Banana split

La banana split è un dolce estivo composto da una banana tagliata a metà nel senso longitudinale (il termine "split" in inglese significa, appunto, "diviso", "spaccato") servita su un piatto dalla classica forma allungata a barchetta e poi ricoperta di gelato e cioccolato fuso.

 

 

A volte viene guarnita anche con frutta secca e frutta fresca, come ciliegie o fragole, con caramello o con panna montata.

L'invenzione della banana split 

La banana split fu inventata da David Evans Strickler, un ragazzo statunitense, durante l'estate del 1904 mentre lavorava in un bar di Latrobe, in Pennsylvania, USA. Egli prese spunto da una ricetta che aveva visto fare ad un venditore di gelati di Boston, il quale, però, lasciava la buccia alla banana e l'accompagnava al gelato.

David perfezionò questa ricetta presentando la banana senza buccia e tagliata a metà e il successo di questo dolce fu tale che molte catene di ristoranti americani incluirono questo dessert nei loro menù.

Il grande boom della banana split ci fu in Europa negli anni Ottanta e Novanta quando era sempre presente nei menù di ristoranti e trattorie, oggi, invece, il suo consumo sta lentamente diminuendo, anche se negli USA rimane una vera e propria istituzione con tanto di feste dedicate, come il "Banana Split Festival" di Wilmington, in cui ogni partecipante prepara la propria versione personale di banana split.

Banana split

Sì o no?

La banana split è decisamente un dessert che rispetta i vincoli della cucina Sì, grazie al fatto che abbina ingredienti ipocalorici (la banana, che come frutto è molto calorico, ma in assoluto, con le sue 90 kcal/hg, è un alimento ipocalorico), ad ingredienti ipercalorici, come il gelato, che comunque come base per dessert non ha una densità calorica così elevata, attestandosi mediamente sulle 250 kcal/hg.

 

 

Anche aggiungendo la panna montata e la frutta candita, il caramello o il cioccolato fuso, difficilmente una banana split molto carica supererà le 200 kcal/hg, e con piccoli accorgimenti, ovvero bilanciando la quantità di banane e gelato, si riuscirà a raggiungere le 150 kcal/hg che renderanno la banana split un ottimo dessert, con grande sazietà e poche calorie.

La banana split è ottima come spuntino o addirittura come piatto unico, meno adatta come dessert proprio a causa dell'indice di sazietà molto elevato, e del fatto che una porzione, se si utilizza una intera banana, supera abbondantemente i 200 g in peso.

Ricetta della banana split

La ricetta della banana split è molto semplice, basta procurarsi del buon gelato artigianale e delle banane non troppo mature.

 

 

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 4 banane non troppo mature
  • 200 g di gelato alla vaniglia o fiordilatte
  • 200 g di gelato alla fragola
  • 200 g di gelato al cioccolato
  • 8 ciliege o amarene candite per decorare
  • 80 g di cioccolato fondente
  • 40 g di granella di nocciole o mandorle

Preparazione

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato aggiungendo qualche cucchiaio d'acqua se necessario.

Sbucciare le banane e tagliarle a metà, disporre ogni banana su un piatto, ricoprirle con tre palline di gelato ai tre gusti, quindi decorare con il cioccolato fuso, le ciliegie candite e la granella di nocciole o mandorle.

Densità calorica: 250 kcal/hg

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

537 kcal - 2245 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

0 g

Proteine

9 g - 7%

Carboidrati

76 g - 57%

Grassi

21 g - 36%

di cui

 

saturi

12.4 g

monoinsaturi

6.0 g

polinsaturi

1.5 g

Fibre

2 g

Colesterolo

79 mg

Sodio

30 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Sushi

Il sushi: il piatto simbolo della cucina giapponese a base di pesce crudo, alghe e riso.


Il forno a microonde: come funziona, i rischi, come sceglierlo

Il forno a microonde: consigli e ricette. Ormai la maggior parte delle famiglie possiede un forno a microonde ma solo in pochi ne sfruttano a pieno le potenzialità.


Il forno a microonde: come utilizzarlo

Il forno a microonde: come utilizzarlo per ottenere i vantaggi maggiori, e quando non utilizzarlo.


Brodo di carne: ricetta, calorie, tagli e procedimento

Il brodo di carne (di manzo): i tagli, la preparazione, gli aromi, la cottura, le calorie.

 


Quale farina usare per la pizza?

Come scegliere la farina in base al tipo di pizza che si vuole preparare: la scelta dipende dall'idratazione e dalla lunghezza della lievitazione.


Muffa nella marmellata e nella confettura

La muffa nella marmellata e nella confettura si ha sopratutto in seguito ad errate modalità di preparazione o conservazione, che si verificano sopratutto a livello domestico.


Besciamella fatta in casa tradizionale e leggera

La salsa besciamella è una delle salse basi della cucina, probabilmente la più famosa, non a caso è chiamata anche salsa madre.


Tarte Tatin: origine e ricetta alle albicocche

La Tarte Tatin di albicocche è una variante delle famosa torta di mele di origine francese.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.