Zinco

Lo zinco è un elemento presente in piccola quantità nell'organismo, in media tra 1,4 e 2,3 g. Il fabbisogno nell'adulto ammonta a 10 mg al giorno. Viene assorbito nell'intestino tenue ad opera di trasportatori che ne regolano l'assunzione (in genere mai superiore al 30%) a seconda delle esigenze dell'organismo. L'eliminazione avviene tramite le urine e il sudore.

 

 

Funzione dello zinco

Lo zinco agisce soprattutto come coenzima: si ritrova in circa 200 complessi enzimatici coinvolti in numerosissime funzioni tra cui la protezione delle cellule dai radicali liberi, il metabolismo dell'alcol, la formazione della forma attiva della vitamina A, il trasferimento dell'anidride carbonica al sangue. Inoltre svolge un ruolo importante nell'emoglobina, dove incrementa la sua affinità per l'ossigeno, nelle papille gustative, nel sistema immunitario, nei processi di espressione genica e nella gravidanza, nell'attivazione dell'insulina.

Zinco

Eccesso e carenza di zinco

Una carenza di zinco può essere causata da molteplici fattori quali una una dieta povera di carne e ricca di cereali, alcolismo, età avanzata, eccessiva eliminazione urinaria. Esso determina una sintomatologia complessa che comprende riduzione della crescita, ipogonadismo, anoressia, vomito, alterata percezione del gusto e diminuzione dell'olfatto, dermatite, ritardi delle cicatrizzazioni, instabilità, problemi della vista.

Un eccesso di zinco non si verifica in pratica.

Lo zinco negli alimenti

Lo zinco è presente nella carne, nelle ostriche, nei funghi, nel cacao, nelle noci e e nel turlo d'uovo. La verdura, la frutta e i cereali inibiscono l'assorbimento dello zinco a causa della presenza di fitati e di fibre.

 

 

Una integrazione di zinco è giustificata solamente se sono presenti carenze accertate, che causano la sintomatologia descritta precedentemente. Un surplus di zinco nella dieta non porta alcune beneficio documentato da ricerche serie condotte su campioni statisticamente significativi. Non è quindi da ritenere fondata l'idea che una integrazione di zinco rinforzi le difese immunitarie o regolino in qualche modo il metabolismo degli zuccheri.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Semi di canapa: cosa sono, effetti e valori nutrizionali

I semi di canapa sono prodotti dalla Cannabis sativa ma che non hanno il principio attivo a livello cognitivo. Hanno invece molti nutrienti e diversi potenziali effetti benefici.


Miele - Liquido o cristallizzato?

Il miele cristallizzato: quando il miele da liquido può andare incontro ad un processo di cristallizzazione?


Miele: il percorso dal nettare al vaso

Il miele: il dolcificante più antico, purtroppo poco consumato in Italia. Scopriamone tutti i segreti e le proprietà.


Quinoa: superfood o prodotto INUTILE?

La quinoa: uno pseudocereale considerato da molti un superfood per la qualità delle sue proteine, a nostro parere un cibo esotico inutile.

 


La dieta fast 5:2 (digiuno intermittente)

La dieta fast 5:2 (digiuno intermittente): è davvero possibile dimagrire con una forte restrizione calorica di soli due giorni la settimana?


Ionoforesi: definizione, applicazioni, vantaggi e svantaggi

La ionoforesi è una tecnica usata per la somministrazione dei farmaci attraverso la veicolazione di una corrente continua.


Smetana: la panna acida dell'Est Europa

La smetana è una panna acida prodotta in alcuni paesi dell'Europa centrale ed orientale. Accompagna diversi piatti, sia di carne che di verdure.


La dieta per unghie sane: esiste?

La dieta per unghie sane in realtà non esiste, ma una dieta equilibrata che fornisca il giusto apporto di nutrienti aiuta nel mantenimento della salute delle unghie.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.