Pesca Melba

La pesca Melba è un dolce di tradizione francese composto da pesche, gelato alla vaniglia e frullato di lamponi freschi.

 

 

La pesca Melba è stata inventata da uno chef francese, A. Escoffier, mentre lavorava al Savoy Hotel di Londra, il quale nel 1893 elaborò questo dolce in onore di un'ospite illustre dell'hotel, la cantante lirica Nellie Melba, che amava molto le pesche e i lamponi e soprattutto il gelato che le alleviava la gola dopo aver cantato, e gli diede il suo nome, ossia in francese "Pêche Melba".

Il cognome Melba, in realtà, non era il vero cognome della cantante ma lei lo scelse come nome d'arte abbreviando il nome della sua città natale, Melbourne.

Da quel giorno la pesca Melba ebbe una grande risonanza un po' in tutto il mondo e la ricetta originale subì molti cambiamenti e molte varianti: si può aggiungere il cioccolato fuso, oppure la frutta secca come decorazione, usare altri gusti di gelato o anche lo yogurt al posto del gelato, oppure chi sostituisce del tutto la pesca e crea lo stesso dolce con pere, mele, albicocche etc...

La pesca Melba è un dolce molto estivo, rinfrescante e dal gusto molto dolce e vellutato, non è facile da trovare nei ristoranti italiani, ma può essere preparato in casa facilmente e con ottimi risultati.

 

 

Sì o no?

La pesca Melba è un dolce che si presta molto bene ad essere declinato in versione ipocalorica, rispettando facilmente i vincoli della cucina Sì, perché, come per la banana split, la ricetta prevede già un ingrediente ipocalorico, la pesca, abbinata ad un ingrediente ipercalorico, il gelato: risulta dunque particolarmente facile, dosando in maniera intelligente i due ingredienti, ottenere un dolce equilibrato dal punto di vista calorico e gustativo.

Ricetta della pesca Melba

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Pesca Melba

Ingredienti per 8 persone

  • 4 pesche mature (lo chef Escoffier consigliava la varietà Montreuil, o altre pesche con pelo)
  • 800 g di gelato alla vaniglia (meglio se artigianale)
  • 160 g di lamponi freschi
  • 100 g di zucchero semolato
  • una ciotola piena di ghiaccio

Procedimento

Lavare le pesche e sbollentarle per qualche secondo in una casseruola di acqua bollente, quindi scolarle e versarle subito nella bacinella con il ghiaccio, questa operazione farà sì che le pesche possano essere sbucciate più facilmente e mantengano un colore brillante.

 

 

Frullare in un mixer i lamponi assieme allo zucchero fino a creare una purea.

In 4 bicchieri o in 4 coppette di vetro mettere prima mezza pesca tagliata a cubetti o a fettine, quindi 100 g di gelato e infine la purea di lamponi.

Volendo, si può sostituire il gelato con lo yogurt e mangiare la pesca Melba a colazione!

In inverno, dato che le pesche non sono più di stagione, si possono usare le pesche sciroppate.

Densità calorica: 220 kcal/hg

Calorie per porzione: 250

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

295 kcal - 1233 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

0 g

Proteine

4 g - 5%

Carboidrati

53 g - 71%

Grassi

8 g - 24%

di cui

 

saturi

6.0 g

monoinsaturi

2.5 g

polinsaturi

0.9 g

Fibre

3 g

Colesterolo

50 mg

Sodio

1 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Frittelle di mele - Gonfie e soffici

Le frittelle di mele sono un dolce tipico della regione Trentino Alto Adige, ma diffusa in tutta Italia. Scopri come farle gonfie e soffici!

Scapece

Scapece ovvero la marinatura in aceto ed erbe aromatiche di verdure o pesci fritti tipica del Meridione.

Alici marinate - Ricetta classica e veloce con aceto

Le alici marinate sono un piatto semplice, ma è importante adottare alcuni accorgimenti per essere sicuri del risultato. Scopriamo questa ricetta con aceto, vino e limone.

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi: una raffinata e gustosa ricetta di origine siciliana, patria tanto dei gamberi, quanto dei pistacchi.

 

Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe: i dolci tipici campani, diffusi un po' in tutto il sud Italia, a base di pasta per bignè che però viene fritta, dopo un passaggio in forno.

Ziti alla genovese - Origini e ricetta napoletana

Ziti alla genovese: la ricetta originale napoletana di questo primo piatto a base di cipolle e carne di manzo.

Gulasch (o gulash) : ricetta originale e light

Il gulasch, il famoso piatto ungherese qui proposto con la ricetta originale, ma anche rivisitato in chiave dietetica.

Pici all'aglione - Ricetta toscana

I pici all'aglione sono un piatto di origine toscana, preparato con un particolare aglio molto grosso come dimensioni, ma più delicato.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.