Paillard ai ferri, di vitello o di pollo

La paillard o paillarde è una fettina sottile di carne cotta ai ferri, o alla griglia, un piatto semplicissimo, essenziale, eppure conosciuto in tutto il mondo e richiestissimo.

 

 

La paillard è stata inventata durante il periodo della Belle Epoque (seconda metà dell'Ottocento) a Parigi dallo chef Paillard, appunto, proprietario di uno dei ristoranti parigini più in voga, frequentato tra gli altri dal pittore Toulouse-Lautrec.

La leggenda narra che Paillard servì il piatto per cui divenne famoso, una fettina di vitello semplicemente scottata sulla griglia, senza condimenti, per un cliente che non si sentiva molto bene e aveva bisogno di mangiare qualcosa di leggero. Gli altri commensali, però, vollero provare questo piatto e di lì a poco divenne uno dei must del suo ristorante e poi del mondo intero.

Scelta della carne

Le carni più utilizzate per preparare la paillard sono quelle di vitello e di pollo.

Per preprare la paillard col vitello si utilizza di solito la lombata di vitello disossata, battuta affinchè risulti molto sottile.

 

 

Come molti già sapranno, e come spiegato in questo articolo sulla sicurezza delle carni, purtroppo la carne di vitello è una delle più rischiose, poiché in molti allevamenti vengono usate sostanze lecite o illecite, quali anabolizzanti, antibiotici, cortisone.

Quindi, a meno di non essere sicuri sulla provenienza della carne di vitello, consiglio di utilizzare la lombata di manzo/vitellone, tra l'altro anche più saporita. Non tutte le carni sono uguali, esistono quelle più marezzate (ricche di grasso di marezzatura) e quelle più magre: meglio scegliere una carne più grassa, che risulterà più morbida e saporita.

Alcuni usano anche il petto di pollo battuto per fare la paillard, ma si ripropone il problema sulla sicurezza delle carni... Vedi sopra. Meglio usare un pollo biologico, allevato all'aperto o ruspante. Ovviamente la paillard realizzata col pollo sarà meno gustosa e più asciutta, perché il pollo è molto più magro del vitellone, a questo si ovvierà battendo per bene la bistecca, e aromatizzandola con sale e erbe aromatiche.

Ricetta della paillard ai ferri

Paillard

La paillard ha la caratteristica di essere una ricetta semplice e veloce, eseguibile praticamente da tutti. Occorre munirsi di una griglia o di una bistecchiera, o in alternativa di una semplice padella antiaderente.

In linea di principio, è una ricetta light, molto adatta alla Cucina Sì, a patto di non abbondare con i condimenti.

L'ideale sarebbe usare le erbe aromatiche, un trito di timo, rosmarino e salvia per insaporirla, pochissimo olio, magari il succo di limone o l'aceto balsamico.

 

 

In Francia la paillard viene servita con tante salse generalmente a base di maionese, oppure con una noce di burro aromatico.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 fettine di carne di manzo (lombata, scamone, noce o fesa)
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • un trito di erbe aromatiche (timo, rosmarino, maggiorana, salvia, alloro...)
  • 1/2 limone (il succo o in alternativa 2 cucchiai di aceto balsamico)
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Preparare la griglia sistemandola ad almeno 25 cm dalle fiamme. In una ciotola mescolare l'olio con il succo di limone (o l'aceto), aggiungere le erbe aromatiche e quindi immergere le fettine di carne battute. Lasciarle marinare per alcuni minuti quindi cuocerle sulla griglia per pochissimi minuti (2 per lato) e servirle calde accompagnate da insalata mista, patate al forno o altra verdura.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

214 kcal - 895 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

26 g

Proteine

26 g - 49%

Carboidrati

0 g - 0%

Grassi

12 g - 51%

di cui

 

saturi

2.3 g

monoinsaturi

8.1 g

polinsaturi

0.7 g

Fibre

0 g

Colesterolo

72 mg

Sodio

53 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Frittelle di mele - Gonfie e soffici

Le frittelle di mele sono un dolce tipico della regione Trentino Alto Adige, ma diffusa in tutta Italia. Scopri come farle gonfie e soffici!

Scapece

Scapece ovvero la marinatura in aceto ed erbe aromatiche di verdure o pesci fritti tipica del Meridione.

Alici marinate - Ricetta classica e veloce con aceto

Le alici marinate sono un piatto semplice, ma è importante adottare alcuni accorgimenti per essere sicuri del risultato. Scopriamo questa ricetta con aceto, vino e limone.

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi: una raffinata e gustosa ricetta di origine siciliana, patria tanto dei gamberi, quanto dei pistacchi.

 

Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe: i dolci tipici campani, diffusi un po' in tutto il sud Italia, a base di pasta per bignè che però viene fritta, dopo un passaggio in forno.

Ziti alla genovese - Origini e ricetta napoletana

Ziti alla genovese: la ricetta originale napoletana di questo primo piatto a base di cipolle e carne di manzo.

Gulasch (o gulash) : ricetta originale e light

Il gulasch, il famoso piatto ungherese qui proposto con la ricetta originale, ma anche rivisitato in chiave dietetica.

Pici all'aglione - Ricetta toscana

I pici all'aglione sono un piatto di origine toscana, preparato con un particolare aglio molto grosso come dimensioni, ma più delicato.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.