Ratatouille di verdure

La ratatouille è un piatto francese a base di verdure miste cotte in padella con un procedimento simile a quello dello stufato.

 

 

Il suo nome francese per esteso è ratatouille niçoise, poiché è una ricetta originaria di Nizza, in Provenza.

Le verdure usate per fare la ratatouille sono tipicamente estive: peperoni, melanzane, zucchine, pomodori, carote e cipolle, solitamente tagliate a cubetti e cotte a lungo in padella fino a che non diventano morbide, in un processo simile a quello delle nostrane caponata (anche se la ratatouille non contiene né capperi, né pinoli, né uva sultanina, ha un sapore più delicato ed è meno calorica) e peperonata (anche se con più verdure).

 

 

La ratatouille può essere preparata anche in forno e, in entrambi i casi, sia che venga cotta in padella che al forno è un piatto indicato nella Cucina Sì, soprattutto se considerato un piatto unico, non semplicemente come un contorno, da accompagnare a del riso pilaf/thai o a del pane tostato.

Il termine ratatouille viene dall'occitano antico "ratathola" che significa "mescolanza, minestrone di cose varie", ad indicare che veniva preparata già in epoche remote con tutto quello che offrivano i campi in estate.

Simili preparazioni esistono anche in altri Paesi, si pensi al pisto spagnolo o al briami greco, che include anche le patate.

La fama della ratatouille grazie a un topo...

Ratatouille

La ratatouille è divenuta un piatto di fama internazionale grazie ad un film della Disney uscito nel 2007 e intitolato proprio "Ratatouille", dove il protagonista è Remy, un topolino che abita nella cucina di un importante ristorante parigino. Remy decide di preparare una ratatouille in una versione un po' speciale che riesce ad incantare e ad esaltare il famoso critico culinario francese Anton Ego, scatenando in lui un effetto Madeleine alla Proust.

A parte la questione puramente igienica che a pensarci bene potrebbe far venir voglia di non mangiare mai in un ristorante parigino, la cosa interessante del film disneyano è che gli sceneggiatori si sono rivolti ad un vero chef nella preparazione di questa speciale ratatouille, servita come una torretta di verdure affettate finemente. L'autore della ricetta è Thomas Keller, lo chef di un ristorante californiano molto rinomato "The French Laundry.

Ricetta della ratatouille niçoise

Autore:

 

 

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Il segreto di una vera, classica, autentica ratatouille sta nelle erbe aromatiche! Sarebbe il caso di comprare un mix di erbe provenzali, oppure di comprarle separatamente e poi mescolare tra loro: timo, rosmarino, basilico, semi di finocchio, salvia, maggiorana, menta e origano. 

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di pomodori freschi
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 2 zucchine
  • 1 melanzana
  • 2 carote
  • 2 cipolle
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 0,5 l di brodo vegetale
  • un mazzetto di erbe provenzali
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

Lavare e mondare tutte le verdure. Con gli scarti preparare un brodo vegetale (per esempio con la parte più esterna della cipolla, con le estremità della carota e della zucchina ecc...).

Tagliare a cubetti tutte le verdure, preparare un soffritto con la cipolla tritata e aggiungere le verdure in questo ordine a distanza di 3 minuti le une dalle altre: per primi i peperoni, quindi le melanzane, poi le carote e infine le zucchine.

Unire le erbe aromatiche, sistemare di sale e pepe e cuocere il tutto per almeno 40 minuti, aggiungendo una mestolata di brodo di tanto in tanto.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

106 kcal - 443 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

0 g

Proteine

3 g - 12%

Carboidrati

11 g - 41%

Grassi

6 g - 47%

di cui

 

saturi

0.7 g

monoinsaturi

7.4 g

polinsaturi

0.4 g

Fibre

5 g

Colesterolo

0 mg

Sodio

61 mg

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Biscotti savoiardi vegan

Savoiardi vegan: un classico biscotto adattato alla variante vegana.

Crema chiboust

La crema chiboust è una base della pasticceria sconosciuta ai non addetti ai lavori, composta da crema pasticcera e meringa italiana.

Stoviglie in legno: lavaggio, vantaggi e divieti

Le stoviglie in legno hanno dei vantaggi anche in termini ecologici, ma bisogna adottare alcune strategie per evitare contaminazione microbica degli alimenti.

Stoviglie in bambù: sono davvero sicure ed ecologiche?

Sebbene siano proposte come alternative ecologiche alle classiche in plastica, le stoviglie in bambù non sono nemmeno così sicure per le salute.

 

Pizza in Teglia Tutta Biga - Alta Idratazione

La pizza in teglia tutta biga, ad alta idratazione (75%): tutti i passaggi di questa pizza un po' complicata, ma dal risultato sorprendente.

Uova alla scabin o cyber egg: storia e ricetta

L'uovo alla scabin è una ricetta ideata dallo chef Davide Scabin che ripropone la perfezione del guscio d'uovo in chiave gourmet.

Polenta cotta al microonde

La polenta cotta al microonde presenta un grande vantaggio rispetto alla polenta istantanea. Scopriamolo insieme.

Le pentole antiaderenti sono cancerogene?

Le pentole antiaderenti sono in genere sicure se utilizzate correttamente, fatte secondo le norme europee e di buona qualità.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.