Torta di mele e ricotta

La torta di mele è uno dei dolci più classici grazie alla diffusione pressoché ubiquitaria della mela, e la facilità di conservazione che la rende reperibile con una qualità molto costante praticamente tutto l'anno.

 

 

Le declinazioni della torta di mele sono tantissime: dalle crostate con le mele, con in testa la famosissima apple pie; alle classiche ciambelle con le mele con impasti a base di farina, zucchero, uova e burro; alle ricette che sfruttano particolari metodi di cottura come la tarte tatin, che tradizionalmente veniva cotta in una padella particolare (ma in sua assenza, si può cuocere anche in forno); fino alle ricette in cui il ripieno e preponderante rispetto alla pasta, come lo strudel di mele.

Le varianti nelle aromatizzazioni sono ovviamente infinite: quella più classica è senz'altro la cannella.

Nelle torte di mele "tradizionali", quelle che prevedono un impasto tradizionale a base di farina, uova, burro e zucchero, il burro può essere sostituito in tutto o in parte da latticini più magri, che abbassano le calorie della torta rendendola più accettabile dal punto di vista dietetico. In realtà, sostituendo solo in parte il burro con yogurt o ricotta non si ottiene gran ché dal punto di vista della riduzione della densità calorica (le calorie per 100 g), il parametro che più importa chi deve fare attenzione alle calorie ingerite. Sostituendo il burro in toto si ottiene già un risultato quantitativamente interessante, tuttavia il fattore più importante in assoluto riguarda la quantità di mele utilizzata: le mele hanno solo 50 kcal/hg ed è aumentandone la quantità che si ottiene il risparmio calorico maggiore!

Torta di mele e ricotta

Torta di mele: Sì o No?

La torta di mele presenta tutte le caratteristiche per diventare un dolce Sì, grazie alla naturale presenza dell'abbinamento tra un ingrediente ipocalorico (le mele) e uno ipercalorico (l'impasto), caratteristica fondamentale di quasi tutti i piatti Sì. A maggior ragione la torta di mele e ricotta che presento in questo articolo.

La ricetta della torta di mele e ricotta

Di seguito propongo un impasto con la ricotta, senza burro, che si presta bene per la preparazione di muffin (tortini monoporzione) oppure di una intera torta.

 

 

L'impasto con sola ricotta è magro, dunque va insaporito perché l'appetibilità non può arrivare solo dal burro (che non c'è), mentre il gusto della ricotta in questi dolci non si avverte, è solo funzionale alla consistenza dell'impasto.

In questo caso, quindi, utilizzeremo noci e cannella, un grande classico tra gli abbinamenti possibili con le mele.

Si può tranquillamente utilizzare una ricotta industriale, che sia abbastanza cremosa e abbia una densità calorica compresa tra 150 e 180 kcal/hg (come la maggior parte delle ricotte sul mercato). Ovviamente va benissimo anche una ricotta artigianale, meglio se non di pecora, né mista, perché potrebbe avere un aroma invadente.

Torta di mele, ricotta e noci alla cannella

Autore:

Tempo di preparazione:

 

 

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 8 porzioni

  • 300 g di farina
  • 250 g di zucchero
  • 300 g di ricotta di vacca
  • 300 g di mele Golden (pesate al netto degli scarti)
  • 3 uova medie
  • 100 g di noci sgusciate
  • 16 g di lievito vanigliato (una busta)
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • un pizzico di sale

Preparazione

Sbucciare le mele e tagliarle a dadini di 2 cm di lato. Tritare grossolanamente le noci. Accendere il forno a 180 gradi, modalità ventilato. Mettere farina, ricotta, uova, zucchero, cannella, sale, lievito in un frullatore, e lavorare l'impasto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Aggiungere le mele e le noci e mescolare con una spatola per incorporarle omogeneamente. Riempire 12 stampi per muffin o una tortiera da 26 cm, infornare a 180 gradi per 45 minuti (la torta intera) o 30 minuti (i muffin), controllare la cottura infilando uno stuzzicadenti fino al cuore dell'impasto, deve fuoriuscire asciutto.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

432 kcal - 1806 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

5 g

Proteine

12 g - 10%

Carboidrati

69 g - 61%

Grassi

14 g - 29%

di cui

 

saturi

3.8 g

monoinsaturi

2.6 g

polinsaturi

5.6 g

Fibre

3 g

Colesterolo

82 mg

Sodio

54 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe: i dolci tipici campani, diffusi un po' in tutto il sud Italia, a base di pasta per bignè che però viene fritta, dopo un passaggio in forno.

Busiate trapanesi (o busiata) - Ricetta

La busiata (o busiate): un formato di pasta siciliano da abbinare al pesto trapanese fatto con pomodori freschi, mandorle e basilico.

Crema pasticcera

La ricetta della crema pasticcera: la tecnica di preparazione, la scelta degli amidi, lo zucchero, i tuorli, i valori nutrizionali e le calorie.

Frittelle di mele - Gonfie e soffici

Le frittelle di mele sono un dolce tipico della regione Trentino Alto Adige, ma diffusa in tutta Italia. Scopri come farle gonfie e soffici!

 

Crema di nocciole proteica

Crema di nocciole proteica: una Nutella più saziante, proteica, meno calorica, adatta per gli spuntini golosi di chi vuole rimanere in forma.

Ricetta Rose del deserto con uvetta

Rose del deserto con uvetta: i biscotti di morbida pasta frolla avvolti con croccanti cornflakes, ricetta veloce, con o senza burro.

Pasticciotto leccese - Storia e ricetta originale

Pasticciotto leccese: la storia e la ricetta originale del dolce tipico pugliese a base di pasta frolla fatta con lo strutto, e crema pasticcera.

Gumbo (ricetta della Louisiana)

Il gumbo: una zuppa a base di riso, crostacei, carne e tante spezie tipica della cucina creola.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.