Budino Margot

Il budino Margot o torta Margot è un dolce al cucchiaio dall'aspetto simile a quello di un creme caramel, di una crema catalana o di un bonet piemontese, ma che ha la particolarità di essere composto da panna fresca e amaretti.

 

 

Non sono chiare le origini del budino Margot, non è tra i dolci più diffusi in Italia, si trova molto spesso in Romagna dove vanta un alto numero di estimatori, soprattutto tra chi ama gli amaretti. Probabilmente è solo una variazione sul tema del classico budino.

La torta Margot si presenta solitamente di due forme: a ciambella con il buco al centro oppure rettangolare a forma di parallelepipedo (nella foto qui sotto si può vedere una fetta tagliata).

La base è composta da amaretti sbriciolati (e qualcuno aggiunge anche il cioccolato a scaglie), mentre il corpo del budino è composto da uova, in prevalenza tuorli, panna fresca e zucchero. Altri ingredienti che possono essere aggiunti al budino Margot sono estratto di vaniglia, un bicchierino di rhum o di un altro liquore (...perchè no di un Amaretto?), scorze di agrumi, insomma dipende un po' dai gusti.

Come il creme caramel, anche il budino Margot va cotto in un forno con la tecnica del bagnomaria.

 

 

La ricetta del budino Margot

Budino Margot

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 20 porzioni

  • 100 g di amaretti (più qualcuno per la decorazione)
  • 100 g di cioccolato fondente 
  • 8 tuorli d'uovo
  • 2 uova intere
  • 100 g di zucchero
  • 50 g di zucchero di canna (per caramellare lo stampo)
  • 2 l di panna fresca
  • 1 bicchierino di liquore Amaretto

Preparazione

 

 

Tritare gli amaretti e il cioccolato in un frullatore o al coltello. Preparare un caramello leggero con lo zucchero di canna, e cospargerlo sul fondo dello stampo. Aggiungere gli amaretti e il cioccolato tritati. In un pentolino far ridurre la panna della metà, sbattere le uova con lo zucchero, unire la panna, il liquore e versare nello stampo. 

Cuocere in forno a bagnomaria a 140°C per 40 minuti.

Una volta tolto dal forno, farlo raffreddare a temperatura ambiente e metterlo in frigorifero affinchè si solidifichi bene (almeno 4 ore).

Prima di servirlo terminare la decorazione con gli amaretti sbriciolati sopra.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

466 kcal - 1948 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

5 g

Proteine

6 g - 5%

Carboidrati

17 g - 14%

Grassi

42 g - 81%

di cui

 

saturi

22.8 g

monoinsaturi

16.0 g

polinsaturi

1.8 g

Fibre

0 g

Colesterolo

354 mg

Sodio

54 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Gnocchi di spinaci con porri e fonduta di parmigiano

Gli gnocchi di spinaci sono una variante degli gnocchi tradizionali, scopriamoli in abbinamento a un letto di porri e alla fonduta di parmigiano.

Crostata meringata al limone e zenzero

La crostata meringata al limone e zenzero è una variante molto interessante del classico dolce di origine anglosassone.

Involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta

Gli involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta sono una ricetta sfiziosa, non troppo complicata da realizzare, economica, salutare, e dall'impatto visivo molto interessante.

Quali sono i vantaggi dei piani cottura a induzione?

La tecnologia avanza e i piani cottura a induzione stanno diventando sempre più comuni nelle cucine. Ma ti sei mai chiesto come funzionano?

 

Hummus di ceci neri

L'hummus di ceci è una variante contorno di origine mediorientale, fatto con i ceci e la pasta di sesamo, il tahin.

Filetto di maiale in crosta con pancetta al forno

Il filetto di maiale al forno con pancetta è una ricetta piuttosto elaborata, dedicata a chi ha già una certa esperienza e dimestichezza in cucina.

Minestra di zucca e patate al rosmarino

La minestra di zucca e patate al rosmarino è una classica ricetta autunnale che piacerà moltissimo agli amanti della zucca.

Mezze penne con orata, zafferano e zucchine

Mezze penne con orata, zafferano e zucchine: una ricetta raffinata e salutare che però richiede un po' di tempo e abilità in cucina.