Sovracosce di pollo con peperoni e olive

Le sovracosce di pollo sono un taglio di carne molto economico e spesso snobbato perché gli si preferisce il petto di pollo, a nostro parere commettendo un grave errore che penalizza la nostra qualità di vita a tavola. Scopri il perché in questo articolo, dove troverai anche una ricetta facile, veloce ma molto sfiziosa che utilizza questo taglio di carne: le sovracosce di pollo con peperoni e olive>.

 

 

Sì o No?

La cucina Sì propone ricette sazianti e ipocaloriche, senza rinunciare al gusto e soprattutto senza rinunciare ad alcun ingrediente, lo fa ponendo esclusivamente dei limiti alla densità calorica dei piatti.

LE sovracosce di pollo con peperoni sono una ricetta facilmente declinabile in versione "Sì": nel nostro database di ricette ne trovate almeno due, simili a quella che proponiamo in questo articolo.

Il petto è di gran lunga il taglio più apprezzato del pollo, anche se non si può di certo dire che sia il più gustoso... Perché allora la gente lo preferisce? Perché è il taglio più magro e ipocalorico. e questo è senz'altro vero: il petto di pollo ha 100 kcal/hg contro le 130 del sovracoscio (entrambi senza pelle, clicca sui link per le informazioni nutrizionali dettagliate). Il 30% in più di calorie pò sembrare moltissimo, tuttavia quando si tratta di scegliere un alimento in base alle calorie che apporta, non dobbiamo prendere in considerazione solamente le calorie, come parametro di valutazione, ma dobbiamo sempre mettere sulla bilancia il fattore gusto. 

 

 

Nel caso specifico, le sovracosce sono molto più saporite e tenere rispetto al petto, a fronte di un apporto calorico ancora più che accettabile. Supponendo di assumere 150 g di carne, infatti, con le sovracosce introdurremo circa 50 kcal in più rispetto al petto di pollo. Basta utilizzare mezzo cucchiaio di olio in meno nel sugo di cottura, per bilanciare le calorie mantenendo la possibilità di mangiare una carne più tenera e saporita. E anche utilizzando gli stessi ingredienti, non saranno quelle 50 kcal a farci ingrassare. In altre parole: a meno che per qualche ragione a me sconosciuta voi preferiate davvero il petto alla coscia (e allora scegliete pure il petto), non esiste motivo al mondo per scegliere il petto al posto delle sovracosce, anche se siete a dieta!

Se vuoi saperne di più riguardo la cucina Sì clicca qui. Qui invece troverai molte ricette Sì gratuite, per iniziare subito a ridurre le calorie ma non il gusto dei piatti!

La ricetta delle sovracosce di pollo con peperoni e olive

Sovracosce di pollo con peperoni e olive

Consiglio di utilizzare le sovracosce di pollo senza pelle, che hanno meno calorie e in ogni caso la pelle non diventerebbe croccante con questo tipo di cottura in umido, non risultando particolarmente gustosa: visto che apporta così tante calorie (le sovracosce con pelle hanno 200 kcal/hg contro le 130 di quelle senza pelle), meglio evitarla!

Come olive, consiglio di utilizzare quelle sott'olio extravergine, denocciolate. L'olio di conserva potremo utilizzarlo per soffriggere la cipolla che farà da base del nostro piatto.

 

 

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura: 30

Tempo totale: 

Ingredienti per 4 persone

  • 8 sovracosce di pollo senza pelle
  • 400 g di peperoni gialli e rossi
  • 200 g di passata o polpa di pomodoro
  • una cipolla
  • 50 g di olive denocciolate sott'olio extravergine
  • 1 cucchiaio di olio di conserva delle olive
  • 100 g di vino bianco secco
  • un rametto di rosmarino
  • 3 foglie di salvia
  • peperoncino (facoltativo)
  • sale, pepe

Preparazione

Tagliare i peperoni a listarelle spesse 2 cm e lunghe circa 5 cm.

Tritare la cipolla e soffriggerla in un cucchiaio di olio di conserva delle olive, in una padella antiaderente di 26-28 cm di diametro.

Aggiungere le sovracosce, salarle, sfumare col vino, far evaporare a fuoco alto per 2 minuti, quindi unire un bicchiere di acqua e la polpa di pomodoro, e portare ad ebollizione.

Unire i peperoni e le olive (e se piace, il peperoncino tritato), salare, coprire e far sobbollire a fuoco basso per 20 minuti, controllando di tanto in tanto che non si asciughi troppo il liquido di cottura, ed eventualmente aggiungere altra acqua.

Quando i peperoni saranno pronti, unire il rosmarino e la salvia, spegnere, mescolare bene, coprire, far riposare altri 3 minuti quindi rimuovere le erbe aromatiche, assaggiare e regolare di sale, infine servire.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

262 kcal - 1095 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

30 g

Proteine

31 g - 48%

Carboidrati

6 g - 9%

Grassi

13 g - 43%

di cui

 

saturi

2.5 g

monoinsaturi

7.2 g

polinsaturi

2.3 g

Fibre

3 g

Colesterolo

141 mg

Sodio

307 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Ricette stufato di carne con il Multicooker Moulinex

Lo stufato di carne può essere preparato in maniera tradizionale oppure avvalendosi del Multicooker per accorciare i tempi di preparazione.

La Putana (torta vicentina ricetta originale)

La putana è una torta di origine vicentina, fatta con pane raffermo, farina di mais, farina di frumento, burro, latte, e altri ingredienti ad insaporire.

Tradizioni natalizie a Roma: 5 usanze

Questa guida vi porterà alla scoperta di cinque usanze tipiche romane che rendono il Natale nella Città Eterna un'esperienza da vivere almeno una volta nella vita.

Pasta salsiccia peperoni e funghi

Le pasta con salsiccia peperoni e funghi è un primo piatto molto gustoso e abbastanza facile da preparare. Scopriamone tutti i segreti iniziando dall'aspetto nutrizionale.

 

Sovracosce di pollo in umido light

Le sovracosce di pollo sono una parte del pollo molto interessante, perché non sono stoppose come il petto, non sono grasse e poco carnose come l'ala.

Pancake senza uova - Ricetta

Le pancake senza uova sono una variante dei pancake adatta per chi non può mangiare le uova, perché allergico.

Marmellata di more senza semi | Poco Zucchero | Con Fruttapec

Marmellata di more senza semi: scopri il trucco per eliminare i semi e preparare una marmellata con poco zucchero.

Gli italiani in tavola, cosa mangiano davvero?

Gli italiani in tavola, cosa mangiano davvero?