Alex Atala

Alex Atala è uno chef brasiliano, cuoco e gestore del ristorante DOM (acronimo di Deo Optimo Maximo, motto dei monaci benedettini) di San Paolo del Brasile, due stelle Michelin dal 2014 che si afferma così come il miglior ristorante del Brasile, dato che è l'unico ad avere ottenuto questo riconoscimento, il più alto in Brasile.
Nello stesso anno, Alex Atala si posiziona settimo nella classifica dei World's 50 Best Restaurants.
Un anno fortunato, il 2014, per Alex Atala, dato che in occasione dei mondiali di calcio tenutisi in Brasile, i riflettori gastronomici erano tutti puntati su di lui.
E non va dimenticato che l'anno precedente, il 2013, il Times lo aveva inserito nell'elenco delle 100 persone più influenti al mondo

 

 

Il segreto del suo successo sta nella passione per la cucina e soprattutto per gli ingredienti "indigeni" che Atala vuole recuperare andandoli a scovare dai piccoli produttori, viene spesso epitetato, infatti, lo chef che fa la spesa in Amazzonia. Tra gli alimenti esotici dimenticati che possiamo gustare nei suoi piatti si annoverano: le bacche di acai, la priprioca (una radice aromatica), il jambu (un'erba che provoca una sensazione elettrica e anestetizzante in bocca), il baru (un tipo di frutta secca simile all'anacardo), la pupunha (un frutto rosso molto simile ad un pomodoro) e il cupuaçu (un altro frutto tipico dell'Amazzonia simile ad una noce di cocco). Atala non manca, inoltre, di usare le formiche tra i suoi piatti.

 

 

La biografia di Alex Atala

Alex Atala

Alex Atala è nato nel 1968 a San Paolo del Brasile, anche se proviene da una famiglia di palestinesi. A 19 anni intraprende la sua carriera come cuoco studiando alla scuola alberghiera di Namur, in Belgio. Fa due esperienze importanti in due ristoranti molto rinomati: il Bruneau di Bruxelles e il Bernard Loiseau in Borgogna, e fa anche un viaggio in Italia, dopo il quale decide di tornare in Brasile.

Apre il suo ristorante personale, il DOM, nel 1999 e ad accoglierlo c'è subito un grande entusiasmo di pubblico e di critica.

 

 

In tutti questi anni il suo slogan è stato: "lasciare la zona di comfort e proporre una nuova esperienza culinaria, salvare i sapori più autentici della cucina brasiliana in un look contemporaneo". Atala fa della cucina una vera e propria missione, sia dal punto di vista etico sia dal punto di vista culturale. Può risultare provocatoria ma la sua dichiarazione ha in realtà un sapore umanitario: "scommettere sull’identità e i prodotti brasiliani significa anche fornire una nuova fonte di reddito a regioni e comunità del mio paese, contribuendo attivamente alla salvaguardia dell’ambiente; il foie gras non vale più della manioca".

Una sapiente combinazione tra le radici della cucina nazionale e una visione moderna e audace della cucina, fanno di Atala una star nel suo Paese e non solo.

Non è stato tradotto in italiano ma è disponibile in inglese il libro di Alex Atala sulla sua filosofia di cucina "Rediscovering Brazilian Ingredients" edito da Phaidon.

Per chi volesse approfondire la cucina di Alex Atala consiglio di dare uno sguardo a questa pagina di Scatti di Gusto che riporta con foto e commenti molto dettagliati un pasto consumato al Dom scegliendo il menù degustazione.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Caponata di melanzane - Ricetta siciliana

Caponata di melanzane: ricette tradizionali siciliane, possibili varianti anche in chiave dietetica.


La cucina Sì

La cucina Sì: in forma senza dire NO a nessun cibo. La cucina moderna che cerca il giusto equilibrio tra salute e gusto.


Gli spaghetti alla carbonara

Gli spaghetti alla carbonara: tante diatribe sulla nascita di questo primo piatto eccezionale.


Spaghetti alla carrettiera

Gli spaghetti alla carrettiera: un primo piatto semplicissimo di cui in molti si contendono la paternità.

 


Impepata di cozze - Ricetta

L'impepata di cozze, una ricetta estremamente semplice che deve il suo successo all'elevata qualità degli ingredienti.


Panna cotta senza colla di pesce

La panna cotta: un dolce piemontese simile al budino a base di panna. Scopri la ricetta senza colla di pesce!


Estrattore (o masticatore) da cucina

L'estrattore o masticatore da cucina: differisce dalla centrifuga perché evita processi di ossidazione e mantiene inalterate le proprietà nutritive dai cibi.


Mousse al caffè

La mousse al caffè è un dolce dalla tipica consistenza spumosa e dal sapore caratteristico di caffè. Vediamo come prepararla.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.