È il turno del pane e delle patate...

Indice delle risposte pubblicate

Gianfranco ci segnala un articolo comparso sul sito dell'ANSA che riporta le anticipazioni riportate dalla ANSA riguardo il XV Congresso Internazionale DALM (Drugs Affecting Lipid Metabolism)."

 

 

Che l'eccesso di carboidrati sia dannoso per la salute almeno quanto l'eccesso di grassi non è una scoperta recente, noi lo diciamo almeno da un paio di anni. C'è la netta sensazione che la nutrizione ufficiale e i giornalisti non possano fare dietrofront (fino a ieri promuovevano una dieta con il 65% di carboidrati...), con il rischio di perdere definitivamente la faccia, e allora cerchino di salvare il salvabile con questi articoli.

Per capire quanto arbitrarie siano le conclusioni dell'articolista, e quanto è facile pilotare i risultati degli esperimenti scientifici a seconda della convenienza, riscriviamo l'articolo mettendoci nei panni di un giornalista tedesco, che ha ricevuto precisi ordini dal ministro dell'agricoltura: non deve parlar male delle patate, alimento principe dell'economia agricola tedesca.

AMBURGO - Il colesterolo non è più il nemico pubblico numero uno di cuore e arterie: i grassi animali, riabilitati dalle ultime scoperte scientifiche, non sono considerati dannosi come una volta.

Infatti, oggi salgono sul banco degli imputati soprattutto alcuni farinacei (pasta e riso) che rilasciano rapidamente lo zucchero nel sangue favorendo l' infiammazione delle pareti dei vasi e quindi l'aterosclerosi.

 

 

I cibi sul banco degli imputati oggi, afferma il Dott. Wustelhof, sono quelli cosiddetti "ad alto indice glicemico". Sono quelli che nel processo digestivo vengono piu' velocemente scissi in singole molecole di glucosio rapidamente assorbibili.

Il nemico piu' pericoloso è la "pasta all'italiana", perché sebbene il suo indice glicemico sia (di poco, verificare sulla tabella aggiornata degli indici glicemici) inferiore a quello delle patate, gli italiani la condiscono con sughi leggeri che, essendo poveri di proteine e grassi, non ne abbassano l'indice glicemico.

Il pane bianco e le patate, invece, sono sempre abbinati ai wurstel dal tedesco medio, che grazie al loro contenuto in grassi e proteine rallenta la digestione e quindi abbassa l'indice glicemico di pane e patate fino a livelli molto inferiori di quelli della pasta all'italiana.

Anche la pizza, tipico alimento italiano, viene bocciata, poiché le tabelle aggiornate sugli indici glicemici degli alimenti la collocano a un livello (80) molto elevato. La pizza di Pizza Hut, catena molto presente in Germania ma poco diffusa nella purista Italia, risulta di gran lunga meno dannosa per le arterie, grazie a un indice glicemico pari alla metà!

Insomma un grave smacco per la dieta mediterranea. D'altronde i fatti parlano chiaro: l'obesità in italia è in costante aumento e non si capisce come mai i nutrizionisti italiani continuino ad osannare un modello alimentare che non regge il confronto con la realtà.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Perseverare è diabolico

Ho un dubbio che mi turba da molto tempo, sono un ragazzo che ha fatto parecchie volte diete drastiche con risultati ottimi in breve tempo...


Il calcolo della massa grassa

Mi chiedevo come sia possibile che una semplice bilancia misuri anche il metabolismo, la massa grassa, magra ecc...


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...

 


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...