Metodo Montignac e coscienza alimentare

Indice delle risposte pubblicate

Laura ci scrive contestandoci il fatto che con lei le diete "low carb" funzionano e in particolare la dieta di Montignac. Non riporto tutta la mail perché troppo lunga, ma solo alcune parti (indentate).

 

 

Da molti mesi io seguo la dieta Atkins, che a differenza di quello che pensano tutti quelli che non l'hanno mai fatta non elimina completamente i carboidrati (che poi sono la stessa cosa degli alimenti ad alto indice glicemico).

Purtroppo chi legge questi libri (Atkins, zona, Montignac, ecc.) è convinto di aver capito tutto dell'alimentazione, quando in realtà non arriva nemmeno all'ABC.

La dimostrazione è in questa frase, che presenta due errori grossolani. Eliminare completamente i carboidrati non è possibile perché praticamente tutti gli alimenti contengono un po' di carboidrati. Inoltre l'indice glicemico non è un indice della quantità ma della qualità dei carboidrati e quindi anche la seconda frase è sbagliata ed è indica del fatto che la tua coscienza alimentare è molto carente.

Tutte queste diete si basano su un concetto di fondo, e cioe' che i cibi ad alto contenuto glucidico (soprattutto pane e pasta bianchi e zuccheri) fanno male. Non soltanto fanno ingrassare, ma inducono vari disturbi tra i quali il diabete. Voi pensate invece che si debbano mangiare? E perche'?

 

 

Dire che un cibo fa male significa dire che è un veleno. I cibi che fanno male veramente sono quelli contenenti grassi vegetali idrogenati, o nitriti, o altri conservanti dannosi.

Quello che fa male è una dieta che ci fa ingrassare. E le diete ad alto contenuto glucidico (ad esempio la mediterranea, 60% o più di carboidrati) in genere fanno ingrassare più di quelle equilibrate (50% di carboidrati). Pane e pasta bianchi sono alimenti di cui è facile abusare, ma che di per sè non fanno male. Fanno male ai sedentari, che consumano talmente poco da non potersi permettere di mangiare in modo soddisfacente, e che devono rimanere a dieta tutta la vita se non vogliono ingrassare.

Da quando seguo questa dieta, con molta serenita' e perfino qualche strappo, la mia qualita' della vita e' migliorata in maniera sensazionale. Non soltanto sono dimagrita (e dovevo perdere soltanto 3 o 4 chili, quindi potevo anche digiunare e ottenere lo stesso risultato, se fosse stato l'unico che cercavo). Non ho piu' attacchi di sonno a meta' pomeriggio, ho voglia di andare in palestra (e ci vado), dormo meglio e mi sveglio con piu' facilita' e soprattutto non ho crisi di fame. Sapete quegli attacchi di fame infrapasto tipici di chi mangia molti carboidrati? Ebbene, io non li ho. E non ho piu' sbalzi di umore e di forze: semplicemente, mi sento bene.

 

 

Innanzitutto ti direi di controllare che tu sia veramente in peso forma. Molti credono di essere magri semplicemente perché non sono troppo in sovrappeso. Basta calcolare il tuo IMC, e verificare che sia uguale o inferiore a 20.

Poi ti farei riflettere su un altra tua convizione estremamente errata: per perdere 3-4 kg non basta digiunare. Quello è il miglior modo per perdere un paio di kg di muscoli e metterne su un altro paio di grasso una volta cessato il digiuno.

Per quanto riguarda la qualità della vita, sappi che esistono molti "livelli" di qualità della vita. Eliminare i carboidrati ti ha consentito di sentirti meglio, ma a lungo termine una dieta monotona e priva di tante cose buone (che molte persone si possono permettere stando meglio di te) ti soddisferà?

Invece di fermarti a questo step, perché non metti in discussione le tue idee, e non ti costruisci una coscienza alimentare veramente sviluppata? Capirai che pane e pasta vanno limitati, ma non eliminati, che è assurdo impostare un regime alimentare sull'indice glicemico, che il lavoro che fai in palestra forse è un po' scarso e che in realtà il tuo fisico potrebbe essere molto più forte, ecc.

Io quando mangio pane e pasta non ho attacchi di fame infrapasto nè cali di concentrazione nè sbalzi di umore (e mangio circa 250 g di carboidrati al giorno). Sarò fortunato, o sarà che quei carboidrati li spendo nella mia attività quotidiana, perché pratico una attività sportiva a livello medio-alto?

Vorrei sapere che tipo di dieta consigliate voi. Ipocalorica, nel senso che l'importante e' ingurgitare poche calorie? E pensate che si possa fare per tutta la vita? Voi la fate? Conosco persone (tra cui mia madre) che con diete di questo tipo hanno perso anche 15 chili, ma poi una volta smessa la dieta li hanno ripresi tutti con l'aggiunta di qualcosa in piu'.

Ti comunico una cosa che forse ti sconvolgerà: la dieta di Montignac è ipocalorica tanto quanto quella che hanno fatto fare a tua mamma. Anzi, funziona proprio perché ipocalorica. Per dimagrire bisogna fare una dieta ipocalorica: Montignac lo sa benissimo, ma non te lo dice. Ovviamente eliminando la metà dei cibi che mangi di solito, è evidente che mangi meno! A questo non avevi mai pensato?

Se tua mamma avesse seguito quella dieta per tutta la vita, non sarebbe ingrassata nuovamente. Noi non diamo diete precompilate proprio perché senza una gestione autonoma della propria alimentazione non si va da nessuna parte. Noi puntiamo sull'acculturamento globale del soggetto, ma senza demonizzare alcun cibo perché non ce c'è bisogno.

Mi sembra assodato che tutti i nutrizionisti moderni concordino sul vedere nello zucchero, i carboidrati bianchi e tutti i cibi industriali i peggiori alimenti esistenti sul mercato. Voi pensate invece che facciano bene?

Uno dei primi step della coscienza alimentare è quello di mettere un numero davanti ad ogni affermazione. Pensi davvero che 10 g di zucchero al giorno facciano male come 100 g? Pensi davvero che mangiare 70 g di pasta faccia lo stesso effetto che mangiarne 150? Non esistono cibi che fanno bene e cibi che fanno male, è sempre e solo una questione di quantità.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Perseverare è diabolico

Ho un dubbio che mi turba da molto tempo, sono un ragazzo che ha fatto parecchie volte diete drastiche con risultati ottimi in breve tempo...


Il calcolo della massa grassa

Mi chiedevo come sia possibile che una semplice bilancia misuri anche il metabolismo, la massa grassa, magra ecc...


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...

 


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...