Ossobuco con piselli

L'ossobuco con piselli (detto anche osso buco o ossi buchi) è una ricetta tradizionale italiana diffusa praticamente in tutte le regioni, anche se l'ossobuco è un piatto originario del Nord Italia, particolarmente diffuso in Lombardia, dove si preparano vari piatti a base di stinco di vitello, come il risotto agli ossibuchi o l'ossobuco alla milanese.

 

 

Il taglio con cui si prepara l'ossobuco è il geretto, anteriore o posteriore, cioè lo stinco dell'animale, tagliato a fette spesse circa 3 cm.

La differenza fondamentale tra le preparazioni del Nord e quelle del Centro Sud sta nell'uso del pomodoro: la tradizione settentrionale non prevede di aggiungere il pomodoro, nè fresco nè come passata, al massimo in alcune ricette si può leggere di aggiungere una punta di concentrato di pomodoro, ma facoltativo. Al Sud, invece, dove il pomodoro è uno degli ingredienti principali di molte ricette tipiche, si usa praticamente sempre per cuocere in umido l'ossobuco assieme ai piselli.

Spesso, inoltre, alcune preparazioni dell'ossobuco vengono arricchite anche con l'aggiunta di pancetta, guanciale o lardo, che durante la lunga cottura si scioglie. A mio parere questo ingrediente ipercalorico può essere tranquillamente omesso, dato che il midollo dell'ossobuco è già di per sé molto saporito.

L'ossobuco con i piselli può essere preparato con vari tipi di carne, nella zona di Milano si predilige il vitello, ma possono essere usati anche manzo, tacchino o maiale. Noi ovviamente sconsigliamo il vitello, e consigliamo l'utilizzo del vitellone adulto, più saporito e più salubre.

 

 

Ossobuco con piselli

L'ossobuco con piselli è considerato un secondo piatto, ma in realtà potrebbe essere visto piuttosto come un piatto unico, dato che è composto da carne, legumi e verdure, magari accompagnandolo con una fetta di pane tostato.

Ricetta dell'ossobuco con i piselli

Consiglio di preparare questa ricetta in primavera, quando i piselli sono di stagione, o altrimenti di usare dei piselli surgelati.

Prima di cuocere gli ossi buchi inciderli vicino all'osso e togliere la pellicola bianca che li avvolge, così da impedire che si arriccino durante la cottura.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 4 fette di ossobuco di vitellone adulto, spesse circa 3-4 cm
  • 400 g di piselli
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cipolla
  • 1/2 kg di passata di pomodoro
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • un mix di erbe aromatiche (prezzemolo, salvia, rosmarino, timo)
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

 

 

Preparare un trito di cipolla, aglio, carote e sedano. In una padella capiente con l'olio preparare il soffritto con le verdure tritate, aggiungere gli ossibuchi facendoli rosolare da entrambi i lati e sfumarli con il vino bianco. Quando tutto il liquido sarà evaporato (circa 20 minuti) aggiungere i piselli e successivamente la passata di pomodoro. Sistemare di sale e pepe e continuare la cottura per circa 30-40 minuti (la cottura totale deve essere circa di un'ora e mezza, ma conviene sempre controllare la tenerezza della carne e concludere la cottura quando la carne è tenera a sufficienza), aggiungendo acqua tiepida o brodo di tanto in tanto se si nota che si sta attaccando al fondo della padella. Verso la fine unire anche le erbe aromatiche tritate.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

372 kcal - 1555 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

44 g

Proteine

52 g - 58%

Carboidrati

17 g - 19%

Grassi

10 g - 24%

di cui

 

saturi

2.1 g

monoinsaturi

8.4 g

polinsaturi

0.4 g

Fibre

10 g

Colesterolo

120 mg

Sodio

331 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe: i dolci tipici campani, diffusi un po' in tutto il sud Italia, a base di pasta per bignè che però viene fritta, dopo un passaggio in forno.

Busiate trapanesi (o busiata) - Ricetta

La busiata (o busiate): un formato di pasta siciliano da abbinare al pesto trapanese fatto con pomodori freschi, mandorle e basilico.

Crema pasticcera

La ricetta della crema pasticcera: la tecnica di preparazione, la scelta degli amidi, lo zucchero, i tuorli, i valori nutrizionali e le calorie.

Frittelle di mele - Gonfie e soffici

Le frittelle di mele sono un dolce tipico della regione Trentino Alto Adige, ma diffusa in tutta Italia. Scopri come farle gonfie e soffici!

 

Crema di nocciole proteica

Crema di nocciole proteica: una Nutella più saziante, proteica, meno calorica, adatta per gli spuntini golosi di chi vuole rimanere in forma.

Ricetta Rose del deserto con uvetta

Rose del deserto con uvetta: i biscotti di morbida pasta frolla avvolti con croccanti cornflakes, ricetta veloce, con o senza burro.

Pasticciotto leccese - Storia e ricetta originale

Pasticciotto leccese: la storia e la ricetta originale del dolce tipico pugliese a base di pasta frolla fatta con lo strutto, e crema pasticcera.

Gumbo (ricetta della Louisiana)

Il gumbo: una zuppa a base di riso, crostacei, carne e tante spezie tipica della cucina creola.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.