Risotto all'aglio nero

 

Il risotto all'aglio nero è un primo piatto contemporaneo, particolare, non facile da trovare nei menù dei ristoranti italiani, proprio perché l'ingrediente principale, l'aglio nero, è un prodotto nuovo, uscito sul mercato nell'ultimo decennio e ancora poco diffuso tra le tavole degli italiani, se non tra gli appassionati gourmet.

L'aglio nero fermentato è un classico aglio bianco che subisce un particolare processo di stagionatura e assume, oltre a una colorazione nera, anche un insieme di caratteristiche sensoriali che lo rendono totalmente diverso dall'aglio che noi siamo abituati a consumare. Il suo sapore è decisamente aromatico, con sentori di liquirizia e di anice, note balsamiche e note tostate. Ad alcuni ricorda il fungo secco, e in effetti un risotto all'aglio nero, in purezza, può ricordare proprio un risotto ai funghi, anche se di funghi non ce ne sono proprio!

Va da sè che l'aglio nero non viene solitamente utilizzato come il suo parente bianco, semplicemente per fare dei soffritti, ma necessita di tutta un'altra preparazione e il più delle volte viene ridotto ad una crema.
Va usato a piccole dosi (anche perchè costa parecchio!), cercando di non mascherare i suoi aromi, ma anzi di esaltarli.

Molti chef si stanno cimentando con questo nuovo ingrediente. Gli abbinamenti preferiti sono quelli tra l'aglio nero e un ingrediente bianco, il binomio bianco-nero fa sempre molto chic, come ad esempio con il riso, con una fonduta di formaggi, con il baccalà, con il tofu o, perchè no? Con le patate o la zucca.

 

 

Citiamo alcune dimostrazioni di piatti di chef famosi che esaltano questo ingrediente:

  • Valerio Braschi ha ideato il risotto con rosmarino, aglio nero e gelatina di limone,
  • Riccardo Camanini ha creato il risotto all'aglio nero e succo di frutti rossi (vedi foto e ricetta in basso),
  • Antonella Montanaro ha proposto le tagliatelle con acciughe, crema all’aglio nero fermentato, crumble di cipolla rossa e tartare di tonno rosso,
  • Gigi Nastri lo ha usato nei suoi spaghetti aglio nero, anemoni e mandorla.

Ricetta del risotto all'aglio nero

Risotto aglio nero

Abbinare l'aglio nero alla tendenza dolce del riso, per creare un risotto, è davvero un'ottima idea. Anche da solo può completare il piatto, oppure in abbinamento ad altri ingredienti (risotto funghi e aglio nero, risotto con aglio nero e fonduta di Parmigiano, risotto con aglio nero e bottarga).

Di seguito vi proponiamo la ricetta dello chef Riccardo Camanini del Ristorante Lido 184 sul lago di Garda, uno tra i primi ad utilizzare l'aglio nero in Italia e a rendere famoso questo piatto.

 

 

In breve, Camanini prepara separatamente una crema di aglio nero e un risotto base alla parmigiana, e li unisce solo prima di mantecare quindi, dopo avreli serviti nel piatto, guarnisce con gocce di succo di frutti rossi che danno un tocco di acidità e freschezza.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di riso Carnaroli
  • 120 g di crema di aglio nero
  • 80 g di burro
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • 20 g di carbone vegetale attivo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 L di brodo vegetale (o acqua calda) non salato
  • sale e pepe q.b.

Per la crema di aglio nero

  • 120 g di aglio nero fermentato
  • 45 g di panna
  • 150 g di latte
  • 4 g di sale

Per guarnire

  • qualche goccia di succo ai frutti rossi

Preparazione

Per prima cosa preparare la crema di aglio cuocendo in un pentolino l'aglio nero nel latte (senza portare ad ebollizione), aggiungendo la panna e il sale e quindi frullando tutti gli ingredienti.

Quidni preparare il risotto tostando il riso, sfumando con il vino bianco e bagnando con brodo (o acqua calda) ogni volta che il riso ha assorbito tutti i liquidi. A metà cottura aggiungere il sale e il carbone, 3 minuti prima di mantecare aggiungere la crema di aglio nero fermentato, mescolare tutti gli ingredienti e infine mantecare con burro e parmigiano. Guarnire nei piatti di portata con gocce di succo di frutti rossi misti.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

659 kcal - 2755 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

16 g

Proteine

22 g - 13%

Carboidrati

84 g - 49%

Grassi

29 g - 38%

di cui

 

saturi

17.1 g

monoinsaturi

8.2 g

polinsaturi

0.9 g

Fibre

1 g

Colesterolo

97 mg

Sodio

110 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Carne alla pizzaiola

Carne alla pizzaiola: un secondo piatto diffuso in tutta Italia che deve le sue origini alla cucina napoletana. La ricetta, i tagli di carne, la preparazione e le possibili varianti.


Ricette gourmet (fotoricette passo passo)

Le foto ricette gourmet di Cibo360.it, illustrate passo dopo passo.


Zuppa di zucca e radicchio

Zuppa di zucca e radicchio: l'abbinamento dolce-amaro è spesso vincente. E qui, anche leggero!


Torta di bietole

Torta di bietole: anche le torte salate possono essere sazianti e ipocaloriche.

 


Salmone in guazzetto

Salmone in guazzetto: un classico secondo di pesce della cucina Sì (dietetica, appetibile e saziante).


Insalata di polpo al pesto

Insalata di polpo al pesto: scopriamo un abbinamento insolito, ma molto azzeccato, e per di più in chiave dietetica.


Insalata di pasta al pesto con fagiolini

Insalata di pasta al pesto con fagiolini: scopriamo come rendere leggero il pesto.


Insalata di mais e gamberetti

Insalata di mais e gamberetti: una ricetta facile della cucina Sì (dietetica, appetibile e saziante).