Speck senza conservanti

Indice delle risposte pubblicate

Buongiorno, ho da poco acquistato 100 g di speck presso il banco salumeria di un esercizio della catena EmmePiù a Roma. L'etichetta riporta nella dicitura, oltre agli ingredienti, anche i seguenti conservanti E250, E252. In un articolo linkato ad una vostra pagina, tali conservanti non sarebbero permessi dalla Legge Italiana, è vero? Quali effetti possono avere? E' possibile che si possa "aggirare" il problema della presenza di conservanti simili nei salumi, semplicemente omettendoli tra gli "ingredienti"? Nell'etichette la presenza o meno di conservanti, ed in genere di additivi alimentari, deve essere sempre presente?

 

 

I conservanti in questione sono i nitriti (E249, E250) e i nitrati (E 251, E252), consentiti dalla legge italiana per i salumi, le carni e i pesci conservati e anche altri alimenti. Questi conservanti sono potenzialmente cancerogeni perché i nitriti si possono trasformare in nitrosammine, che causano il cancro allo stomaco. I nitrati, a loro volta, quando svolgono la loro funzione di conservante inibendo la proliferazione batterica si trasformano in nitriti.

La nostra politica nei confronti di questi conservanti la trovi a questa pagina.

Il fatto che si possa omettere in etichetta la presenza di nitriti e nitrati è interessante. Nei salumi tal quali, questo non mi è mai capitato poiché per il produttore è troppo rischioso non indicare in etichetta gli ingredienti. Può invece capitare nei prodotti confezionati che contengono tra gli ingredienti uno o più salumi. In questo caso mi è capitato spesso di vedere prodotti dove non vengono indicati gli ingredienti del salume, mentre altre volte ho visto indicati non solo i salumi, ma tra parentesi anche gli ingredienti del salume. Per esempio, "... prosciutto (carne di maiale, sale, E252), ...". La legge impone che siano indicati tutti gli ingredienti, dunque anche quelli che compongono il salume, ma probabilmente questa è una omissione che non viene sanzionata così spesso e quindi alcuni la omettono, anche se non credo con dolo, cioè per non far vedere che ci sono i conservanti.

 

 

Se vuoi trovare uno speck senza nitriti dovrai cercare parecchio perché il disciplinare della IGP consente l'uso di nitrati... Bisogna avere la fortuna di trovare qualche macelleria che vende un prodotto con solo nitrato o addirittura senza conservanti.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...