Paura di ingrassare dopo la dieta

Indice delle risposte pubblicate

Ciao Andrea, ci siamo già scritti parecchie volte, ti prego di consigliarmi perchè sto continuando a dimagrire, in un anno e mezzo ho perso quasi 11 chili, naturalmente ho ripreso anche ad allenarmi usufruendo di una palestra nel mio garage. L'estate 2006 avevo un bell' aspetto, da 81 chili dell'estate precedente (grasso e lento) pesavo 73.5 ( magro e scattante), adesso però sono arrivato a 71 e anche volendo mantenere questo peso psicoilogicamnete non riesco ad aumentare l'apporto calorico perchè ho paura di reingrassare e coprire i muscoli che adesso data la magrezza si notano. Sono alto 1,73 e ho 30 anni. T i prego di consigliarmi vorrei riuscire a superare la paura di ingrassare e tornare al peso di quest'estate.

 

 

Caro Alessandro,

tutti noi abbiamo una naturale tendenza alla resistenza al cambiamento e quindi la fase di stabilizzazione del peso, che segue una dieta, è sempre critica. Aumentare le calorie può sembrare più facile che ridurle, in realtà il meccanismo di "sblocco" delle restrizioni imposte dalla dieta è una operazione complessa tanto quanto quella di restrizione calorica, che si fa all'inizio di una dieta dimagrante. In genere chi non ha una coscienza alimentare fallisce proprio in questa fase, poiché la maggior parte delle persone che dimagriscono con una dieta prescritta da altri (per esempio da un dietologo) tornano al peso precedente nel giro di pochi mesi, una volta cessata l'eventuale dieta di mantenimento.

 

 

Fortunatamente tu sei dimagrito costruendoti una coscienza alimentare, che ora devi continuare a coltivare passando ad uno step successivo, più evoluto: il controllo del peso.

Prima, però, considererei il fatto che non sei ancora in peso forma. Potrei essere più preciso se conoscessi la tua % di grasso corporeo, ma direi che, a meno che tu non sia veramente muscoloso, dovresti portarti a un indice di massa corporea di 23, ovvero a un peso di 69 kg. Questo peso può sembrarti eccessivamente basso, ma devi sempre considerare che durante l'anno può capitare di non riuscire a gestire alcune situazioni che possono portare ad un aumento di peso... In parole povere, è normale che durante l'anno il peso vari all'interno di un range di 2-3 kg. Se sei al limite superiore del tuo peso forma, aumentare 2 kg significa andare in sovrappeso (con contraccolpi psicologici potenzialmente gravi), se invece pesi 2-3 kg in meno, anche se aumenti 2 kg, sei ancora in forma (ovvio che poi devi correre ai ripari, altrimenti non avrai più la possibilità di sgarrare...).

 

 

Una volta raggiunto questo peso, inizia "sbloccando" le restrizioni piano piano. Per esempio, puoi iniziare concedendoti sgarri che durante la dieta avevi eliminato, come le cene al ristorante o dagli amici, continuando a seguire il tuo piano alimentare negli altri giorni della settimana. Poi puoi proseguire imparando a capire quanto "pesano" nella gestione del bilancio calorico gli alimenti ipercalorici che avevi eliminato dalla dieta, ma che vorresti reintrodurre, avendo sempre come obbiettivo quello di mantenere il peso forma.

Un'errore da non fare, a mio parere, è quello di ritenere "normale" un aumento di peso di 2-3 kg subito dopo aver cessato la dieta. Molti dicono "dopo la dieta ero troppo magro, poi sono aumentato 3 kg e ora sono perfetto". Ma se erano così "troppo magri" perché erano arrivati fino a quel punto, non potevano fermarsi prima, perché soffrire inutilmente per dimagrire troppo? In realtà, questo è spesso l'alibi per giustificare il fallimento nella gestione dei risultati raggiunti. Purtroppo quei 2-3 kg, spesso diventano 4,5, 6, 10 con il passare dei mesi... Per evitare questo il primo passo da fare è quello di comprendere che la fase successiva una dieta dimagrante è molto importante, non bisogna mollare la presa, calare la concentrazione, pensare di aver vinto la guerra. La tua "paura di ingrassare", se non diventa una nevrosi, è da considerarsi positivamente, vista in questa ottica.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...