolo.

La ricetta della torta di mele e ricotta

Di seguito propongo un impasto con la ricotta, senza burro, che si presta bene per la preparazione di muffin (tortini monoporzione) oppure di una intera torta.

 

 

L'impasto con sola ricotta è magro, dunque va insaporito perché l'appetibilità non può arrivare solo dal burro (che non c'è), mentre il gusto della ricotta in questi dolci non si avverte, è solo funzionale alla consistenza dell'impasto.

In questo caso, quindi, utilizzeremo noci e cannella, un grande classico tra gli abbinamenti possibili con le mele.

Si può tranquillamente utilizzare una ricotta industriale, che sia abbastanza cremosa e abbia una densità calorica compresa tra 150 e 180 kcal/hg (come la maggior parte delle ricotte sul mercato). Ovviamente va benissimo anche una ricotta artigianale, meglio se non di pecora, né mista, perché potrebbe avere un aroma invadente.

Torta di mele, ricotta e noci alla cannella

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 8 porzioni

  • 300 g di farina
  • 250 g di zucchero
  • 300 g di ricotta di vacca
  • 300 g di mele Golden (pesate al netto degli scarti)
  • 3 uova medie
  • 100 g di noci sgusciate
  • 16 g di lievito vanigliato (una busta)
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • un pizzico di sale

Preparazione

Sbucciare le mele e tagliarle a dadini di 2 cm di lato. Tritare grossolanamente le noci. Accendere il forno a 180 gradi, modalità ventilato. Mettere farina, ricotta, uova, zucchero, cannella, sale, lievito in un frullatore, e lavorare l'impasto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Aggiungere le mele e le noci e mescolare con una spatola per incorporarle omogeneamente. Riempire 12 stampi per muffin o una tortiera da 26 cm, infornare a 180 gradi per 45 minuti (la torta intera) o 30 minuti (i muffin), controllare la cottura infilando uno stuzzicadenti fino al cuore dell'impasto, deve fuoriuscire asciutto.

Informazioni nutrizionali

  per 100 g per porzione
Energia 250 kcal - 1045 kjoule 285 kcal - 1191 kjoule
Proteine 6.6 g 7.6 g
Carboidrati 39.3 g 44.9 g
di cui    
zuccheri 22.8 g 26.0 g
Grassi 8.4 g 9.6 g
di cui    
saturi 2.1 g 2.5 g
Fibre 2 g 2 g
Colesterolo 48 mg 55 mg
Sodio 32 mg 36 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Seadas o Sebadas

Le sebadas, le frittelle di formaggio pecorino e miele nate nel cuore della Sardegna.


Lo spezzatino con patate

Lo spezzatino con patate: che carne e che patate scegliere?


Tacconi di fave

I tacconi di fave: la pasta fresca fatta tradizionalmente con la farina fave nelle colline marchigiane.


Torta Saint Honorè

La torta Saint Honorè: un sontuoso dolce francese a base di pan di spagna, crema e bignè.

 


Zucchine ripiene

Le zucchine ripiene: un piatto diffuso in tutta Italia e dalle mille varianti.


Zuppa di fave e cicoria (macco pugliese)

La zuppa di fave e cicoria o macco pugliese: due soli ingredienti per un piatto ipocalorico e gustoso.


La torta paradiso

La torta paradiso, simile alla torta margherita, è stata inventata nel 1878 dalla pasticceria Vigoni di Pavia.


Bollitore elettrico

Il bollitore elettrico: un contenitore che permette di riscaldare l'acqua in tempi molto rapidi risparmiando tempo ed energia, utile non solo per tè e tisane.