Nadia Santini

Nadia Santini è l'executive chef del ristorante Dal Pescatore, tre stelle Michelin, situato a Canneto sull'Oglio, in provincia di Mantova. Nadia Santini curiosamente inizia a studiare per conseguire la laurea in Scienze Politiche ma la sua passione per la cucina le farà abbandonare questa materia e proseguire gli studi in Scienze e tecnologie alimentari.

 

 

La svolta avviene nel 1974 quando sposerà suo marito, Antonio Santini, e inizierà a lavorare nel ristorante Dal Pescatore, allora una semplice trattoria di campagna di proprietà della famiglia di Antonio, il quale si occupa della sala.

Nadia ha una formazione da autodidatta, in molte interviste ha dichiarato di aver appreso i segreti della cucina dalla nonna di suo marito, Teresa, che aprì il ristorante nel 1925. E gran parte dell'innovazione portata da Nadia proviene dal viaggio di nozze fatto in Francia "a studiare i ristoranti tre stelle Michelin", come lei stessa afferma, dall'aver individuato i limiti della cucina italiana e dal tentativo di rivedere e rivalorizzare i piatti della tradizione.

La cucina di Nadia Santini è strettamente legata al territorio e alla tradizione, ma al tempo stesso con mano delicata riesce ad alleggerire i piatti, a renderli puliti e lineari, facendo attenzione anche al punto di vista dietetico e nutrizionale, come fa ad esempio con i suoi tortelli di zucca "con meno burro e meno parmigiano".

Rispetto della terra e delle materie prime, insomma, potrebbero essere i suoi motti.

 

 

I successi di Nadia Santini

Nadia Santini

Nadia Santini ha ottenuto due importantissimi premi:

  • nel 1996 ottiene le tre stelle Michelin afermandosi come la prima donna italiana a potersi fregiare di questo titolo. Annie Feolde le ha aveva ottenute tre anni prima all'Enoteca Pinchiorri di Firenze, ma è di origine nizzarda;
  • nel 2013 diventa la migliore chef donna al mondo, secondo la classifica di The World's 50 Best Restaurants.

Nadia rimane comunque una donna molto riservata e dotata di una intelligente semplicità, non ha fatto voli pindarici e non si è piegata al gioco delle mode televisive, seppure sia molto apprezzata nel suo mondo, anche all'estero e soprattutto dalle altre colleghe chef donna, come la francese Anne-Sophie Pic e l'inglese Angela Hartnett.

Una curiosità: vicino al ristorante c'è anche un orto che cura Nadia dal quale provengono gran parte delle materie prime usate al ristorante.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Polenta cotta al microonde

La polenta cotta al microonde presenta un grande vantaggio rispetto alla polenta istantanea. Scopriamolo insieme.


Polenta al gorgonzola

La polenta al gorgonzola: una ricetta molto saporita che può avere tantissime varianti, tipica del Nord Italia.


Frittata (omelette) di albumi e formaggio light - Cucina Sì

La omelette di albumi e formaggio è una variante leggermente più elaborata della frittata di albumi e formaggio.


Frittata di albumi e pancetta light - Cucina Sì

La frittata di albumi è un classico della cucina light, ma nessuno la propone con la pancetta.

 


Mezze penne con ragù e peperoni

Mezze penne con ragù e peperoni - Primi piatti Sì


Burro fatto in casa: è vero burro?

Il burro fatto in casa è facile da produrre, ma molti si illudono che sia vero burro. Scopriamo perché spesso non lo è.


Trasmissione del calore - Cottura degli alimenti

La trasmissione del calore nella cottura dei cibi: conduzione, convezione e irraggiamento.


Crocchè (o panzarotti) di patate con prosciutto e mozzarella

I crocchè, o panzarotti, il grande classico del meridione, in versione ripiena di prosciutto e mozzarella filante.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.