Facciamo confusione...

Indice delle risposte pubblicate

 

 

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.

Qualche mese fa Sirchia diceva giustamente che la popolazione italiana deve "stringere la cinghia" mangiando meno calorie e perdendo peso. Nel frattempo, una settimana sì e una no in televisione si parlava dei bambini italiani, che sono i più obesi d'Europa, cosa evidentissima, basta fare un giro fuori dalle scuole italiane per rendesene conto.

Ieri su tutti i telegiornali è stata diffusa questa notizia:

  • (ANSA) - ROMA, 8 GIU - Il 40% degli italiani crede di essere grasso contro il 26% di quelli che in realta' dovrebbero perdere peso."

Non so chi abbia fatto questo "studio", ma io sono rimasto al 1999 quando (fonte Istat) il 34% degli italiani era sovrappeso. Se in soli 5 anni c'è stato un simile miglioramento, allora Sirchia è proprio un fissato! Purtroppo, il dato del 26% non è reale, verosimilmente è stato rilevato tra persone giovani e non sull'intera popolazione tra i 20 e i 60 anni.

Il fatto che il 40% degli intervistati si crede sovrappeso contro il 26% "reale" dovrebbe far riflettere sul fatto che i limiti di sovrappeso sono da rivedere: è evidente che, considerazioni estetiche a parte, l'italiano medio con un po' di pancetta e IMC 24 (da "non malato") si rende conto che la qualità della sua vita migliorerebbe parecchio con 4-5 kg in meno.

E il fatto che le statistiche "reali" danno un valore ben superiore al 26% significa che almeno un terzo dei soggetti che da giovane ha un po' di pancetta (ma per la medicina è sano) dopo pochi anni diventa malato, perché mette su quei kg che lo portano da IMC 24 a 26 e oltre. Segno evidente che un IMC 24 a 30 anni è già un indice di cattive abitudini alimentari e stile di vita non proprio corretto.

 

 

C'è da rilevare una cosa importante: sovrappeso e obesità per la medicina sono due cose diverse, quindi in quel 26% potrebbero non essere indicati gli obesi, che in Italia sono il 10% della popolazione. Però nel titolo dell'articolo dell'ANSA si legge "Salute: 40% italiani si sente obeso". Tanto per aggiungere un pizzico di confusione in più...

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...

 


Polemiche sul pesto genovese

noto nella ricetta del pesto genovese due errori notevoli specie per un enogastronomo, per di più genovese...


Stanchezza e allenamento

Il fenomeno della stanchezza dopo l'allenamento: il recupero.


Muscoli dopo i 35 anni?

Dopo i 35 anni è ancora possibile aumentare la massa muscolare?


Sfiducia nella dietologia

Recentemente mi sono rivolto alle patate (80 calorie) per ingerire qualcosa al posto della pasta (370 calorie)...