Molibdeno

Il molibdeno è un oligoelemento che si trova in molti tessuti, ma si concentra soprattutto nel fegato. 

Questo minerale è in grado di ossidarsi e ridursi reversibilmente, e grazie a questa capacità è un costituiente essenziale di alcune ossidasi, in particolare la xantinaossidasi, che aiuta la mobilitazione del ferro dalle riserve del fegato e favorisce la trasformazione del ferro da ferroso a ferrico, la aldeideossidasi, fondamentale per l'ossidazione dei grassi, e la solfitoossidasi, importante enzima che converte in solfato inorganico il gruppo -SH derivante dagli amminoacidi.

 

 

Molibdeno

Il molibdeno ha anche un ruolo nel metabolismo del rame e dell'azoto, nonché nella produzione dell'urina.

È contenuto nelle frattaglie, nei legumi e nei cereali.

Eccesso e carenza di molibdeno

La dose raccomandata di molibdeno va da 0,075 a 0,25 milligrammi al giorno. È opportuno non eccedere i 0,5 mg perché oltre si ha perdita (e dunque carenza) di rame. Tra i sintomi da intossicazione troviamo anche diarrea, anemia e crescita lenta. Forti dosi, oltre i 15 mg al giorno, possono causare la gotta.

 

 

Le carenze di molibdeno sono rarissime, e quasi mai causate da carenze alimentari, potrebbero invece essere causate dall'accumulo di solfiti, utilizzati come conservanti alimentari.

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione

Dieta per la depressione: esiste davvero?

Le strategie nutrizionali contro la depressione hanno diversi studi a dimostrazione, ma non sempre le prove in merito sono certe.

La dieta proteica

La dieta proteica va seguita per pochi giorni, magari per perdere gli ultimi 2 o 3 kg in eccesso.

I benefici della vitamina D nel latte

I benefici della vitamina D nel latte: la vitamina D, nota anche come vitamina del sole, svolge una funzione di primo piano nel nostro organismo.

Dieta intuitiva - Idea buona ma declinata malissimo

La dieta intuitiva o intuitive eating è un metodo molto facile da seguire, ma che purtroppo è molto probabile che vi faccia ingrassare, piuttosto che dimagrire.

 

Alimenti ricchi di omega 3 | Tabella | Pesce e altre fonti

Gli alimenti ricchi di acidi grassi omega-3 sono diversi, sia di origine vegetale che animale.

Il vino di visciole

Il vino di visciole o vino di visciola: un vino dolce ottenuto tramite la macerazione di visciole in zucchero e mosto d'uva.

Integrale o raffinato?

Alimenti integrali e raffinati: i cibi integrali sono davvero migliori dei cibi raffinati?

BUFALE sulla PASTA AL DENTE (che NON fa dimagrire)

La pasta al dente ha un indice glicemico basso e quindi fa dimagrire, la pasta scotta fa ingrassare. Ma siamo davvero sicuri?

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.