Ciliegie sotto spirito

Le ciliegie sotto spirito sono una ricetta classica e tradizionale della cucina italiana e non solo. Le ciliegie, raccolte in estate, vengono messe sotto spirito, a macerare con la grappa, l'acquavite, il brandy o un altro liquore, così che si possano mantenere fino a tutto l'inverno.

 

 

Praticamente ogni nonna e ogni famiglia ha una sua ricetta per preparare le ciliegie sotto spirito che sono un "mangia e bevi", ossia si possono gustare le ciliegie e si può anche bere il succo alcolico che ne deriva dopo la macerazione.

Le ciliegie sotto spirito vengono usate per lo più per decorare torte e dolci vari, sopra il gelato alla crema o alla vaniglia, oppure a fine pasto abbinate al caffè come digestivo.

Ma quali ciliegie scegliere tra le tante tipologie in commercio?

Le ciliegie più adatte per essere fatte sotto spirito sono i duroni: il Nero di Vignola IGP, la Marca, e le tante altre varietà di ciliegie moderne, data la loro pezzatura grande, il loro sapore dolce e la consistenza soda.

Non solo le ciliegie vengono fatte sotto spirito, ma anche altri frutti, come le amarene, le albicocche, le arance, i mandarini, le castagne (solitamente abbinate al rum) o i mirtilli.

 

 

Ricetta delle ciliegie sotto spirito

Ciliegie sotto spirito

Prima di procedere con la preparazione delle ciliegie sotto spirito occorre munirsi di qualche vasetto a chiusura ermetica (3 da 500 g) e sanificarlo (come descritto in questo articolo)

Se piacciono un po' speziate si possono aggiungere i chiodi di garofano, la cannella e anche qualche scorza di arancia e/o limone.

 

 

Ingredienti

  • 1 kg di duroni
  • 500 ml di grappa, vodka o altro liquore
  • 350 ml di acqua
  • 220 g di zucchero 
  • 5 g di chiodi di garofano, cannella, scorza di arancia (facoltativo)

Procedimento: Scegliere le ciliegie più belle e sode, senza imperfezioni, lavarle sotto l'acqua corrente e asciugarle delicatamente. Volendo si può lasciare il gambo, altrimenti lo si toglie. Mettere i duroni nei vasetti, quindi a parte preparare lo sciroppo di zucchero in un pentolino portando ad ebollizione l'acqua insieme allo zucchero. Una volta ottenuto uno sciroppo limpido ed omogeneo versarlo in una brocca e mescolarlo alla grappa, quindi travasarlo nei barattoli dove sono state adagiate le ciliegie. Aggiungere le spezie a piacere e chiudere i vasetti ermeticamente.

Le ciliegie sotto spirito vanno conservate in luogo fresco e asciutto, scuotendo il vasetto una volta ogni due settimane e andrebbero mangiate dopo che sono passati almeno 2 mesi.

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Ricette stufato di carne con il Multicooker Moulinex

Lo stufato di carne può essere preparato in maniera tradizionale oppure avvalendosi del Multicooker per accorciare i tempi di preparazione.

La Putana (torta vicentina ricetta originale)

La putana è una torta di origine vicentina, fatta con pane raffermo, farina di mais, farina di frumento, burro, latte, e altri ingredienti ad insaporire.

Tradizioni natalizie a Roma: 5 usanze

Questa guida vi porterà alla scoperta di cinque usanze tipiche romane che rendono il Natale nella Città Eterna un'esperienza da vivere almeno una volta nella vita.

Pasta salsiccia peperoni e funghi

Le pasta con salsiccia peperoni e funghi è un primo piatto molto gustoso e abbastanza facile da preparare. Scopriamone tutti i segreti iniziando dall'aspetto nutrizionale.

 

Sovracosce di pollo in umido light

Le sovracosce di pollo sono una parte del pollo molto interessante, perché non sono stoppose come il petto, non sono grasse e poco carnose come l'ala.

Pancake senza uova - Ricetta

Le pancake senza uova sono una variante dei pancake adatta per chi non può mangiare le uova, perché allergico.

Marmellata di more senza semi | Poco Zucchero | Con Fruttapec

Marmellata di more senza semi: scopri il trucco per eliminare i semi e preparare una marmellata con poco zucchero.

Gli italiani in tavola, cosa mangiano davvero?

Gli italiani in tavola, cosa mangiano davvero?