Formaldeide nel Grana Padano?

Indice delle risposte pubblicate

Ho saputo recentemente che nel Grana Padano c'è anche la formaldeide? Per quale motivo dovono metterla? Pare che nel Parmigiano Reggiano non ci sia?... Quindi non è indispensabile!!! La formaldeide è una sostanza estremamente tossica con una lunga storia di effetti pericolosi documentati. Gli studi hanno confermato diverse volte che le dosi microscopiche di questa sostanza possono condurre al cancro, a danni neurologici ed alla morte. Ditemi se è vero per cortesia? Se non è vero, ma vorrei prove certe, prometto di collaborare a replicare sui siti dove ho trovato questa notizia. Se è vero, invece, farò un gran casino anch'io, e spero che anche voi vi dissociate dalla distribuzione del Grana Padano. saluti

 

 

La formaldeide nel Grana Padano non è più usata dal 1991: da allora si usa il lisozima, come antibatterico: serve per evitare la proliferazione dei batteri che provocano il gonfiore tardivo dei formaggi, che sono soprattutto quelli in grado di sviluppare fermentazioni butirriche. Il lisozima è un enzima molto diffuso in natura (è presente anche nelle lacrime umane) ed è innocuo al 100%. Il Parmigiano Reggiano non fa utilizzo di lisozima perché le vacche, non alimentandosi con insilati, producono un latte meno contaminato da batteri butirrici, dunque il rischio che si sviluppi il gonfiore tardivo è minore. C'è anche da dire che non tutti i produttori di Grana Padano utilizzano il lisozima. Quindi, non importa fare casino... Purtroppo non tutti i siti riportano fonti aggiornate e non tutti si mantengono aggiornati, è uno dei problemi di internet dove chiunque può dire qualunque sciocchezza (compreso il sottoscritto), dunque ogni cosa va valutata con un sufficiente spirito critico, supportato anche da una buona base culturale, e in ogni caso, bisogna sempre cercare fonti diverse per fare un confronto costruttivo (come hai fatto tu).

 

 

La tossicità della formaldeide, un tempo ritenuta molto alta, è stata ampiamente ridimensionata quando si è scoperto che viene metabolizzata e trasformata in spinacina (molecola atossica), gli effetti cancerogeni, inoltre, sono stati dimostrati solamente sui topi e a dosi molto maggiori di quelle cui veniamo a contatto quotidianamente. La formaldeide come additivo alimentare è ormai in disuso, sebbene sia permessa, la maggior fonte di assunzione per l'uomo è l'ambiente: dato che questa sostanza viene utilizzata in moltissimi campi (schiume isolanti, lacche, colle, vernici, inchiostri, resine, carta, prodotti per la pulizia, pesticidi, ecc) è uno degli inquinanti più diffusi. 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.

 


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...


Polemiche sul pesto genovese

noto nella ricetta del pesto genovese due errori notevoli specie per un enogastronomo, per di più genovese...

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.