Tamago o tamagoyaki (frittata giapponese)

Il tamago (o tamagoyaki o dashimaki) è un piatto tipico della cucina giapponese e si tratta praticamente di una frittata, di un omelette

 

 

Non a caso viene anche chiamato "frittata giapponese".

Significato

Tamago significa letteralmente "uovo fritto" e viene ottenuto cucinando svariate omelette sottili e poi arrotolandole tra di loro. La padella usata per preparare gli strati di uovo si chiama makiyakinabe e ha forma rettangolare.

Il tamago in Giappone viene consumato spesso e un po' a tutte le ore a cominciare dalla colazione, nei pasti principali servito come sushi (sopra una pallina di riso e avvolto da un'alga nori) e anche come dessert se nella preparazione è stato aggiunto zucchero.

 

 

Esistono diverse varianti di tamago classificate in base allo spessore degli strati: l'usuyaki-tamago è il più sottile, il kinshi-tamago è più spesso e l'iri-tamago è simile alle uova strapazzate.

Altre varianti di tamago sono quella con gamberetti, quella con sakè o quella con salsa di soia.

Ricetta del tamago giapponese

Tamago

La particolarità del tamago sta nell'uso della salsa di soia nell'impasto che dà il gusto saporito (umami), alcuni aggiungono anche il mirin (il vino di riso) che dà invece la dolcezza. Quanto all'aggiunta di sale o zucchero dipende dai gusti e dall'uso che se ne vuole fare, se lo si vuole mangiare come frittata o come dolce o a colazione.

Autore:

Tempo di preparazione:

 

 

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 1 rotolo di tamago (1-2 persone)

  • 1 cucchiaio di mirin
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 pizzico di sale (o di zucchero)
  • 3 uova

Preparazione

Sbattere le uova e aggiungere la soia, il mirin e il sale (o lo zucchero). Sarebbe bene munirsi di una padella rettangolare di circa 20 cm di spessore. Con un mestolo versare uno strato di composto nella padella calda e tamponata con un po' di burro, far friggere l'uovo e arrotolarlo su se stesso verso l'estremità della padella con l'aiuto di una spatola. Aggiungere un'altra mestolata di composto, farlo cuocere e continuare ad arrotolare il tamago partendo dal primo strato.

Continuare a comporre tutti gli strati nella stessa maniera. Una volta finito il composto avvolgere il tamago nella pellicola trasparente per fargli prendere la forma per 5 minuti e poi tagliarlo a fette spesse circa 1/2 cm. La stessa operazione può essere fatta anche usando una classica padella circolare. In questo video si può vedere passo passo come fare.

Informazioni nutrizionali per rotolo di tamago

Energia

215 kcal - 899 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

19 g

Proteine

19 g - 35%

Carboidrati

6 g - 10%

Grassi

14 g - 55%

di cui

 

saturi

4.9 g

monoinsaturi

4.0 g

polinsaturi

1.9 g

Fibre

0 g

Colesterolo

581 mg

Sodio

215 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Baccalà mantecato cremoso (con latte)

Il baccalà mantecato: una ricetta antichissima di origini veneziane. Scopri la ricetta originale e la nostra versione cremosa, con il latte.

Zucca al forno saporita: ricetta, tempo di cottura, calorie

Zucca al forno saporita: quale varietà scegliere, come prepararla e cuocerla, il tempo di cottura, le calorie e valori nutrizionali, le versioni light.

Biscotti occhio di bue (marmellata e cioccolato)

I biscotti occhio di bue sono un grande classico presente in tutte le pasticcerie. Scopriamo la versione con marmellata e cioccolato.

French Toast Light da 250 calorie

French toast light con mele e cannella: scopri tutti i segreti per alleggerirlo senza rinunciare al gusto e senza eliminare nessun ingrediente!

 

Risotto con zucca e salsiccia cremoso - Ricetta

Il risotto con zucca e salsiccia è una delle varianti più richieste del classico risotto con la zucca. Scopriamo come realizzarlo cremoso e saporito.

Pasticciotto pugliese - Storia e ricetta originale

Pasticciotto leccese: la storia e la ricetta originale del dolce tipico pugliese a base di pasta frolla fatta con lo strutto, e crema pasticcera.

Tamago o tamagoyaki (frittata giapponese)

Il tamago o frittata giapponese: strati di omelette arrotolate su loro stesse da mangiare in tutte le occasioni.

Ottobre è il mese della birra! Ecco perché un bicchiere ogni tanto non fa male

Ottobre è il mese della birra! Scopriamo come conservare correttamente la birra una volta aperta.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.