Peperoni in agrodolce in padella (anche da conservare)

I peperoni agrodolce in padella sono un contorno molto gustoso che si prepara facolmente e che può anche essere conservato in comodi barattoli, a patto di fare le cose come si deve, perché bisogna rispettare alcune regole igieniche molto importanti per poterli conservare a lungo.

 

 

Sì o No?

La cucina Sì propone ricette sazianti e ipocaloriche, senza rinunciare al gusto e soprattutto senza rinunciare ad alcun ingrediente, lo fa ponendo esclusivamente dei limiti alla densità calorica dei piatti.

I contorni a base di verdura sono per definizione ipocalorici, perché l'ingrediente di base è la verdura che ha appena 20 kcal/hg. Se vogliamo introdurli in un'alimentazione ipocalorica i contorni devono avere una densità calorica molto bassa, che non viene quasi mai rispettata nei contorni tradizionali. Il perché è presto detto: non essendo per definizione un piatto principale, che non può essere consumato come piatto unico, i contorni sono sempre abbinati ad un piatto principale che è anche quello che apporta la maggior parte delle calorie. Se un piatto principale già apporta, per esempio, 400 kcal, agiungerne altre 300 di contorno non è una buona idea. Per questo motivo condire l'insalata con molto olio, o preparare le verdure in padella aggiungendo molti grassi (e quindi molte calorie) non è mai una buona idea. 

 

 

I peperoni agrodolce vengono preparati con una certa quantità di grassi (olio o burro) con aggiunta di zucchero che è un'altro ingrediente ipercalorico. Il rischio è quello di produrre un contorno che ha tantissime calorie e che molto difficilmente può essere inserito in un'alimentazione salutistica. Quindi fate molta attenzione alle ricette che trovate in rete perché alcune di esse sono delle vere e proprie bombe caloriche! La ricetta che vi proponiamo in questo articolo utilizza una quantità di grassi e zuccheri "media", cioè non è né leggera né ipercalorica. Se volete renderla davvero ipocalorica è sufficiente ridurre ulteriormente l'olio e lo zucchero utilizzati, abbassando anche un poco la quantità di aceto che deve essere proporzionale a quella di zucchero, per mantenere l'equilibrio tra l'acidità e la dolcezza.

Se vuoi saperne di più riguardo la cucina Sì clicca qui. Qui invece troverai molte ricette Sì gratuite, per iniziare subito a ridurre le calorie ma non il gusto dei piatti!

La ricetta dei peperoni agrodolce in padella

Peperoni agrodolce in padella

Consiglio di utilizzare peperoni rossi e gialli, non quelli verdi a meno che non siate amanti del loro gusto così particolare. L'aceto può essere di vino bianco o rosso, o perché no anche di mele. Se possibile sceglietelo di qualità perché la differenza si sente!

Se volete conservarli a lungo, consiglio di metterli in un vasetto di vetro quando sono ancora bollenti, di chiuderli con l'apposito tappo e di farli andare sottovuoto lasciandoli raffreddare a temperatura ambiente. Potrete così conservarli in frigorifero per una settimana. Non si possono conservare fuori dal frigorifero perché contengono troppo poco zucchero e aceto.

 

 

Autore: 

Tempo di preparazione: 

Tempo di cottura: 

Tempo totale: 

Ingredienti per 2 persone

  • 500 g di peperoni pesati al netto
  • 50 g di cipolle rosse
  • 20 g di olio extravergine di oliva (2 cucchiai)
  • 40 g di aceto di vino bianco
  • 2 foglie di salvia
  • sale, pepe

Preparazione

Tritare la cipolla finemente. Tagliare i peperoni a listarelle lunghe circa 6 cm e larghe 2.

Scaldare una padella antiaderente di 28 cm di diametro, versarvi l'olio e soffriggere la cipolla per un paio di minuti, quindi unire i peperoni, salare, versare l'aceto, mezzo bicchiere di acqua, portare ad ebollizione e cuocere coperto, a fuoco basso, per 15 minuti, aggiungendo acqua se occorre.

Scoprire e portare a cottura facendo restringere il sugo quanto basta.

Assaggiare, regolare di sale e pepe e servire.

Informazioni nutrizionali per porzione

Energia

230 kcal - 961 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

0 g

Proteine

3 g - 4%

Carboidrati

33 g - 55%

Grassi

11 g - 41%

di cui

 

saturi

1.4 g

monoinsaturi

7.3 g

polinsaturi

0.7 g

Fibre

5 g

Colesterolo

0 mg

Sodio

8 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Cucina nuova: come organizzare gli spazi al meglio?

L'organizzazione dello spazio in cucina è fondamentale per chiunque desideri un ambiente funzionale, accogliente e esteticamente piacevole.

Ricette stufato di carne con il Multicooker Moulinex

Lo stufato di carne può essere preparato in maniera tradizionale oppure avvalendosi del Multicooker per accorciare i tempi di preparazione.

La Putana (torta vicentina ricetta originale)

La putana è una torta di origine vicentina, fatta con pane raffermo, farina di mais, farina di frumento, burro, latte, e altri ingredienti ad insaporire.

Tradizioni natalizie a Roma: 5 usanze

Questa guida vi porterà alla scoperta di cinque usanze tipiche romane che rendono il Natale nella Città Eterna un'esperienza da vivere almeno una volta nella vita.

 

Pasta salsiccia peperoni e funghi

Le pasta con salsiccia peperoni e funghi è un primo piatto molto gustoso e abbastanza facile da preparare. Scopriamone tutti i segreti iniziando dall'aspetto nutrizionale.

Sovracosce di pollo in umido light

Le sovracosce di pollo sono una parte del pollo molto interessante, perché non sono stoppose come il petto, non sono grasse e poco carnose come l'ala.

Pancake senza uova - Ricetta

Le pancake senza uova sono una variante dei pancake adatta per chi non può mangiare le uova, perché allergico.

Marmellata di more senza semi | Poco Zucchero | Con Fruttapec

Marmellata di more senza semi: scopri il trucco per eliminare i semi e preparare una marmellata con poco zucchero.