Mauro Colagreco

Mauro Colagreco è uno chef italoargentino che detiene due stelle Michelin nel suo ristorante Mirazur di Mentone in Francia (Costa Azzurra, a pochi km da Ventimiglia).

 

 

Classe 1976, Colagreco è giovane e talentuoso, ha già collezionato tantissimi premi e riconoscimenti sia in Francia che a livello internazionale.

In Italia è noto soprattutto per aver partecipato come giudice al talent show Top Chef, assieme a Annie Feolde, Moreno Cedroni e Giuliano Baldessari. Mauro è un personaggio televisivo che riscuote molta simpatia, per via del suo accento spagnolo marcato e del suo italiano stentato, che lo hanno reso protagonista di un buffo video chiamato come la frase che ripeteva ad ogni puntata Giù le cultelli (Colagreco Remix).

Ma Colagreco è anche uno chef molto competente ed esigente che ha molta esperienza alle spalle. Vediamo nel dettaglio la sua carriera.

La biografia di Mauro Colagreco

Mauro Colagreco

Mauro Colagreco nasce nel 1976 a La Plata in Argentina e si forma alla scuola "Gato Dumas" di Buenos Aires. Fa le sue prime esperienze in vari ristoranti di Buenos Aires: Catalinas, Rey Castro, Mariani e Azul Profundo, per poi nel 2001 migrare in Europa e precisamente in Francia dove lavora con il grande chef Bernard Loiseau, tre stelle Michelin, morto appena due anni dopo.

A Parigi continua la sua formazione in altri due ristoranti tre stelle Michelin: L'Arpege di Alain Passard e l'Hotel Plaza Athénée di Alain Ducasse.

 

 

Nel 2006 inizia la sua avventura da solista, si installa nel Mirazur di Mentone dove già nel primo anno di apertura riceverà due importanti riconoscimenti: il premio come Cuoco Rivelazione dell'Anno della guida francese Gault & Millau e la sua prima stella Michelin.

Nel 2009 il Mirazur entra a far parte dei 50Th Best Restaurant classificandosi al 35simo posto, ma in pochissimi anni scalerà la classifica fino a posizionarsi sesto nel 2016.

Nel 2012 riceve la sua seconda stella Michelin che detiene tutt'oggi (2016).

Colagreco apre anche un altro ristorante a Shangai, Unico, un'enorme sala dove si respira aria latinoamericana e si degustano tapas.

Uno dei suoi punti forti è quello di rinnovare frequentemente il menù, anche settimanalmente o bisettimanalmente dimostrando un estro e una creatività estremi.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Polenta cotta al microonde

La polenta cotta al microonde presenta un grande vantaggio rispetto alla polenta istantanea. Scopriamolo insieme.


Polenta al gorgonzola

La polenta al gorgonzola: una ricetta molto saporita che può avere tantissime varianti, tipica del Nord Italia.


Frittata (omelette) di albumi e formaggio light - Cucina Sì

La omelette di albumi e formaggio è una variante leggermente più elaborata della frittata di albumi e formaggio.


Frittata di albumi e pancetta light - Cucina Sì

La frittata di albumi è un classico della cucina light, ma nessuno la propone con la pancetta.

 


Mezze penne con ragù e peperoni

Mezze penne con ragù e peperoni - Primi piatti Sì


Burro fatto in casa: è vero burro?

Il burro fatto in casa è facile da produrre, ma molti si illudono che sia vero burro. Scopriamo perché spesso non lo è.


Trasmissione del calore - Cottura degli alimenti

La trasmissione del calore nella cottura dei cibi: conduzione, convezione e irraggiamento.


Crocchè (o panzarotti) di patate con prosciutto e mozzarella

I crocchè, o panzarotti, il grande classico del meridione, in versione ripiena di prosciutto e mozzarella filante.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.